Calmare i sintomi dell’artrite reumatoide con rimedi naturali

23 Marzo 2021
Anche se è sempre meglio consultare uno specialista per conoscere le opzioni più adeguate al proprio caso, questi rimedi naturali possono essere di grande aiuto per calmare i sintomi dell'artrite reumatoide.

L’artrite reumatoide è una malattia infiammatoria che può colpire numerose articolazioni del corpo. Per avere sollievo dall’artrite reumatoide e dai fastidi provocati da questo problema, potreste sfruttare le proprietà di alcuni ingredienti naturali.

Tuttavia, è importante che questi ultimi non interferiscano con il trattamento prescritto dal medico. Se però volete conoscerli e scoprire come gustarli, vi invitiamo a continuare a leggere.

Possiamo trovare sollievo dall’artrite reumatoide?

L’artrite reumatoide è una patologia per la quale il sistema immunitario, che di solito ha il compito di proteggerci dalle infezioni, attacca per errore il rivestimento delle articolazioni.

Gli esperti del National Institute of Arthritis and Muskuloscheletal and Skin diseases spiegano che sono tanti i fattori esterni che incidono sulla comparsa. Alcuni tra questi sono l’età, il sesso, il tabagismo e i precedenti familiari.

Calmare l'artrite reumatoide.

Rimedi naturali per calmare i sintomi dell’artrite reumatoide

Anche la gravità e la durata dei disturbi variano da caso a caso, gli attacchi di artrite reumatoide di solito implicano un dolore articolare, gonfiore e rigidità. Inoltre, di solito sono accompagnati da una sensazione di stanchezza generale.

Anche se non esiste una cura, esiste un trattamento. Inoltre, sono diversi i rimedi casalinghi che possono contribuire a dare sollievo da alcuni disturbi.

Non perdetevi: Differenza tra osteoporosi, artrosi e artrite

A seguire presentiamo alcuni rimedi naturali che potete preparare a casa per calmare i sintomi dell’artrite reumatoide.

Preparati naturali per avere sollievo dall’artrite reumatoide

Se soffrite di artrite reumatoide la cosa migliore da fare è seguire le indicazioni del vostro medico e chiedergli se, oltretutto, potrebbe essere utile ricorrere ad alcuni dei seguenti rimedi, per trovare sollievo dai dolori.

Secondo la saggezza popolare, esistono diversi rimedi naturali che potrebbero dare sollievo da dolori e rigidità. In ogni caso, prima di testarli, il consiglio è chiedere al vostro medico quale può essere quello più adatto.

1. Curcuma

Bevanda alla curcuma.

La curcuma è una spezia che è stata spesso oggetto di studio, visto che vanta un potenziale medicinale. In particolare, le vengono attribuite proprietà antinfiammatorie e antiossidanti.

Uno studio pubblicato nel 2016 conferma che l’estratto della curcuma sembra calmare i sintomi dell’artrite reumatoide. Saranno necessarie altre ricerche.

Mentre si procede con l’analisi di ulteriori dati, c’è chi ha scelto di includere un po’ di curcuma nella propria dieta sotto diverse forme per sfruttare i suoi benefici. In linea di massima, possiamo aggiungerla ai nostri frullati e alle nostre pietanze, anche se possiamo assumerla pure sotto forma di integratori, in compresse e in altre presentazioni.

Leggete anche: Antinfiammatori naturali: eccone 7 da conoscere

2. Tè all’ortica per placare l’artrite reumatoide

Un eccellente rimedio naturale per calmare i sintomi dell’artrite reumatoide è il tè (o infuso) all’ortica. Facile da preparare, possiamo gustarla in qualsiasi momento della giornata.

Secondo questo studio pubblicato sulla Rivista Phytomedicine, questa pianta possiede proprietà antiossidanti, analgesiche e antinfiammatorie. Di conseguenza, il tè all’ortica potrebbe contribuire a placare il dolore e l’infiammazione che accompagnano la malattia.

Inoltre, il consumo regolare di ortica contribuisce alla produzione di acido urico. Ecco perché si tratta di un ottimo rimedio per la gotta e l’artrite gottosa.

3. Zenzero

Lo zenzero è una spezia che, nonostante sia ricca di proprietà può dare origine ad alcuni effetti indesiderati. Ecco perché prima di consumarlo, bisogna informarsi bene ed essere cauti.

Grazie alle sue proprietà antinfiammatorie e analgesiche, è consigliato alle persone affette da dolore e infiammazione cronica. Per sfruttarne le proprietà, possiamo aggiungerlo alle nostre pietanze oppure gustarlo in un infuso o in un tè allo zenzero.

D’altra parte, secondo quanto indicato in uno studio del 2016, alcuni ritengono che gli oli essenziali di zenzero possono contengano altri composti capaci di calmare i sintomi dell’artrite reumatoide.

Leggete anche: Birra allo zenzero per ridurre il dolore e le infiammazioni

4. Spremuta d’arancia, aglio e prezzemolo

Il succo dell’arancia, l’aglio e il prezzemolo insieme formano un preparato utile a dare sollievo dall’artrite reumatoide. Non esiste alcuna evidenza scientifica sul fatto che influisca direttamente sul sollievo dai fastidi, ma c’è chi aggiunge questa bevanda alla propria dieta per sentirsi meglio.

In generale, si ipotizza che grazie al contenuto di flavonoidi dei suoi ingredienti, il succo potrebbe avere un effetto antinfiammatorio e antiossidante. Inoltre, potrebbe apportare una certa quantità di vitamine del gruppo B, C e di minerali (calcio e potassio), fondamentali per rafforzare le articolazioni e altre parti del corpo.

Ingredienti

  • 2 spicchi di aglio.
  • 5 rametti di prezzemolo.
  • Il succo di 5 arance.

