I migliori rimedi per combattere l’acidità

1 giugno 2014
Per evitare il consumo eccessivo di antiacidi e medicine simili, potete includere nelle vostre diete alimenti alcalini, che facilitano la digestione e neutralizzano gli acidi dello stomaco.

L’acidità di stomaco non ha motivo di essere considerata una malattia, piuttosto uno squilibrio digestivo molto fastidioso che si può aggravare e che con il tempo potrebbe favorire alcune malattie per via del pH alterato. Vi spieghiamo quali possono essere le possibili cause e perché non conviene abusare degli antiacidi, oltre a condividere con voi i migliori rimedi naturali di una volta per combattere l’acidità in modo naturale.

Possibili cause

Le cause più comuni di acidità di stomaco sono:

  • alimentazione scorretta o eccesso di alimenti acidificanti
  • assunzione abituale di farmaci come l’aspirina, l’ibuprofene o la pillola anticoncezionale
  • cattive abitudini
  • stress
  • cattiva digestione

Gli antiacidi

Nelle farmacie potete trovare degli antiacidi, oppure molte persone ricorrono anche al bicarbonato di sodio per alleviare l’acidità, ma dovete sapere che questi rimedi migliorano il problema solo temporaneamente e non lo curano del tutto. Al contrario, a lungo andare, se si abusa di antiacidi, si rischia di alterare troppo gli acidi gastrici con una conseguente possibilità di causare diverse malattie.

Gli alimenti da evitare

Dovete evitare, sempre nei limiti del possibile, e soprattutto nei casi di iperacidità, i seguenti alimenti:

  • latticini
  • zuccheri
  • fritture
  • prodotti raffinati
  • prodotti di pasticceria confezionati
  • alcol
  • caffè
  • spezie come la cannella, il chiodo di garofano, lo zenzero o il pepe
  • tabacco

Alimenti benefici

Invece, ci sono degli alimenti che sono alcalinizzanti, facilitano la digestione e agiscono come antiacidi naturali. Eccone alcuni:

  • limone: il limone, nonostante sia un agrume e sia acido, ha un effetto neutralizzante degli acidi una volta arrivato nello stomaco, motivo per cui vi consigliamo di assumerlo abitualmente, unito ai pasti e a succhi naturali o semplicemente con dell’acqua.
  • patata: la patata è il grande antiacido naturale. Il suo succo funziona perfettamente nel contrastare il bruciore di stomaco.
  • miglio: il miglio è l’unico cereale alcalinizzante, quindi mangiatelo più spesso rispetto ad altri cereali come il riso e il grano.
  • ananas: l’ananas facilita la digestione grazie agli enzimi proteolitici, ma non bisogna mescolarla con carboidrati (pane, pasta, pasticcini, riso, ecc.). Costituisce il dolce ideale prima o dopo aver mangiato verdure, insalate, carne o pesce.
  • cavolo: il cavolo aiuta a cicatrizzare le ulcere, ma molte persone non riescono a digerirlo bene se è crudo. Mangiatelo lesso con un pizzico di cumino oppure a crudo, ma macerato con dell’aceto o sotto forma di crauti.
  • peperone: il peperone è una solanacea che agisce da tonificante gastrico.
  • uva: è uno dei frutti più alcalinizzanti, ma bisogna mangiarla preferibilmente biologica per evitare che contenga pesticidi.
  • sedano: il sedano è depurativo e alcalinizzante. Aggiungetelo nel brodo o negli stufati, ma anche a crudo nelle insalate.

Anche se vi consigliamo in particolare questi alimenti, ci sono persone che non riescono a digerirli bene; quindi, se sentite che vi provocano comunque acidità, eliminateli dalla vostra dieta.

uva-tribp

Cura a base di patata, cavolo e carota

Un rimedio basato sull’alimentazione per alleviare i momenti di crisi consiste nel mangiare, per tre giorni, solo tre verdure: patata, cavolo e carota. Se volete e la stagione lo permette, potete anche aggiungere qualche altra verdura a piacimento. Potete anche mangiare mele in modi diversi: bollite, al forno, crude o frullate.

verdura-Wally-Hartshorn

Succo di patata e olio d’oliva

Anticamente si consigliava di bere per nove giorni il succo di un quarto di patata grande cruda ben lavata e sbucciata (circa un quarto o un terzo di bicchiere) con l’aggiunta di due cucchiai di olio extravergine d’oliva. Questo preparato antinfiammatorio e alcalinizzante è molto efficace e potrete notare dei miglioramenti già in soli nove giorni.

Il succo di patata cruda potete farlo voi stessi o comprarlo nei negozi di prodotti naturali e nelle erboristerie.

patata-Breville-USA

Acqua d’argilla

Un altro antiacido naturale che potete assumere senza ripercussioni sulla salute è l’argilla bianca ad uso orale, in vendita in erboristerie e negozi di prodotti naturali. Versate un cucchiaio di argilla in dell’acqua e mescolate utilizzando un cucchiaio di legno. Dopo dieci minuti mescolate di nuovo e bevete il preparato.

Acque bicarbonate

Un modo molto piacevole di contrastare l’acidità di stomaco è quello di bere acqua bicarbonata e fare dei bagni in acque termali bicarbonate. Ogni impianto termale ha un certo tipo di acqua con determinate caratteristiche, quindi verificate quali sono quelle bicarbonate. Anche l’acqua del mare è alcalinizzante.

Immagini per gentile concessione di tribp, Breville USA e Wally Hartshorn

Guarda anche