I benefici del latte di mandorla

6 marzo 2015

Il latte di mandorla è un ottimo alimento per perdere peso. Inoltre, non contiene lattosio ed è ricco di antiossidanti e di minerali essenziali come il potassio e il calcio. Per il suo basso contenuto di colesterolo, il suo sapore delizioso di frutta secca e la grande quantità di vitamine, il latte di mandorla è un’ottima alternativa al latte vaccino ed ha molte meno calorie rispetto al latte di soia.  

Le proprietà del latte di mandorla

Una delle caratteristiche principali del latte di mandorla è che non contiene glutine, lattosio né colesterolo. Inoltre, ha la stessa consistenza del latte vaccino, quindi può essere usato nello stesso modo.

Oltre a questo, il latte di mandorla ha un alto contenuto di vitamina E ed è un antiossidante naturale che aiuta a prevenire il cancro e a ritardare il processo di invecchiamento. È fonte di vitamina A, vitamina D, proteine, Omega 6, zinco, calcio, ferro, magnesio e potassio.

Latte-di-mandorla2

Condivide alcune proprietà del latte di soia, ma il contenuto calorico è molto più basso. Facciamo un confronto: una tazza di latte vaccino intero ha 140 calorie, una di latte di soia ne ha 80, mentre una di latte di mandorla ne ha 40. Se non si aggiunge zucchero, allora una tazza di latte di mandorle contiene 30 calorie.

Infine, il latte di mandorla ha un alto livello di fibra naturale solubile e insolubile. In questo modo, protegge le pareti dell’intestino favorendone il buon funzionamento, aiuta a regolare l’assorbimento degli zuccheri e a controllare i livelli di colesterolo.

D’altra parte, vi consigliamo di fare sempre attenzione all’etichetta, in quanto esistono diverse marche e il contenuto nutrizionale potrebbe variare. Ad ogni modo, il latte di mandorla è l’alternativa al latte vaccino più nutriente e completa che si può trovare in commercio.

8 motivi per cui il latte di mandorla fa bene alla salute

Mandorle

Molte persone possono trarre beneficio dal consumo di latte di mandorla. Chi vuole perdere peso, chi vuole regolare i livelli di colesterolo o chi soffre di gastrite può aggiungere il latte di mandorla alla propria dieta quotidiana. A seguire, vi illustriamo gli 8 motivi per cui il latte di mandorla fa bene alla salute:

  1. Il basso contenuto calorico del latte di mandorla lo rende un alimento ideale per tutti coloro che vogliono perdere peso. Sostituire il latte vaccino con quello di mandorla può dare risultati molto soddisfacenti per quanto riguarda la perdita di peso. Inoltre, è facile abituarsi a questo alimento perché ha consistenza e proprietà organolettiche simili a quelle del latte vaccino.
  2. Il consumo di latte di mandorla è di grande aiuto per chi ha problemi di colesterolo e trigliceridi. Migliora i livelli del colesterolo buono (HDL) e riduce quelli del colesterolo cattivo (LDL). Rispetto all’olio d’oliva, riduce di due volte i livelli di colesterolo. Inoltre, rafforza il cuore.
  3. Favorisce l’assorbimento degli zuccheri e dei grassi nell’intestino.
  4. Il latte di mandorla è facile da digerire ed è consigliato a tutte le persone che sono intolleranti al lattosio, infatti non appesantisce la digestione.
  5. È consigliato in caso di diarrea e vomito, i quali causano un abbassamento dei livelli di potassio. Il latte di mandorla ha un alto contenuto di potassio, perciò è di grande aiuto per recuperare il minerale perduto a causa delle malattie.
  6. La fibra del latte di mandorla protegge la parete dell’intestino.
  7. In molti casi, chi ha problemi gastrointestinali o soffre di gastrite aggiunge il latte di mandorla alla propria dieta quotidiana per regolare le funzioni dell’organismo.
  8. La vitamina B2 presente nel latte di mandorla aiuta a rafforzare le unghie e i capelli, oltre ad idratare la pelle.

Le controindicazioni del latte di mandorla

Non esistono alimenti perfetti e il latte di mandorla non fa eccezione. Ha diverse controindicazioni ed effetti collaterali da tenere presenti prima di cominciare a consumarlo.

Effetti negativi sulla tiroide

tiroide

Le mandorle sono un alimento gozzigeno, vale a dire che contengono sostanze chimiche naturali che possono inibire il corretto assorbimento dello iodio. Di conseguenza, possono danneggiare la tiroide.

Gli alimenti di questo tipo, come la soia, il cavolo, il lino, i broccoli e le mandorle provocano un’espansione della tiroide. Se consumati in grande quantità, possono portare alla formazione di tumori perché le sostanze chimiche prevalenti in questo tipo di alimenti bloccano il metabolismo dello iodio.

Anche se gli alimenti gozzigeni possono essere pericolosi se consumati in grandi dosi, allo stesso tempo sono salutari e fanno bene al sistema immunitario. Tuttavia, chi ha problemi di tiroide deve fare attenzione con alimenti del genere. Le persone che sono a rischio di funzionalità tiroidea bassa dovrebbero evitare il latte di mandorle.

