Il barattolo della gratitudine per una vita piena

20 Maggio 2020
La pratica della gratitudine è un'attività sempre più estesa nel mondo della psicologia e dello sviluppo personale. In questo articolo mostriamo alcuni esercizi per renderla parte integrante della vita quotidiana.

Oggi parliamo del barattolo della gratitudine per godere di una vita felice e piena, ma prima definiamo questo termine. La gratitudine è un concetto che è stato affrontato da diverse religioni e tradizioni filosofiche nel corso della storia. Ogni scuola la mette in pratica secondo i suoi principi, ma la maggior parte ha in comune l’apprezzamento cosciente di tutto ciò che rappresenta un benessere nelle nostre vite.

La gratitudine è un atto che permette di concentrarci in particolare su tutto ciò che di buono ci succede, ponendo enfasi sugli aspetti positivi e limitando la nostra attenzione verso quegli aspetti che non ci vanno a genio.

Limitiamo, inoltre, anche la frustrazione che deriva dal pensare a tutto ciò che non abbiamo o che abbiamo perso: un’occasione di lavoro, una relazione, un bene materiale o la nostra salute. Così come la definisce Melody Beattie, la gratitudine è una pratica che trasforma la nostra realtà.

La gratitudine apre alla ricchezza e all’abbondanza della vita. Trasforma ciò che abbiamo in ‘molto’ e non solo. Trasforma la negazione in accettazione, il caos in ordine, la confusione in chiarezza. Può trasformare un pasto in una festa, una stanza in una casa, un estraneo in un amico.

I benefici dell’essere grati

Esercizi di meditazione
Oltre a contribuire a un’atmosfera più serena, essere grati aiuta a calmare l’ansia e altre emozioni che generano in noi tristezza.

Praticare la gratitudine migliora la nostra salute, ci dona maggiore benessere e ci aiuta a gestire meglio l’ansia, la rabbia o la tristezza. Questo perché apprezzare i piccoli dettagli che diamo per scontato riduce la sofferenza.

Per esempio, immaginiamo una persona con la depressione. Molto probabilmente la sua attenzione sarà concentrata su tutto il suo dolore e malessere. Quello che la gratitudine può fare per lei è insegnarle a dare valore agli aspetti della sua vita che funzionano.

Quella persona potrebbe avere una famiglia e la salute, potrebbe avere un tetto sotto cui ripararsi dalle intemperie o avere la possibilità di mangiare almeno un piatto caldo al giorno. Aspetti che diamo per scontato, ma che non tutti hanno la fortuna di avere.

Di certo riflettere su quanto siamo fortunati in determinati aspetti della nostra vita non ci allontana dal malessere. Eppure, questo vale meno quando una persona soffre, visto che le verrà difficile vedere al di là del proprio dolore.

Tuttavia, se ne facciamo un’abitudine di vita, potremo ottenere velocemente tutti i benefici che derivano dall’essere grati. Una delle attività più diffuse per esercitare la gratitudine tutti i giorni è il barattolo della gratitudine. Vi spieghiamo a seguire tutti i dettagli.

Potrebbe interessarvi anche: Sentirsi allegri e motivati tutti i giorni

In cosa consiste il barattolo della gratitudine?

Cuore di carta
Il barattolo della gratitudine è uno dei tanti strumenti esistenti per esprimere la nostra gratitudine.

Il barattolo della gratitudine è un esercizio che ci permettere di mettere questa emozione in pratica in un modo molto semplice. Per riuscirci abbiamo solo bisogno di un recipiente o di un barattolo, di qualche pezzetto di carta bianca o colorata e di una penna o una matita.

Per mettere in pratica questa attività, è importante trovare un momento nell’arco della giornata, in cui si è il più tranquilli possibile. In questo modo potremo dedicare alcuni minuti a ricapitolare i momenti vissuti durante la giornata per i quali ci sentiamo più grati. Non appena sarà chiaro, li metteremo per iscritto, aggiungendo la data, e inseriremo il pezzo di carta nel recipiente.

Il più delle volte si consiglia di svolgere questa attività prima di andare a dormire, ma se non possiamo farlo la sera per un qualunque motivo, un altro buon momento è al mattino, prima di iniziare con i nostri impegni. L’importante è fissare un momento della giornata e impegnarci a realizzare questa azione sempre alla stessa ora per trasformarla più facilmente in un’abitudine.

Potrebbe interessarvi anche: Disintossicare il corpo in modo naturale

Quali altri modi per esercitare la gratitudine?

Il barattolo della gratitudine è solo una proposta per allenarsi a essere grati, ma ovviamente possiamo farlo in molti altri modi. Ad esempio, potremmo proporre ai bambini di disegnare ciò che li ha resi più felici quel giorno e appendere nella loro cameretta i momenti più significativi.

Possiamo avere un barattolo per tutta la famiglia, uno in cui inserire i messaggi di gratitudine verso gli altri membri della famiglia; oppure possiamo utilizzare post-it sui cui esprimere la nostra gratitudine e possiamo attaccarli in un punto visibile della casa.

Ma anche non trascrivendoli su un pezzo di carta, possiamo comunque ottenere i benefici della gratitudine. Per riuscirci, è importante renderla un’abitudine e dedicare alcuni minuti a riflettere sugli aspetti per i quali ci sentiamo più grati.

A prescindere dal modo in cui decideremo di esprimere la nostra gratitudine, renderla parte della nostra vita quotidiana sarà un salto di qualità per il nostro benessere, nonché un’occasione di crescita emotiva.

  • Armero, M. (2019). Aprendiendo a vivir. Uno Editorial.
  • Carr, A. (20007). Psicología positiva: la ciencia de la felicidad. Barcelona: Paidós.
  • Cunha, LF, Pellanda, LC y Reppold, CT (2019). Intervenciones de gratitud y psicología positiva: un ensayo clínico aleatorizado. Frontiers in Psychology, 10. https://doi.org/10.3389/fpsyg.2019.00584
  • Owens, RL y Patterson, MM (2013). Intervenciones psicológicas positivas para los niños: una comparación de los enfoques de gratitud y lo mejor posible del yo. The Journal of Genetic Psychology, 174 (4), 403–428. https://doi.org/10.1080/00221325.2012.697496
  • Shankland, R. (2018). Los poderes de la gratitud. Plataforma Actual.
  • Yoshimura, S. M. & Berzins, K. (2017) Grateful experiences and expressions: the role of gratitude expressions in the link between gratitude experiences and well-being, Review of Communication, 17:2, 106-118,DOI: 10.1080/15358593.2017.1293836