Proprietà, usi e benefici del timo

· 27 Febbraio 2019
Conoscete le proprietà benefiche del timo? Questa spezia, oltre a insaporire le pietanze, è utile anche per curare l'acne e le infezioni della gola. Scoprite tutto quello che c'è da sapere su questa pianta.

È una delle spezie più utilizzate in cucina per via del suo aroma intenso e del sapore inconfondibile. Conoscete già tutti gli usi e benefici del timo?

In questo articolo vogliamo parlarvi delle proprietà di questa pianta ancestrale. Scoprite con noi usi e benefici del timo. Prendete nota!

Il timo, molto più che una spezia

Il suo nome scientifico è Thymus vulgaris e viene coltivato prevalentemente nelle zone dal clima caldo. Il suo aspetto è di piccole dimensioni, con fiori viola e foglie che crescono intorno ai rami. È molto facile da reperire.

Potete, infatti, acquistarlo in erboristeria, al supermercato oppure coltivarlo da soli, dato che non ha bisogno di molte cure per crescere.

Benché solitamente utilizzato per insaporire le zuppe, le creme e addirittura la carne, in realtà si possono ottenere maggiori benefici dalle sue proprietà nutrizionali.

In questo articolo ci concentreremo su alcuni dei molteplici benefici di questa pianta, dalle proprietà curative e antimicotiche a quelle per contrastare l’acne.

Leggete anche: Infuso di timo: quali sono i suoi benefici?

Proprietà, usi e benefici del timo

1. Gli usi come rimedio naturale

Timo fresco
I molteplici benefici del timo la hanno resa una pianta ampiamente utilizzata.

Il timo possiede proprietà antibatteriche e antisettiche che aiutano a contrastare l’acne in modo efficace. Ovvero è in grado di combattere i batteri che causano i problemi alla pelle.

È l’antisettico perfetto per eliminare i microbi che causano le infezioni, pertanto è consigliato anche nei casi di faringite o infiammazione alla gola.

Inoltre, l’olio essenziale di timo viene anche utilizzato come rilassante muscolare e per trattare i funghi della pelle, specialmente quelli di mani e piedi.

In questo caso, mettete i piedi o le mani a mollo e aggiungete alcune gocce di olio di timo all’acqua. Infine, lasciate agire per almeno 20 minuti.

È anche eccezionale per combattere l’anemia, dato che tra i minerali di cui è ricco troviamo principalmente il ferro.

Inoltre facilita la digestione, in quanto previene gli spasmi esofagei, così come l’accumulo dei gas che causano dolore all’intestino. Quindi, bere un tè al timo è l’ideale per alleviare i problemi di stomaco.

Infine, è molto utile per alleviare i sintomi del ciclo mestruale. Diverse ricerche hanno evidenziato le sue proprietà emmenagoghe, attenuando il dolore mestruale e le sue conseguenze come i fastidi alla testa o la ritenzione idrica.

2. Utilizzatelo in cucina

Da secoli le spezie come il timo vengono utilizzate in ricette che richiedono tempi di cottura lunghi, perché in questo modo le foglie sprigionano l’olio e il suo aroma caratteristico.

Questo è ovviamente uno dei modi più semplici per sfruttare le proprietà del timo.

In questo modo, le ricette in cui viene utilizzato il timo risultano maggiormente saporite. Inoltre le foglie si possono anche utilizzare per guarnire le pietanze. Si consiglia di utilizzare il timo come condimento per le zuppe, le creme e gli stufati.

Può interessarvi anche: Benefici del timo per la nostra salute: infusi naturali

3. Un fungicida naturale

Timo in vaso
Tra i benefici del timo c’è quello di essere un efficacissimo fungicida naturale.

Questa pianta ha azione fungicida, insetticida ed è un potente repellente che agisce soprattutto contro la farfalla cavolaia. Inoltre, attrae le api e le vespe. L’essenza del timo rosso ha un’azione curativa e preventiva sulle colture colpite da funghi e batteri. Può essere facilmente acquistata nei negozi di orticoltura e cosparso sulle aree interessate.

Dopo la raccolta, prolunga la vita utile della frutta e della verdura riducendo la carica batterica e micotica ai livelli minimi, assicurando così prodotti di qualità. L’attività ionica dell’estratto permette di penetrare la parete cellulare dei microrganismi e distruggerli senza intaccare la pianta o i frutti.

Il metodo di estrazione dell’olio avviene per mezzo del vapore acqueo, pertanto il prodotto ottenuto è assolutamente sicuro, dato che la possibilità d’intossicazione da parte di persone e animali è praticamente nulla.

Per sbarazzarsi di pulci o altri parassiti si consiglia di miscelare 10 gocce di olio essenziale di timo con 20 ml di olio d’oliva, e cospargerlo nei luoghi infestati o direttamente sull’animale domestico.

Adesso sapete proprio tutto sulle proprietà, usi e benefici del timo; o almeno quanto basta per sfruttarlo al meglio.

  • López Luengo, M. T. (2006). Tomillo: propiedades farmacológicas e indicaciones terapéuticas. Offarm: Farmacia y Sociedad, ISSN 0212-047X, Vol. 25, No. 1 (ENE), 2006, Págs. 74-77, 25(1), 74–77. Retrieved from https://dialnet.unirioja.es/servlet/articulo?codigo=5324615
  • Botanical online. (n.d.). Propiedades medicinales del tomillo. Retrieved January 10, 2019, from https://www.botanical-online.com/medicinalstimo.htm