Chi ha una funzionalità tiroidea sana, invece, può consumare latte di mandorle tutti i giorni in quantità moderate, senza risentire di effetti negativi a livello della tiroide.

Proibito per i neonati

Così come è pericoloso sostituire il latte vaccino con quello di soia, lo stesso vale per il latte di mandorla. Il latte di mandorla non è una fonte adeguata per il corretto nutrimento dei bambini. Se sostituite il latte materno o quello in polvere con il latte di mandorle. il bambino soffrirà di malnutrizione e probabilmente avrà problemi e complicazioni di salute per tutta la sua vita.

Anche il consumo occasionale di latte di mandorle (alternato al latte materno o a quello in polvere) non è consigliato perché pericoloso. Studi condotti dal Collegio Americano della Nutrizione hanno dimostrato che i bambini che bevono latte di mandorla sviluppano la tiroidite cronica autoimmune. La concentrazione di prodotti chimici gozzigeni nel corpo di un bambino è maggiore rispetto a quello nel corpo degli adulti. Di conseguenza, il consumo, anche moderato, di alimenti come il latte di mandorla va evitato nel periodo dell’infanzia.

Troppo dolce

Uno degli svantaggi più evidenti del latte di mandorla è che ha un’alta percentuale di zuccheri. Anche se normalmente il latte di mandorla non contiene zuccheri, i produttori li aggiungono all’alimento per migliorarne il sapore.

La maggior parte delle opzioni presenti in commercio ha circa 20 grammi di zucchero per porzione. Fortunatamente, ci sono anche marche che producono latte di mandorla senza zucchero o che ne contengono al massimo 1 grammo per porzione. Per questo motivo, vi raccomandiamo di controllare sempre l’etichetta sulla confezione per eliminare qualsiasi dubbio.

Ricetta per preparare il latte di mandorla in casa

Mandorle

Vi consigliamo caldamente di preparare a casa il vostro latte di mandorle.

Il latte di mandorle è molto semplice da preparare, avete bisogno solamente di una tazza di mandorle crude, tre tazze di acqua, sale e zucchero. Una volta procurati gli ingredienti, seguite i seguenti passaggi:

  • Lasciate le mandorle in ammollo tutta la notte o come minimo per otto ore.
  • Poi, scolate le mandorle e risciacquatele con acqua fresca.
  • Mettete le mandorle e le tre tazze d’acqua nel frullatore.
  • Frullate gli ingredienti per circa 10 minuti. È importante alternare la velocità del frullatore durante il processo di preparazione. Ad esempio: 3 minuti alla velocità più bassa, poi 3 minuti alla velocità più alta e continuate così.
  • Infine, quando il miscuglio sarà diventato un liquido bianco, potete aggiungere, se volete, zucchero o miele per dolcificarlo e un pizzico di sale.
  • Poi, filtrate il liquido con un colino per assicurarvi di ottenere un latte senza grumi o residui.
  • Il vostro latte di mandorla è pronto da bere!

La chiave per ottenere un buon latte di mandorla è che sia di colore bianco ed abbia una consistenza simile a quella del latte vaccino. Potete consumarlo con i cereali o aggiungerlo al caffè, berlo da solo oppure usarlo come ingrediente per preparare altre ricette nutrienti e deliziose.

Alcune idee

Ecco alcune ricette vegetariane molto pratiche che potete preparare usando il latte di mandorla:

Salsa di cipolla per quattro persone

Ingredienti:

  • 250 grammi di cipolla
  • 2 cucchiai di panna
  • 1 bicchiere di latte di mandorla
  • Sale
  • Olio di oliva

Cosa dovete fare?

Per preparare questa ricetta, dovete tritare finemente la cipolla e cuocerla al vapore con un po’ di olio di oliva. Dopo 5 minuti, bisogna aggiungere il latte di mandorle, il sale e la panna. Infine, dovete mescolare tutti gli ingredienti in modo da ottenere una salsa omogenea.

Paté vegetariano per quattro persone

Ingredienti:

  • 100 – 150 grammi di pane duro
  • ¼ di litro di latte di mandorle
  • 30 grammi di olive nere disossate
  • 2 cipolle grandi tagliate finemente
  • 2 carote grattugiate
  • 2 spicchi d’aglio
  • Erbe varie
  • Salsa di pomodoro
  • Olio di semi di girasole
  • Sale

Cosa dovete fare?

Per preparare questa ricetta, lasciate il pane in ammollo nel latte di mandorle per diverse ore. Poi cuocete le cipolle e l’aglio al vapore. Mettete tutto nel frullatore con il resto degli ingredienti e frullate, poi trasferite il composto in uno stampo dopo averlo unto con dell’olio. Mettetelo in forno per 30 minuti. Dopo averlo fatto raffreddare, è pronto per essere servito. Potete anche aggiungere salsa di pomodoro.

Guarda anche