Infuso di timo: ricetta e benefici

· 9 aprile 2018
Di seguito vi illustriamo i benefici dell'infuso di timo e come potete approfittarne

La prima cosa da sapere è che il timo, gradevole pianta aromatica che impieghiamo per esaltare il sapore di salse e altre preparazioni, può essere assunta anche sotto forma di infuso caldo. Quali sono i benefici dell’infuso di timo?

Infuso di timo: quali benefici?

Da questo momento vi invitiamo a impiegare il timo non solo per insaporire i piatti, ma anche come bevanda calda.

Scoprite come sfruttare a pieno questo infuso conoscendone a fondo tutte le proprietà.

Consigliamo di leggere anche: Tosse e raffreddore: tisana al timo, limone e miele

1. Disinfetta

Infuso di timo

Se avete afte o piaghe in bocca, potete bere un infuso di timo tiepido o freddo per sfiammare e disinfettare l’area.

Trattandosi di un antisettico molto potente grazie alla presenza del timolo (olio essenziale), questo infuso aiuta a curare le ferite, le infezioni agli occhi o i tagli.

2. Migliora i problemi respiratori

È ideale quando si è raffreddati, se si ha la tosse o qualsiasi disturbo al sistema respiratorio, soprattutto in caso di patologie tipiche della stagione invernale causate da virus e batteri. In questi casi non esitate a bere una saporita e rinfrancante tazza di infuso di timo. Può aiutare in caso di bronchite o di asma. Questo grazie al suo potere broncodilatatore.

3. Previene l’invecchiamento precoce

Abitudini alimentari contro l'invecchiamento prematuro

Grazie al consistente apporto di antiossidanti e flavonoidil’infuso di timo mantiene sane le cellule e prevenire l’invecchiamento precoce di cellule e organi. Costituisce un vero elisir di giovinezza.

4. Favorisce la digestione

Dopo una cena copiosa, una festa o un evento in cui ci si è concesso qualche eccesso, possiamo evitare la sensazione di pesantezza e dormire molto meglio grazie all’infuso di timo.

In più, questa bevanda serve a eliminare il muco intestinale. È anche in grado di ridurre l’infiammazione dello stomaco e la flatulenza.

Non esitate a preparare questo infuso quando sapete che lo stomaco riceverà più alimenti del solito.

5. Riduce gli effetti della sindrome premestruale

Sindrome premestruale

È possibile alleviare i sintomi tipici dei giorni che precedono le mestruazioni assumendo infuso di timo. Durante il ciclo può anche servire per trattare le coliche ed è utile contro le infezioni vaginali a uso topico.

6. Abbassa la pressione

Questa pianta originaria delle regioni temperate di Europa, Asia e Nord Africa, è usata sin dai tempi dell’Antica Grecia come erba medicinale.

Berne una volta al giorno l’infuso può riequilibrare la pressione arteriosa e migliorare la salute di arterie e vene. Può essere un eccellente sostituto del sale nelle preparazioni in caso di problemi di pressione o ritenzione idrica.

7. Rinforza il sistema immunitario

Il timo rinforza il sistema immunitario

Se vi capita spesso di ammalarvi, ciò potrebbe dipendere da un calo delle difese immunitarie. Il timo possiede alti livelli di vitamine A e C, molto importanti per attivare le nostre risposte immunitarie.

8. È un potente collutorio

Se soffrite di alitosi, potete bere un infuso di timo per eliminare questo problema. Grazie a questa proprietà si trova sempre più spesso tra gli ingredienti dei prodotti per l’igiene orale.

9. Migliora l’umore

Stress, ansia, depressione, irascibilità? Non preoccupatevi, perché l’infuso di timo può aiutarvi. In modo particolare grazie a una sostanza con proprietà terapeutiche e rilassanti detta carvacrolo.

Assumendola, ci sentiamo bene e riequilibriamo l’attività neuronale. Inoltre migliora lo stato d’animo e allontana il malessere. Un motivo in più per bere questa bevanda quando torniamo a casa dopo una giornata pesante.

Consigliamo di leggere anche: 7 rimedi naturali contro la tensione nervosa

Come bere l’infuso di timo

Come preparare l'infuso di timo

Tutto dipende dall’impiego a cui vogliamo destinarlo, ovvero se vogliamo farne un uso topico o ingerirlo. Anche se in entrambi i casi bisogna preparare un infuso, la versione da bere può contenere altri ingredienti per aumentare gli effetti. E soprattutto deve essere bevuta a temperatura più alta.

Se usiamo l’infuso di timo per pulire le ferite o combattere le infezioni, abbiamo bisogno di meno elementi.

Ingredienti

  • 1 cucchiaio di foglie di timo (10 g)
  • 1 tazza d’acqua (250 g)

Preparazione

  • Mettete l’acqua sul fuoco e quando bolle aggiungete il timo
  • Lasciate bollire per 15 minuti e spegnete il fuoco
  • Lasciate riposare finché non raggiunge la temperatura ambiente
  • Filtrate e versate l’infuso in una bottiglia con uno spruzzino
  • Applicate sull’area interessata per disinfettare e pulire

Se volete sfruttare le proprietà di questo infuso quando avete la tosse o siete raffreddati, dovete aggiungere qualche altro ingrediente.

Ingredienti

  • 1 cucchiaio di foglie di timo (10 g)
  • 1 tazza di acqua
  • 1 cucchiaio di miele (30 ml)
  • ½ limone

Preparazione

  • Mettete l’acqua in un pentolino e riscaldate
  • Quando inizia a bollire, aggiungete il timo e lasciate cuocere per 15 minuti
  • Spegnete e lasciate riposare per 10 minuti
  • Filtrate e aggiungete il cucchiaio di miele
  • Spremete il limone e versate il succo nell’infuso
  • Bevete più caldo possibile

Gruppi a rischio

  • Persone che soffrono di ulcere gastriche
  • Persone che soffrono di problemi cardiaci
  • Donne incinte

In ogni caso, non superate la dose di una tazza al giorno poiché l’eccesso di timolo (uno dei componenti principali della pianta) può avere effetti indesiderati.

Guarda anche