5 idee originali per un mini giardino in casa

· 29 ottobre 2017
Avere un giardino da curare allontana lo stress e aiuta a godersi momenti di pace e tranquillità. Inoltre, è un buon modo per migliorare la qualità dell'aria che circola in casa

Mini giardino in casa: ne avete mai sentito parlare? Le piante sono utili per la nostra sopravvivenza nel pianeta terra. Senza alberi né piante, la nostra vita sarebbe impossibile, infatti c’è una stretta relazione tra il mondo animale e quello vegetale.

Molte persone hanno case con piccoli giardini interni, altre hanno terrazze o ampi cortili, altre ancora non hanno il giardino oppure scelgono di vivere in appartamenti con piccoli balconi o grandi vetrate.

Vi invitiamo a leggere anche: Razze canine ideali per la vita in appartamento

Lo spazio per creare e coltivare un giardino in casa è un problema comune. Tuttavia, non dev’essere una scusa, infatti esistono i mini giardini e li possiamo creare tutti.

È dimostrato che il giardinaggio, oltre ad apportare bellezza all’ambiente, contribuisce al benessere mentale.

Grazie a questa attività si impara a prendersi cura delle piante, ad amarle e dare esse la giusta importanza.

Il giardinaggio in miniatura è una passione che aumenta sempre di più tra gli amanti delle piante.

È molto stimolante, infatti lascia libero spazio alla creatività e all’immaginazione. Offre anche un importante beneficio: consente di purificare l’aria di casa.

Si possono mettere in pratica numerose idee per personalizzare il proprio giardino in miniatura e scegliere le piante da coltivare a seconda dei propri gusti o necessità di spazio.

Cari lettori, oggi vi daremo qualche consiglio perché possiate creare il vostro mini giardino.

  • La prima cosa da considerare è il recipiente: un grande contenitore di vetro trasparente, ad esempio, permette il passaggio della luce.

Assicuratevi che sia abbastanza profondo perché le radici possano crescere senza problemi e che sia chiuso per trattenere l’umidità.

  • Se optate per piante che non amano l’umidità, allora meglio un contenitore aperto. Un acquario o un vaso cilindrico o a forma di coppa vanno altrettanto bene.
Amici che si divertono a fare giardinaggio

Per realizzare un mini giardino, avete bisogno dei seguenti materiali:

  • Ghiaia o sassolini
  • Carbone vegetale o attivo
  • Terriccio o pacciame
  • Muschio o pietre decorative (facoltativo)

Quali piante considerare?

Le specie vegetali più adatte per un mini giardino sono quelle di piccole dimensioni che preferiscono l’ombra e che tollerano le alte temperature e l’umidità.

  • Per un mini giardino chiuso, potete seminare orchidee, felci, bromeliacee o begonie.
  • In un mini giardino aperto potete piantare piante grasse, cactus e anche piccoli alberi da frutto.

Volete saperne di più? Leggete anche: Come coltivare l’ananas in casa

Cosa fare per creare un mini giardino in casa?

  • Riempite il vaso con della ghiaia per 3, 4 cm. Questo eviterà che l’acqua stagnante entri in contatto con le radici.

Potete aggiungere uno strato di muschio che funga da spugna per assorbire l’acqua ed evitare che il terriccio filtri attraverso la ghiaia.

  • Mescolate il terriccio o il concime con il carbone vegetale: questo materiale organico faciliterà il drenaggio e aiuterà le radici a crescere. Aggiungete uno strato di questo composto per un quarto o un terzo del contenitore.
  • Togliete le piante che avete scelto dai loro contenitori e metteteli nel vostro vaso. Scavate un buco abbastanza profondo per introdurvi le radici. Lasciate uno spazio di almeno 10 cm tra una pianta e l’altra.
  • Una volta piantate le piante, coprite la superficie con del muschio o, se preferite, con delle pietre decorative. Eviteranno la crescita di erbacce.
  • Infine, annaffiate la pianta con acqua fino a bagnare la ghiaia sul fondo.

Leggete anche: Oggi scelgo di coltivare il giardino che è in me

La frequenza con cui annaffiare le piante dipende dalla varietà scelta, ma in genere il terriccio dovrebbe sempre rimanere umido. Annaffiate il vostro giardino la mattina presto o la sera, non durante le ore di sole intenso.

  • Una volta terminato, trasferite il vostro mini giardino in una zona ben illuminata, ma non alla luce diretta del sole.
  • A mano mano che le piante crescono, potate i rami per mantenere la forma della pianta. Eliminate sempre le foglie morte o gialle.

Mini giardino dentro casa

Potete usare vasi o fioriere di vetro resistenti e metterci delle piante. Disponete dei sassolini sul fondo e poi il terriccio.

  • Assicuratevi di scegliere piante di piccole dimensione che crescano all’ombra.
  • Poi potete mettere il vaso su un tavolo, una finestra oppure per terra.

Mini giardino sul balcone

Balcone fiorito

Se avete un balcone o un terrazzino, potete creare un mini giardino. Per un effetto migliore, optate per le piante rampicanti.

In estate, queste piante danno l’incredibile sensazione di un autentico bosco tropicale, non solo per voi, ma anche per tutti i passanti che vedranno il vostro balcone.

Mini giardini sulle sedie

È un’ottima soluzione in caso abbiate una terrazza o un cortile.

  • Otterrete bellissimi risultati se decidete di utilizzare felci in vaso di medie dimensioni.
  • Vi consigliamo di disporli in modo da non ostacolare il passaggio, ma non confinateli a ridosso delle pareti.

Vi consigliamo di leggere anche: Come far crescere lo zenzero in casa

Mini giardino interno o in prossimità di un lucernario

Avendo un giardino interno o in prossimità di un lucernario, si avrà l’opportunità di personalizzare al meglio la propria casa.

Costruite un mini giardini sfruttando questo spazio. Evitate piante ingombranti con grandi vasi, preferite piuttosto piante di piccole dimensioni che consentano il passaggio della luce.

Orto in miniatura

Orto in vaso

Potete ottimizzare tutti i piccoli spazi a disposizione per creare degli orti in miniatura.

  • Vi consigliamo di coltivare erbe aromatiche da usare per infusi o spezie per condire i vostri piatti.
  • Potete piantarle nelle scatole di latta degli alimenti o dell’olio oppure potete creare un orto sospeso, fissando i vasi alle pareti. In alternativa, disponete i vasi a terra.

Il bello di questa idea è che avrete sempre a disposizione ingredienti freschi da utilizzare in cucina. Inoltre, darete alla vostra casa un tocco originale e colorato.

Guarda anche