Il disinnamoramento non uccide

· 4 luglio 2017
Nonostante tutto quello che ci hanno raccontato, se eravamo completi al momento di iniziare una relazione, il disinnamoramento non deve preoccuparci, perché continueremo ad essere noi stessi.

A meno che non lo permettiate sentendovi vuoti, privati di una parte con cui vi sentivate completi, il disinnamoramento non vi ucciderà.

Credere nell’anima gemella, voler cambiare partner, dare tutto ciò che in realtà non crediamo di meritare di ricevere è un cammino che porta solo alla sofferenza.

Leggete: “Single, ma in due”: la lettera che ha fatto il giro della rete

È allora che il disinnamoramentonascosto da un po’ dietro l’angolo, vi aspetta per farvi sprofondare, per farvi sentire soli e per comunicarvi che la persona più importante della vostra vita vi ha tolto la felicità, l’essenza, l’esistenza stessa.

L’importanza del disinnamoramento

Il disinnamoramento non è una grossa preoccupazione quando affrontiamo la morte di un caro, una malattia grave o qualsiasi altra situazione ben più importante.

Tuttavia, non dovrebbe capitarci un evento di una certa entità per renderci conto che diamo un’importanza esagerata ad una possibile rottura con il partner.

Improvvisamente tutto si frantuma, nulla ha senso, pensiamo di morire… L’accettazione è lontana e, se possiamo, ci crogioliamo sempre più in questo dolore che ci intrappola.

Magari abbiamo dato tutto per il partner, forse ci siamo buttati in una relazione sebbene prima avremmo dovuto aumentare la nostra autostima.

Forse eravamo già vuoti prima che iniziassimo tale relazione, ma non ce ne rendiamo conto perché abbiamo soddisfatto il tutto tramite il partner, a cui chiedevamo tutto ciò che non avevamo.

Leggete: Si può essere felici da single?

Gli abbiamo dato il potere e la responsabilità di darci l’amore che non avevamo per noi stessi, la sicurezza di cui non disponevamo e la felicità che da soli non riuscivamo a raggiungere.

Abbiamo commesso un grande errore, abbiamo dato la priorità all’altro, idealizzandolo e trasformandolo nel nostro salvatore. Per questo quando tutto va male, smettiamo di essere…

Continuate ad essere anche se si presenta il disinnamoramento

Il vostro compagno vi dice che non prova più gli stessi sentimenti e smettete di essere voi stessi, vi frantumate…

Rendetevi conto che anche se vi dice ciò, nonostante tutto sia cambiato, sebbene il vostro partner abbia incontrato un’altra persona con cui condividere la sua vita e non siete ciò che davvero stava cercando, voi continuate ad essere.

Se il vostro mondo crolla, è perché vi siete attaccati all’altro come su di un’ancora di salvataggio, avete messo nelle sue mani molte delle vostre responsabilità. 

Se si presenta questo disinnamoramento, tuttavia, il mondo non finisce. Può sembrare così, ma in realtà non vedete le cose in prospettiva. Per non deprimervi quando finisce un rapporto indipendentemente dal motivo, è indispensabile forgiare una relazione solida con se stessi.

Non perdetevi: Perché le relazioni finiscono?

Perché ci sforziamo di mantenere buone relazioni con gli altri, ma con noi stessi non facciamo altrettanto?

Ci sottovalutiamo, non ci valorizziamo come meritiamo e di conseguenza nascono i nostri maggiori problemi.

L’amore libero

Nessuno ci insegna ad amare liberamente. Le favole della Disney, la religione e la continua pubblicità a cui siamo sottomessi ci incitano ad attaccarci, a vivere per l’altra persona. Ma noi?

Ci hanno tagliato le ali da quando eravamo piccoli fino all’età adulta e ci hanno fatto scoprire che non siamo nulla se non facciamo quello che ci hanno detto di fare.

  • “Devi avere un compagno”
  • “Amare significa soffrire”
  • “Devi sopportare per mandare aventi una relazione”
  • Amore significa sforzo”

Tutte queste convinzioni radicate nella nostra mente condizionano il nostro modo di vivere le relazioni ed il disinnamoramento.

Non ci hanno insegnato a liberarci, a prendere la decisione di lasciare senza farsi prendere dai dubbi e senza aspettare che tutto cada da solo quando non ci sentiamo bene, quando ormai nulla più funziona.

Sopportiamo, calpestiamo la nostra autostima, ci umiliamo, facciamo mille cose che vanno contro noi stessi.

Prima di andarvene leggete: Quando siete esausti, liberatevi

Il disinnamoramento non uccide, anzi spesso libera da pesanti carichi.

Smettiamo di credere alle vecchie storie. Cominciamo da oggi a lasciar andare tutto ciò che non ci fa bene senza sensi di colpa.

Guarda anche