Infiammazione del nervo sciatico: sintomi e rimedi

15 Ottobre 2020
L'infiammazione del nervo sciatico è spesso accompagnata da un intenso dolore nella parte bassa della schiena, che talvolta si spinge fino al gluteo e alla gamba. Questa fastidiosa sensazione ci costringe a ricorrere a rimedi complementari oltre al trattamento medico.

Quando parliamo di sciatica, ci riferiamo all’infiammazione del nervo sciatico. Questa affezione provoca un dolore che si diffonde lungo tutto il nervo, dalla regione lombare fino alle gambe.

Il dolore può essere talmente intenso che chi ne soffre cerca sollievo in diversi modi. Continuate a leggere per scoprire come trattare in casa l’infiammazione del nervo sciatico secondo i dati offerti da recenti ricerche.

Infiammazione del nervo sciatico

Sintomi della sciatica

Probabilmente ne avete già sentito parlare o ne avete già sofferto, trattandosi di un disturbo piuttosto comune. L’infiammazione del nervo sciatico causa dolore e a volte intorpidimento, formicolio o debolezza in una gamba.

Il dolore legato alla sciatica inizia nella regione lombare, o parte bassa della schiena, e si estende attraverso i glutei. Questa prima fase tende a essere la più dolorosa. In seguito scende lungo la parte posteriore della gamba e raggiungere persino il piede. Il dolore può aumentare anche dietro la coscia e il polpaccio.

Il dolore è variabile. Può essere lieve o più intenso, essere accompagnato da bruciore oppure da una sensazione simile a una scarica elettrica.

Leggete anche: Soffrite di sciatica? Ecco 5 indizi per scoprirlo.

Rimedi per trattare l’infiammazione del nervo sciatico

1. Curcuma

Vasetto di curcuma per curare il nervo sciatico infiammato.
L’effetto antinfiammatorio della curcuma può aiutare a calmare il dolore provocato dalla sciatica.

La curcumina, ossia il principio attivo della curcuma, si è rivelata ricca di proprietà antinfiammatorie, analgesiche e antiossidanti, tra le altre qualità. Per questo si presenta come un rimedio contro molti disturbi che causano dolore.

Grazie alle sue ormai note proprietà, sono sempre di più gli studi volti a capire come trarre tutti i vantaggi da questo alimento medicinale. Curcuma e curcumina sono ormai acquistabili come integratori; la spezia al naturale può essere aggiunta a stufati o dolci.

Si tratta di un rimedio naturale privo di  controindicazione o effetto collaterale, a differenza dei farmaci antinfiammatori. Potete farne uso anche per proteggere la salute del fegato e migliorare altri aspetti della salute.

2. Olio di CBD

L’olio di canapa si è dimostrato efficace per i casi di dolore di difficile trattamento. Il suo segreto è il cannabidiolo (CBD), composto che aiuta a calmare i nervi e a migliorare il sonno. È importante sottolineare che pur essendo ottenuto dalla canapa, l’olio non ha proprietà stupefacenti.

Questo rimedio è efficace, ma presenta alcune controindicazioni, per esempio in casi di aritmia cardiaca. Si consiglia di assumerlo sotto supervisione medica, in special modo se si è sotto trattamento medico.

Leggete anche: Frullato proteico di verdure e canapa

3.Ginkgo biloba per calmare l’infiammazione del nervo sciatico

Foglia di ginkgo biloba per curare la sciatica.
Le foglie di quest’albero hanno effetti positivi sulla circolazione del sangue e, secondo alcuni studi, calmano certi dolori.

Le foglie di Ginkgo biloba sono in commercio sotto forma di integratore per migliorare la circolazione del sangue nel cervello e nelle estremità. È consigliato per potenziare la memoria, ma anche per trovare sollievo da diversi disturbi e dolori.

Alcuni studi suggeriscono che l’estratto di questa pianta favorisca la guarigione del nervo sciatico infiammato. Può essere pertanto assunto come trattamento, sempre sotto supervisione medica. A ogni modo, si sconsiglia un consumo prolungato.

4. Zafferano

Lo zafferano è molto diffuso in gastronomia, ma spesso viene sottovalutato come rimedio medicinale. In realtà, questa spezia si distingue per le sue capacità lenitive e antinfiammatorie.

Lo zafferano è anche un potente antiossidante. Grazie alle sue numerose qualità curative, alcuni studi lo presentano come un buon rimedio per calmare il dolore neuropatico, ossia quello che colpisce il sistema nervoso.

Secondo la medicina ayurvedica indiana, lo zafferano deve essere ingerito in piccole quantità e mescolato con il latte. Oggi lo si può trovare anche sotto forma di estratto in modo da assumere dosi più precise.

In conclusione

Uomo con infiammazione del nervo sciatico.
Questi rimedi possono essere d’aiuto in caso di dolore persistente, purché assunti sotto la supervisione di un professionista della salute.

Gli studi presentati in questo articolo sono recenti e promettenti. Ciononostante, alcuni dati necessitano di ulteriori conferme. Poiché si tratta di ingredienti ormai comuni nelle nostre cucine, nella maggior parte dei casi non costa nulla provare a usarli come rimedio contro il nervo sciatico infiammato.

Nel migliore dei casi, questi rimedi naturali vi aiuteranno a calmare il dolore senza andare incontro agli effetti collaterali tipici dei farmaci. Vale senz’altro la pena provarli.

  • Ma, J., Liu, J., Yu, H., Wang, Q., Chen, Y., & Xiang, L. (2013). Curcumin promotes nerve regeneration and functional recovery in rat model of nerve crush injury. Neuroscience Letters. https://doi.org/10.1016/j.neulet.2013.04.054
  • Adkison, J. D., Bauer, D. W., & Chang, T. (2010). The effect of topical Arnica on muscle pain. Annals of Pharmacotherapy. https://doi.org/10.1345/aph.1P071
  • Forouzanfar, F., & Hosseinzadeh, H. (2018). Medicinal herbs in the treatment of neuropathic pain: A review. Iranian Journal of Basic Medical Sciences. https://doi.org/10.22038/ijbms.2018.24026.6021
  • Tamaddonfard, E., Farshid, A. A., Maroufi, S., Kazemi-Shojaei, S., Erfanparast, A., Asri-Rezaei, S., … Escort, M. (2014). Effects of safranal, a constituent of saffron, and vitamin e on nerve functions and histopathology following crush injury of sciatic nerve in rats. Phytomedicine. https://doi.org/10.1016/j.phymed.2013.10.031