Preparazione

  • Sbucciate e tritate l’aglio.
  • Frullate per 3 minuti insieme al prezzemolo e al succo delle arance.
  • Bevete subito.

Se siete in gravidanza, meglio evitare di aggiungere il prezzemolo a questa ricetta, visto che, come spiega lo studio a questo link, in questi casi esegerare con le quantità potrebbe essere nocivo.

5. Olio di enagra

Olio di enagra.

Si ipotizza che l’olio di enagra contenga delle proprietà antinfiammatorie grazie al suo contenuto è di acido y-linolenico, che fa parte della famiglia degli acidi grassi omega-6. Ecco perché può aiutare a calmare i sintomi dell’artrite.

Il seguente studio condotto da un gruppo di ricercatori universitari in Egitto, questo olio potrebbe aiutare a combattere i disagi da artrite. In effetti, contribuisce a ridurre la sensibilità, il dolore articolare o la rigidità.

Tuttavia, è importante sottolineare che quest’olio va consumato con moderazione, per evitare danni epatici.

Può interessarvi anche: Dieta antinfiammatoria: 11 punti chiave

6. Basilico

Tagliere con basilico fresco.

Stando ad alcune ipotesi, sia il basilico fresco che il suo olio essenziale conterrebbe composti utili a combattere l’infiammazione, secondo uno studio pubblicato nel 2015. Eppure, è necessario condurre ulteriori studi a riguardo.

Attualmente, la cosa migliore da fare è includere un po’ di basilico in una dieta bilanciata. Che ne pensate di preparare un buon pesto alla genovese?

Ancora disturbi? Consultate il medico

Avete provato già uno di questi rimedi e i fastidi non demordono? In questo caso, non esitate a chiedere consiglio al vostro medico. Il professionista sanitario sarà sempre in grado di aiutarvi capire cosa fa al caso vostro e perché.

Oltre a seguire le sue indicazioni, ricordate di mantenere uno stile di vita sano e di cercare di evitare di mescolare troppi rimedi naturali per non incorrere in effetti indesiderati.

  • Goeldner, I., Skare, T. L., & Reason, I. T. M. (2011). Artrite reumatoide : uma visão atual. J Bras Patol Med Lab. https://doi.org/10.1590/S1676-24442011000500002
  • Laurindo, I. M. M., Ximenes, A. C., Lima, F. A. C., Pinheiro, G. R. C., Batistella, L. R., Bertolo, M. B., … Radominski, S. C. (2004). Artrite reumatóide: Diagnóstico e Tratamento. Revista Brasileira de Reumatologia. https://doi.org/10.1590/S0482-50042004000600007
  • James W. Daily, Mini Yang y Sunmin Park. Revista de alimentos medicinales. Ago. 2016.717. 729.http://doi.org/10.1089/jmf.2016.3705
  • Funk, JL, Frye, JB, Oyarzo, JN, Chen, J., Zhang, H. y Timmermann, BN (2016). Efectos antiinflamatorios de los aceites esenciales de jengibre (Zingiber officinale Roscoe) en la artritis reumatoide experimental. PharmaNutrition, 4 (3), 123–131. https://doi.org/10.1016/j.phanu.2016.02.004
  • Chrubasik, JE, Roufogalis, BD, Wagner, H. y Chrubasik, SA (2007). Una revisión exhaustiva sobre el efecto de la ortiga y los perfiles de eficacia, Parte I: Herba urticae. Fitomedicina, 14 (6), 423–435. https://doi.org/10.1016/j.phymed.2007.03.004
  • Johnson, TA, Sohn, J., Inman, WD, Bjeldanes, LF y Rayburn, K. (2013). Los extractos lipofílicos de ortiga poseen una potente actividad antiinflamatoria, no son citotóxicos y pueden ser superiores a las tinturas tradicionales para el tratamiento de trastornos inflamatorios. Fitomedicina, 20 (2), 143–147. https://doi.org/10.1016/j.phymed.2012.09.016
  • Troncoso, Luzmila, & Guija, Emilio. (2007). Efecto antioxidante y hepatoprotector del Petroselinum sativum (perejil) en ratas, con intoxicación hepática inducida por paracetamol. Anales de la Facultad de Medicina68(4), 333-343. Recuperado en 09 de mayo de 2020, de http://www.scielo.org.pe/scielo.php?script=sci_arttext&pid=S1025-55832007000400008&lng=es&tlng=es.
  • Marzocchella, L., Fantini, M., Benvenuto, M., Masuelli, L., Tresoldi, I., Modesti, A. y Bei, R. (2011). Flavonoides en la dieta: mecanismos moleculares de acción como agentes antiinflamatorios. Patentes recientes sobre el descubrimiento de fármacos para la inflamación y la alergia, 5 (3), 200–220. https://doi.org/10.2174/187221311797264937
  • La dieta definitiva para la Artritis. Arthritis Foundation. https://www.arthritis.org/health-wellness/healthy-living/nutrition/anti-inflammatory/the-ultimate-arthritis-diet
  • El-Sayed, RM, Moustafa, YM y El-Azab, MF El aceite de onagra y el celecoxib inhibieron la angiogénesis patológica, la inflamación y el estrés oxidativo en la artritis inducida por adyuvantes: nuevo papel de la angiopoyetina-1. Inflammopharmacol 22, 305-317 (2014). https://doi.org/10.1007/s10787-014-0200-5
  • Szymanowska, U., Złotek, U., Karaś, M. y Baraniak, B. (2015). Actividad antiinflamatoria y antioxidante de antocianinas de hojas de albahaca púrpura inducidas por inductores abióticos seleccionados. Food Chemistry, 172, 71–77. https://doi.org/10.1016/j.foodchem.2014.09.043