Importanza della libertà di espressione e di pensiero

La libertà di espressione è un diritto umano fondamentale che consente l'esistenza di società democratiche. In cosa consiste? Cosa garantisce?
Importanza della libertà di espressione e di pensiero

Ultimo aggiornamento: 21 marzo, 2022

La libertà di espressione e di pensiero è un diritto dell’uomo. Consente all’individuo e al gruppo di mantenere ed esprimere le proprie opinioni e idee senza timore di rappresaglie, censure o sanzioni.

È considerato requisito indispensabile per l’esistenza e il mantenimento di una società democratica. Pertanto, qualsiasi violazione a tale diritto è un attacco a questo ideale di governo.

In cosa consiste la libertà di espressione, qual è la sua importanza per la società e quali sono le sue restrizioni per la garanzia di altri diritti? Continuate a leggere!

Libertà di espressione: un diritto dell’uomo

La libertà di espressione è contenuta nell’articolo 19 della Dichiarazione universale dei diritti dell’uomo. Afferma che:

“Ogni individuo ha diritto alla libertà di opinione e di espressione, incluso il diritto di non essere molestato per la propria opinione e quello di cercare, ricevere e diffondere informazioni e idee attraverso ogni mezzo e senza riguardo a frontiere”.

In tal modo, si riconosce che ogni persona non solo ha diritto di esprimersi liberamente su questioni che la riguardano o altre di interesse, ma ha anche il diritto di cercare, ricevere e diffondere informazioni di ogni tipo.

Pertanto, in qualsiasi società, la censura preventiva, l’interferenza o la pressione diretta o indiretta su qualsiasi espressione, opinione o informazione diffusa attraverso i media deve essere vietata dalla legge.

Purtroppo questa garanzia non è presente in tutte le società del mondo. Esistono ancora regimi autoritari che censurano qualunque informazione che non sia in sintonia con i loro ideali. Puniscono inoltre, ingiustamente, gli autori di tali manifestazioni.

Libertà di espressione: un diritto umano
La libertà di espressione non implica solo la possibilità di esprimere liberamente le idee, ma anche la possibilità di ricevere e diffondere informazioni di ogni tipo.

Importanza della libertà di espressione e di pensiero

Già il filosofo John Stuart Mill, nel suo “Saggio sulla libertà” (1859) sosteneva che, per raggiungere il progresso sociale e la felicità, ogni individuo, gruppo di individui e popolo non deve interferire né nel pensiero né nell’espressione, né nell’azione del singolo essere umano.

Non si può non essere d’accordo con Stuart Mill, poiché la libertà di espressione e di pensiero ci garantisce quanto segue.

L’esistenza della democrazia

La democrazia è quella forma di governo in cui i cittadini hanno sovranità sugli affari di stato. Per questo è essenziale che abbiano il diritto di esprimersi liberamente su questioni pubbliche e private, con qualsiasi mezzo di comunicazione e senza alcuna discriminazione.

Secondo il filosofo Alexander Meiklejohn, uno dei più importanti difensori del legame tra libertà di espressione e democrazia, un elettorato informato è necessario per il funzionamento di un sistema democratico.

Tuttavia, affinché ciò avvenga, non devono esserci restrizioni al libero flusso di informazioni e idee. Secondo Meiklejohn, la democrazia non sarà fedele al suo ideale essenziale se chi detiene il potere può manipolare l’elettorato nascondendo informazioni o critiche.

Una società veramente informata

In linea con quanto sopra, la libertà di espressione è il modo migliore per garantire l’accesso a informazioni veritiere a tutti. La censura di presunte opinioni e idee false, a discrezione di un censore, limita la possibilità di valutare l’intero scenario e di formulare giudizi più coerenti con la realtà.

In altre parole, la censura contribuisce alla creazione di opinioni parziali, che aumentano la divisione sociale e la capacità di essere manipolati da chi detiene il potere.

La promozione di politiche efficaci da parte dello Stato

Tale diritto comprende la possibilità di accedere alle informazioni detenute dagli enti pubblici. Ciò consente a tutti i cittadini di restare informati circa documenti e statistiche ufficiali delle istituzioni.

Pertanto, l’accesso alle informazioni pubbliche include il diritto di richiedere documenti agli enti statali. Questo permette di conoscere i dati essenziali per politiche efficaci, lotta alla corruzione e difesa dei diritti umani.

Libertà accademica

La libertà accademica è il diritto di ogni membro della comunità educativa (studenti, insegnanti, ricercatori, ecc.) di cercare, sviluppare e trasmettere liberamente la conoscenza attraverso la ricerca, lo studio, il dibattito e l’evidenza.

Allo stesso modo, implica il divieto di indottrinamento attraverso un modello di pensiero, religione o credo particolare. Tutto questo insieme, senza dubbio, fa parte della libertà di espressione.

Limiti alla libertà di espressione

Dobbiamo riconoscere che la libertà di espressione non è assoluta, e ha i suoi limiti. Tali limitazioni si riferiscono a diffamazione, calunnia, oscenità, incitamento all’odio, violazione del copyright e altre situazioni in conflitto con altri diritti e libertà.

Dopo di ciò, siamo liberi di esprimerci fintanto che non danneggiamo gli altri. Tuttavia, le interpretazioni del danno e dell’offesa sono legate alla cultura e alla politica di ciascuna società.

Ad esempio, in Russia è considerato un reato diffondere qualsiasi accenno relativo al movimento LGBT. Pertanto, lo stato limita l’espressione di questo tipo di informazione nei media.

Sebbene per molti questa censura sia una chiara violazione dei diritti umani, in altri casi è difficile tracciare limiti chiari che ci permettano di differenziare ciò che è corretto censurare da ciò che non lo è.

Limiti alla libertà di espressione
Per garantire altri diritti e libertà, la libertà di espressione ha dei limiti che devono essere rispettati.

La tua libertà finisce dove inizia la mia

La libertà di espressione è un diritto umano essenziale per il progresso di società giuste e democratiche. Tuttavia, dobbiamo essere consapevoli dei limiti che comporta, poiché una cosa è avere il diritto di esprimere le nostre idee e opinioni senza correre il rischio di censura, e un’altra è diffondere informazioni che danneggiano o calunniano gli altri.

This might interest you...
Cancel culture: definizione e conseguenze
Vivere più sani
Leggi in Vivere più sani
Cancel culture: definizione e conseguenze

La cancel culture non fa altro che esacerbare i conflitti, boicottando i colpevoli ed impedendone il riscatto. Scoprite di più.



  • Climent  J. Opinión pública y libertad de expresión. Revista Boliviana de Derecho [Internet] 2017; [consultado 28 feb 2022]; (23): 240-260. Disponible en: https://www.redalyc.org/articulo.oa?id=427551159009
  • Vega Hugo. El derecho a la libertad de expresión: ¿una limitante al poder estatal? (a propósito del diálogo intersubjetivo en una sociedad democrática). RDUCN [Internet] 2012 [consultado 28 feb 2022]; 19(2): 355-369. Disponible en: https://scielo.conicyt.cl/scielo.php?script=sci_abstract&pid=S0718-97532012000200012&lng=es&nrm=iso