I benefici del bere succo d’arancia

· 24 giugno 2014
La vitamina C può aiutarvi a ritardare l'apparizione delle malattie relazionate con l'età, come la sordità, l'abbassamento della vista e la cataratta.

Il succo d’arancia possiede grandi proprietà dato che in esso i componenti dell’agrume sono molto più concentrati. Proprio per questo il succo d’arancia risulta più terapeutico del frutto stesso.

Proprietà del succo d’arancia

Apparato digerente

È stato accertato che il succo possiede numerose proprietà per lo stomaco. Ha la capacità di regolare le sue funzioni evitando diverse complicazioni come:

  • Ulcere gastroduodenali. Il succo d’arancia è molto efficace per attenuare la comparsa di ulcere gastroduodenali. Questo succo va bevuto tra i pasti, ma deve essere solo il succo, senza essere accompagnato da nessun altro alimento, poiché in questo modo è molto più efficace.
  • Fegato. Il succo d’arancia, assunto come unico alimento tra i pasti, può essere di grande aiuto per il fegato, visto che ha la capacità di evitare la cattiva digestione, il gonfiore e la fermentazione degli alimenti.
  • Insufficienza biliare. Questo succo aiuterà a produrre più bile e per questa ragione viene considerato molto utile nei casi di insufficienza biliare.
  • Diarrea e stitichezza. È risaputo che, quando si presentano episodi di diarrea o stitichezza, l’intestino soffre molto. Per questo motivo vi consigliamo di bere questo succo per via della sua capacità di regolarizzare e stabilizzare le funzioni intestinali.
  • Indigestione. Allo stesso modo è capace di aiutare a migliorare notevolmente i problemi provocati dalla cattiva digestione, poiché riesce ad eliminare tutti i residui intestinali che producono il malessere.

Vi potrebbe interessare anche: Ulcere gastriche: 6 alimenti che dovreste assumere

Il succo d'arancia aiuta a migliorare i problemi provocati dalla digestione

Apparato urinario

Il succo d’arancia possiede grandi proprietà alcalinizzanti, risultando molto importante per depurare il sangue, dato che scioglie gli acidi, impedendo che questi si sedimentino nei reni provocando i calcoli renali.

Metabolismo

L’acido urico è il principale responsabile della formazione di calcoli renali; inoltre, essendo alcalinizzante, ha un grande effetto sul metabolismo. In più, il consumo di succo d’arancia può aiutare molti pazienti che soffrono di:

Gotta o artrite

L’acido urico si deposita nelle articolazioni delle persone che hanno la gotta o artrite, provocando un’infiammazione molto dolorosa.

Il succo d’arancia alcalinizza e aiuta ad abbassare i livelli di questo acido migliorando notevolmente la condizione di salute dei pazienti.

Diabete

Il succo d’arancia è consigliato per i pazienti che hanno il diabete, poiché questo frutto contiene molto poco zucchero, oltre ad avere proprietà diuretiche. Per questo motivo ha la capacità di regolare i livelli di zucchero nel sangue.

Non solo, grazie al suo alto contenuto di vitamina C, offre numerosi benefici e protegge le persone con diabete di tipo 2 dagli effetti che questa malattia provoca nell’organismo. Parliamo per esempio di infezioni, una cattiva cicatrizzazione, problemi di vista e altro.

Il succo d’arancia per l’influenza

Il succo d’arancia ha un alto contenuto di vitamina C ed è quindi molto efficace nel rapido recupero da alcune malattie come l’influenza, che non può evitare, ma può accelerarne la cura evitando al massimo i sintomi.

Inoltre, può essere di grande aiuto per chi soffre di problemi respiratori, di allergie o aiutando a ridurre gli attacchi di tosse.

Leggete anche: 8 sintomi che indicano una carenza di vitamina C

Il succo d'arancia contiene elevate quantità di vitamina C, utile a combattere l'influenza

Il succo d’arancia aiuta a ritardare l’invecchiamento

La vitamina C contenuta nel succo d’arancia possiede grandi proprietà antiossidanti. Risulta pertanto molto efficace contro gli effetti nocivi dei radicali liberi sull’organismo. I radicali liberi infatti provocano l’invecchiamento del corpo.

Bere succo d’arancia può essere utile per prevenire o, almeno, ritardare molti problemi che colpiscono con il passare degli anni l’organismo di tutte le persone. Questi possono esserne alcuni esempi:

  • L’arteriosclerosi. Il succo d’arancia è molto importante per migliorare la circolazione del sangue; le sue grandi proprietà antiossidanti e antiaggreganti hanno la capacità di migliorare la circolazione, impedire che si formino trombi nelle arterie ed evitare e prevenire l’arteriosclerosi.
  • L’ipertensione. Quando si ha una buona circolazione sanguigna, è molto probabile che la pressione arteriosa sia quella adeguata, pertanto non si hanno problemi di ipertensione.
  • La sordità. È provato che la vitamina C è un eccellente aiuto per prevenire la sordità.
  • La perdita della vista. Il consumo adeguato di vitamina C è un valido aiuto per prevenire la perdita della vista e le malattie ad essa associate, come le cataratte.
  • Il cancro. Mediante le tante ricerche che sono state fatte su questa vitamina, si è potuto scoprire che, essendo un potente antiossidante, la vitamina C aiuta a ridurre la possibilità di comparsa di un cancro, ed è stato dimostrato che, quando il consumo di succo d’arancia è molto elevato, la possibilità di cancro è minore.
Guarda anche