Il melone amaro contro il cancro ed il diabete

23 aprile 2015

Il melone amaro è una specie di zucca di origine tropicale che viene spesso consumato sotto forma di te. Le sue proprietà possono aiutare a prevenire e combattere diversi problemi di salute. Questo tè si sta diffondendo sempre di più in Africa, Asia ed America Latina, poiché il suo consumo frequente può ridurre i livelli di zucchero nel sangue nelle persone diabetiche, al punto tale che vari studiosi lo hanno definito “l’insulina vegetale”.

Perché il tè al melone amaro aiuta a contenere il diabete?

Si consiglia il consumo di tè al melone amaro per trattare o prevenire squilibri di zucchero nel sangue come nel caso, per esempio, di diabete. Il suo elevato contenuto di antiossidanti permette di ridurre i livelli di zucchero nel sangue, per cui è particolarmente indicato per coloro i quali soffrono di diabete di tipo II.

I ricercatori affermano che il melone amaro aiuta anche a migliorare problemi metabolici grazie ai suoi effetti sul metabolismo del glucosio.

Perché il tè al melone amaro potrebbe aiutare a combattere il cancro?

Cancro

Dopo numerose ricerche rivolte a stabilire la relazione delle proprietà del tè amaro ed il cancro, è stato possibile affermare che questo alimento possiede benefici anticancerogeni che possono inibire la crescita delle cellule di numerosi tipi di cancro, tra cui quello al seno. 

Secondo lo studio pubblicato sulla rivista “Cancer Research”, l’estratto del melone amaro è in grado di inibire la crescita delle cellule cancerogene grazie ai suoi elevati contenuti di antiossidanti, i quali aiutano a proteggere le cellule del corpo e riducono i danni provocati dai radicali liberi, provenienti dall’inquinamento, dalla cattiva alimentazione, dalle tossine ambientali, dal fumo di sigaretta, etc.

L’Università del Colorado, inoltre, realizzò una ricerca che prevedette la somministrazione di dosi di melone amaro a topi affetti da cancro. Si vide che in seguito a tale somministrazione, si verificò una riduzione del 64% nelle dimensioni del tumore al pancreas senza nessun tipo di effetto secondario. In conclusione, i numerosi antiossidanti presente nel melone amaro aumentano l’attività dell’apparato immunitario del nostro corpo.

Effetti secondari del tè al melone amaro

melone amaro

Il tè al melone amaro è controindicato per le donne in gravidanza, poiché alcuni dei suoi componenti possono provocare l’aborto.

Bere tè al melone amaro per un periodo di tempo prolungato può aumentare il rischio di sviluppare un’infiammazione al fegato. Anche se questo tè non danneggia il tessuto del fegato, il suo consumo abbondante e a lungo termine può causare un aumento eccessivo degli enzimi epatici favorendo la comparsa di problemi di salute quali l’arteriosclerosi e l’indurimento delle arterie.

Altri effetti secondari più lievi possono includere nausea, vomito, diarrea, così come ulcere gastriche. Questo tè può risultare tossico per i bambini e deve essere assunto sotto la supervisione medica.

Il consumo frequente di tè al melone amaro può provocare anche irregolarità nei battiti del cuore, mal di testa, riduzione della fertilità, debolezza muscolare o ipersalivazione. 

Come preparare il tè al melone amaro?

Il tè al melone amaro può essere acquistato in forma di polvere o estratto. Per prepararlo, bisogna far bollire un litro d’acqua ed aggiungere uno o due cucchiai di melone amaro in polvere. Lasciate riposare dai 6 ai 10 minuti e bevete. Un’altra opzione consiste nel comprarlo in capsule.

Altri benefici del melone amaro

  • Il melone amaro è una ricca fonte di antiossidanti come alfa-carotene, beta-carotene, luteina e zeaxantina. Presenta anche una buona quantità di vitamina A che, insieme al resto degli antiossidanti, protegge l’organismo dai radicali liberi e previene l’invecchiamento prematuro, nonché altre malattie.
  • Il consumo di melone amaro può promuovere anche la salute dell’apparato digerente, poiché stimola la digestione e la peristalsi degli alimenti attraverso l’intestino fino a quando non vengono espulsi dall’organismo. Il melone amaro, pertanto, può aiutare anche a combattere problemi di stitichezza ed indigestione.
  • In India, il melone amaro si è diffuso anche come trattamento per combattere infezioni, problemi alla pelle e persino l’herpes.
Guarda anche