Piastrine basse: 4 rimedi per aumentare il loro livello

· 4 Febbraio 2019
Un livello adeguato di piastrine è fondamentale ai fini di una buona coagulazione del sangue e un sistema immunitario reattivo.

Le piastrine sono corpuscoli presenti nel sangue con un ruolo importante. Infatti, intervengono nel processo di coagulazione, meccanismo indispensabile per fermare le emorragie.

Alcune condizioni di salute o malattie come l’anemia, la cirrosi, l’HIV, la leucemia e il lupus, possono causare un abbassamento del livello di piastrine; in questo caso è possibile anche ricorrere ad alcuni rimedi naturali in grado di stimolarne la produzione.

Come aumentare le piastrine nel sangue

1. Acqua di cocco

L’acqua di cocco è una bevanda deliziosa e un buon rimedio per le piastrine basse. Contiene vitamine A, B e C, oltre a sali minerali importanti per la salute come calcio, potassio, magnesio, fosforo e ferro.

Come si prepara?

  • Prendete un cocco grande ed estraetene l’acqua. Se preferite, potete raffreddarla qualche ora in frigo per poi berla.
  • L’acqua di cocco tende ad andare subito a male: consumatela più fresca possibile.

Evitate di comprare l’acqua di cocco in bottiglia o confezionata, in genere contiene additivi e conservanti che ne riducono le buone proprietà per la salute.

cocco e bicchiere

2. Succo di guava e peperone rosso

La guava o guaiava contiene grandi quantità di vitamine A e C, oltre all’acido folico, che la rende un ottimo frutto antiossidante. Il peperone rosso o il peperoncino sono ricchi di vitamina C, potassio, acido folico, ferro e altri elementi che aiutano a innalzare il valore delle piastrine.

Consumateli insieme sotto forma di succo:

Ingredienti

  • Guava (a piacere)
  • 1 peperone piccolo o peperoncino rosso
  • 1 cucchiaio di zucchero (15 g)
  • 3 tazze di acqua minerale (750 ml)

Preparazione

  • Tagliate la guava a pezzi, eliminate i semi dal peperone e tagliate anch’esso a pezzi.
  • Introducete tutto nel frullatore, aggiungete l’acqua, lo zucchero, frullate e filtrate il succo.
  • Bevete questo succo tre volte al giorno.

3. Succo di lenticchie, more e latte

Anche le lenticchie, le more e il latte hanno la capacità di innalzare il livello delle piastrine. 

Le lenticchie contengono ferro, acido folico e varie vitamine. Le more sono ricche di ferro e vitamine C e K, elementi ideali per una buona produzione delle piastrine. Il latte, invece, apporta calcio e fosforo.

Leggete anche come integrare il calcio.

Ingredienti

  • 3 tazze di acqua (750 ml)
  • 1 tazza di lenticchie (200 g)
  • More (a piacere)
  • 3 cucchiai di latte (45 ml)

Preparazione

  • Mettete a scaldare dell’acqua in una casseruola. Appena bolle aggiungete le lenticchie e fatele cuocere finché non risulteranno ben morbide poi, spegnete e lasciate intiepidire.
  • Successivamente, lavate le more e introducetele nel frullatore insieme alle lenticchie cotte, l’acqua e il latte, poi, frullate bene.
  • Se volete, potete dolcificare il frullato con un po’ di zucchero o miele.
  • Bevetene 3 bicchieri al giorno.

4. Decotto con foglie di papaya

Le foglie di papaya hanno un grande potere curativo. Si acquistano in erboristeria e possono essere utilizzate in decotto. Rafforzano il sistema immunitario e aumentano la produzione delle piastrine.

Scoprite anche come rinforzare il sistema immunitario.

Ingredienti

  • Foglie di papaya (a piacere)
  • 1 tazza di acqua (250 ml)
  • Miele o zucchero (a piacere)

Preparazione

  • Versate le foglie di papaya in un pentolino con acqua calda. Lasciate bollire a fuoco medio fino a quando il liquido non si sia ridotto della metà, poi aggiungete miele o zucchero a piacere.
  • Successivamente, lasciate riposare e prendete 2 o 3 cucchiai di questo decotto al giorno.
  • Un altro modo di utilizzare le foglie di papaya è quello di schiacciarle fresche in un mortaio.
  • Mescolate la pasta risultante all’acqua, colate e consumate.
Papaya per aumentare le piastrine

Le piastrine ricoprono diverse funzioni all’interno del nostro corpo, infatti, aiutano a fermare il sanguinamento in caso di ferite, riparano i vasi sanguigni lesionati, migliorano la fluidità del sangue. Inoltre, partecipano al riconoscimento degli agenti patogeni, inviando stimoli alle cellule immunitarie e attivandole.

Se le vostre analisi del sangue indicano un valore basso di piastrine, curate sempre la vostra alimentazione e inserite questi 4 rimedi. In pochi giorni il conteggio piastrinico aumenterà, comincerete a sentirvi meglio e sarete maggiormente protetti contro le malattie.

Ricordate, infine, di monitorare le piastrine con esami del sangue fino a quando la situazione si sarà normalizzata.

  • Gaisán, C. Montes, et al. “Anemias hemolíticas adquiridas.” Medicine-Programa de Formación Médica Continuada acreditado 11.20 (2012): 1212-1219.
  • Gutiérrez-Romero, Alonso, Ylse Gutiérrez-Grobe, and Raúl Carrillo-Esper. “Volumen plaquetario medio: el tamaño sí importa.” Medicina interna de México 29.3 (2013): 307-310.
  • Ruiz Gil, Wilson. “Diagnóstico y tratamiento de la púrpura trombocitopénica inmunológica.” Revista Medica Herediana 26.4 (2015): 246-255.