I tre grandi benefici dell’acqua di melanzane

Forse vi sorprenderà sapere che nell’antichità le melanzane venivano considerate tossiche e pericolose. Il motivo? Per via del loro colore scuro. Tuttavia, a poco a poco in India sono stati scoperti tutti i tesori medicinali che nascondevano, rendendole così una risorsa indispensabile.

I benefici delle melanzane sono conosciuti in tutto il mondo e ad esempio si sa che sono molto indicate per trattare problemi cardiovascolari, dolori reumatici e addirittura per curare le scottature solari. Sono un rimedio naturale alla portata di tutti.

Come resistere? E questo non è nemmeno tutto. Oggi nel nostro spazio vogliamo farvi scoprire i tre migliori benefici che l’acqua di melanzane può offrirvi. Prendete appunti!


1. Acqua di melanzane per ridurre il colesterolo

colesterolo

Qualche anno fa è stata condotta una ricerca dal Dipartimento dell’agricoltura degli Stati Uniti d’America in cui si è concluso un dato che si intuiva già da tempo: l’acqua di melanzane è ideale per ridurre il cosiddetto colesterolo cattivo.

Vi spieghiamo a quali conclusioni si è arrivati con questo lavoro:

  • l’acido clorogenico è l’antiossidante più abbondante nelle melanzane e uno dei più efficaci per ridurre i livelli del cosiddetto colesterolo LDL;
  • l’acqua di melanzane ha la proprietà di stimolare la circolazione sanguigna, così che evita che il grasso aderisca alle pareti arteriose rendendole rigide;
  • quando si prepara l’acqua di melanzane, è importante includere anche la buccia durante la cottura. È lì che si concentra il maggior numero di flavonoidi, gli antiossidanti che migliorano la salute cardiaca.

2. Acqua di melanzane per alleviare il dolore dei reumatismi

Reumatoide

Se soffrite di dolori e infiammazioni alle articolazioni in maniera abituale, non esitate a bere regolarmente l’acqua di melanzane. Tale reazione infiammatoria, l’arrossamento e il dolore associato a questa malattia cronica possono essere alleviati leggermente grazie alle proprietà della melanzana.

  • Come detto prima, il composto più medicinale delle melanzane è l’acido clorogenico. Si sa che è molto adatto per ridurre le infezioni e le infiammazioni.
  • Non bisogna nemmeno dimenticarsi delle sue innumerevoli vitamine e sali minerali, favolosi per rafforzare articolazioni, cartilagini e muscoli. Se berrete acqua di melanzane con regolarità, otterrete anche le vitamine A, B1, B2, C ed E, sali minerali, come potassio, calcio, magnesio, ferro e fosforo, oltre a ulteriori componenti ugualmente benefici come acido folico, fibre e carboidrati.

3. Acqua di melanzane per eliminare il grasso

grasso

I benefici dell’acqua di melanzane per eliminare i grassi sono risaputi ed efficaci. Sapete da dove provengono queste meravigliose proprietà?

  • Di sicuro quando mangiate le melanzane notate sempre quel sapore leggermente amaro della polpa. Sapete a che cosa è dovuto? Ad alcuni composti medicinali che aiutano a depurare l’organismo e, soprattutto, a stimolare le funzioni del fegato. E non solo questo: l’acqua di melanzane permette anche di migliorare le funzioni della cistifellea per favorire la digestione e bruciare grassi.
  • È interessante sapere anche che l’acqua di melanzane è molto indicata per ridurre il volume del girovita e per eliminare quel fastidioso grasso addominale. Tutto ciò è dovuto alle sue proprietà depurative, disintossicanti e diuretiche. Sempre che si abbini l’acqua di melanzane a una alimentazione sana e adeguata e a dell’attività fisica, riuscirete a perdere grassi in maniera molto efficace.

Come preparare l’acqua di melanzane?

Per preparare la vostra acqua medicinale di melanzane, avete solo bisogno di una melanzana di medie dimensioni e di un litro di acqua. Non è un processo eccessivamente complicato e, come detto prima, è veramente salutare, quindi perché non iniziare a berla da oggi stesso? Prendete nota su come prepararla.

Ingredienti

  • 1 melanzana di medie dimensioni
  • 1 litro di acqua
  • il succo di mezzo limone

Preparazione

  • Iniziate lavando bene la melanzana e poi tagliatela a pezzetti.
  • Adesso mettete un litro di acqua sul fuoco e appena inizia a bollire aggiungete i tocchetti di melanzana facendo attenzione a non bruciarvi.
  • La cottura della melanzana è di almeno 20 o 25 minuti, fino a che non diventa morbida. Una volta pronta, lasciatela riposare per almeno un’ora.
  • Trascorso questo lasso di tempo, filtrate tutto il contenuto separando l’acqua dai pezzi di melanzana. In seguito, mettete da parte questa acqua medicinale in una bottiglia o in una brocca di colore scuro così che si conservi meglio.
  • È giunto il momento di aggiungere il succo di mezzo limone all’interno della bottiglia. Una volta fatto, agitate bene la bottiglia così che si mescolino bene.
  • Dovrete bere questa acqua di melanzane durante tutto l’arco della giornata: un primo bicchiere a digiuno, un altro dopo il pranzo, un altro a metà pomeriggio e l’ultimo dopo cena. Continuate questo trattamento per sette giorni consecutivi una volta al mese. Vedrete quanti ottimi risultati!