Guarire fa male, ma aiuta a crescere

8 ottobre 2017
Per fare pace con il passato, è necessario affrontarlo. Il dolore fa male, ma non dimentichiamo che è l'unico modo per guarire, voltare pagina e iniziare un nuovo capitolo della nostra vita

Una ferita è dolorosa, bisogna toccarla, aprirla e permetterle di guarire com’è giusto che sia.

A volte evitiamo di guardare le parti di noi che non sono guarite completamente. Le ignoriamo come se così facendo, sparissero. Ma questa è solo un’illusione.

Vi invitiamo a leggere anche: 6 consigli per alleviare il dolore emotivo ed essere più felici

Anche se non vogliamo toccarle, quelle ferite sono sempre lì. Se guardiamo da un’altra parte, di sicuro non guariranno e non si cicatrizzeranno bene.

L’unica cosa che dobbiamo fare è lasciarle sanguinare, anche se continuano a farci male.

Guarire fa male, ma è un dolore necessario

Abbiamo attraversato tutti momenti difficili nella nostra vita, momenti che abbiamo faticato a superare e che in qualche modo ci hanno segnato.

Le esperienze più dolorose sono quelle che coinvolgono altre persone. Ad esempio, una rottura amorosa o la perdita di una persona cara può aprire un varco in noi causandoci un immenso dolore.

Come possiamo fare a mantenere aperta quella ferita? Perché evitiamo che guarisca naturalmente come una qualsiasi altra ferita o graffio sulla pelle?

Impediamo alle nostre ferite di guarire in diversi modi e così facendo non accettiamo le avversità in cui ci siamo imbattuti.

Cadere nel vittimismo per trovare rifugio nel dolore

Provare dolore per guarire

Guarire fa malissimo quando vogliamo trovare rifugio nel dolore. Stiamo già male, la ferita brucia, ma ci crogioliamo nelle nostre disgrazie e impediamo a quella ferita di guarire.

Vi consigliamo di leggere anche: Vittimismo cronico: persone che si lamentano sempre

È facile sentirsi vittima di una situazione. Frasi come “Quanto sono sfortunato!” o “Perché le cose brutte capitano solo a me?” sono all’ordine del giorno, così come le lamentele riguardo agli aspetti mondani della vita.

Non siamo delle vittime e il mondo non è contro di noi. Questo pensiero ravviva solamente il dolore della ferite che non guariranno mai finché non accettiamo ciò che è successo, perché, per quanto lottiamo, niente cambierà.

Guardare altrove, distrarsi

Donna che permette alle sue ferite di guarire

Di sicuro se avete dovuto affrontare qualche momento brutto, vi hanno dato consigli del tipo “Esci con gli amici!” o “Non restare a casa a rimuginare su quanto è accaduto, distraiti!”.

Questo consiglio può essere positivo per evitare di cadere nel vittimismo, ma non lo si può estremizzare comportandosi come se non fosse accaduto nulla. In questo modo, non si impara niente.

Leggete anche: Il dolore emotivo è quello più difficile da curare

Per quanto tentiamo di distrarci, la ferita continuerà ad esserci e ci farà male forse più di prima.

Il valore delle nostre esperienze

Ragazza che capisce che soffrire è necessario per guarire

Le nostre esperienze hanno una grande valore, per questo guarire fa male, perché solo attraverso il dolore possiamo imparare qualcosa, possiamo crescere, progredire, maturare.

Anche se non ci crediamo, quando tutto va bene, non ci preoccupiamo di nulla, ma quando le cose iniziano a vacillare, allora tutto cambia.

Vi siete resi conto che a volte, quando siete a letto con l’influenza, valorizzate il fatto di poter star bene? Tuttavia, quando state nuovamente bene, non ci fate caso e iniziate a sottovalutare questo aspetto.

Questo dimostra quanto possiamo imparare quando il mondo sembra essere contro di noi e le cose iniziano ad andare a rotoli.

Forse dobbiamo rallentare, fermarci un momento e riflettere sul nostro stile di vita per renderci conto di ciò che conta davvero, perché spesso viviamo con il pilota automatico inserito e non ce ne accorgiamo.

Prima di andare, leggete anche: Solo voi sapete ciò che avete superato e ciò che avete “lasciato andare”

Guarire fa male, ma le brutte esperienze non sono una disgrazia. Prendetele come un’opportunità per valorizzare i bei momenti e percepire la bellezza delle piccole cose, iniziando ad assaporare davvero la vita.

Imparate a crescere grazie al dolore, non evitatelo e non soffocatelo con delle distrazioni. Se è lì, un motivo c’è.

Abbracciate le vostre ferite e date esse attenzione, questo vi consentirà di velocizzare la guarigione ed eviterà di prolungare una sofferenza e un’agonia del tutto inutili.

Guarda anche