“Inusuali” fattori scatenanti del mal di testa

· 19 luglio 2015

Tutti sappiamo cos’è il mal di testa, ma da cos’è provocato? La prima cosa a cui tutti pensiamo è la stanchezza, lo stress, l’ipertensione o anche una cattiva postura. Tuttavia, a volte il mal di testa può essere provocato da stimoli davvero curiosi che, probabilmente, non conoscete.

Per questo, oggi nel nostro spazio vogliamo parlarvi di quegli inusuali fattori scatenanti del mal di testa, affinché possiate tenerli in conto e conosciate i sintomi di questo problema così comune, che interessa tutti noi.

1. Mal di testa per sforzi fisici “inusuali”

raffreddore

Esiste un tipo di cefalea primaria che gli esperti chiamano “tossigena”, che è molto frequente tra la popolazione, soprattutto in quei periodi durante i quali sono abituali i raffreddori e le allergie. I fattori scatenanti sono:

  • Tossire per molto tempo
  • Starnutire varie volte durante il giorno
  • Soffiarsi il naso di frequente
  • Lacrimare per diverse ore

Come potete ben vedere, si tratta di piccoli sforzi fisiologici considerati normali. Il problema è quanto a lungo persistono. Sicuramente vi sarà capitato almeno una volta di essere raffreddati, starnutire di continuo e soffiarvi il naso molte volte. Sicuramente, subito dopo, avrete avvertito un terribile mal di testa.

2. Mal di testa causato dal freddo

freddo

I medici lo definiscono mal di testa  da criostimolo, essendo un fattore scatenante del mal di testa, di cui molti di voi avranno sofferto, probabilmente senza saperlo. Perché succede?

  • Perché ci si espone a temperature molto fredde. È frequente, ad esempio, soffrirne d’estate, quando l’aria condizionata è molto forte e si finisce per ottenere ambienti molto freddi;
  • Fare la doccia con acqua fredda;
  • Bagnarsi con la pioggia;
  • Bere bevande molto fredde.

Questo fattore scatenante, associato al freddo, è molto comune in tutte le persone che soffrono di emicrania.

3. Mal di testa da pressione

mal di testa

Questo è un altro problema davvero comune di cui molte persone non tengono conto e che, alla fine della giornata, provoca quel mal di testa che non si sa da dove proviene. Indovinate di cosa si tratta?

  • Portando un casco o un cappello per molte ore;
  • Anche i cerchietti o le fasce per capelli possono provocare mal di testa se portati tutto il giorno;
  • Gli occhiali da sole e quelli da vista e le maschere subacque.

4. Mal di testa mentre dormite o appena svegli

mal di testa appena svegli

Denominata cefalea ipnica, può presentarsi a qualsiasi età. Sicuramente vi sarà capitato di avvertire questo tipo di mal di testa, e le cause sono le seguenti:

  • Svegliarsi nel bel mezzo della notte con mal di testa che, anche se non è particolarmente intenso, ci disturba per almeno un paio d’ore.
  • Capita anche di soffrirne dopo aver fatto un riposino dopo pranzo. Ci svegliamo nauseati, come se avessimo una sorta di fastidiosa “aureola” intorno alla testa.
  • Le cause sono sconosciute, ma non è niente di preoccupante e di solito non è molto frequente.

5. Mal di testa da dispositivi elettronici

dispositivi elettronici

È uno dei mal di testa più frequenti negli ultimi anni. Per questo molti medici ci mettono in allerta sulle conseguenze dell’uso eccessivo dei cellulari e dei computer per la nostra salute. È importante sapere che gli schermi di tutti i dispositivi emanano onde elettromagnetiche pericolose per la nostra salute visiva e spesso provocano mal di testa.

Date uno sguardo ai seguenti dati:

  • Secondo una recente ricerca, svolta dall’Università del Michigan (Stati Uniti), siamo soliti passare tra le 5 e le 6 ore giornaliera davanti al computer, senza contare quelle che passiamo con il telefono. Tutto questo provoca uno sforzo visivo, occhi rossi, torcicollo e mal di schiena e, come conseguenza, mal di testa.
  • Per evitare questo tipo di problemi, gli esperti consigliano di diminuire la luminosità di questi dispositivi, oltre a situarli a debita distanza dai nostri occhi. È inoltre importante non utilizzare il telefono quando c’è molto sole. La combinazione dei raggi solari e la luce degli schermi provoca mal di testa. Sarà quindi meglio aspettare fino a quando non si arriverà in un luogo chiuso, sia a casa, a lavoro o in un bar.
  • È inoltre importante fare pause ogni 20 minuti. Se lavorate con il computer, è fondamentale che ricordiate di stabilire un riposo di 3 minuti ogni 20 minuti, sviando la vista verso una finestra, una parete o qualcosa che vi permetta di rilassarvi. Ricordatevi inoltre di sbattere le palpebre spesso, per idratare gli occhi, poiché quando utilizziamo il telefono o il computer, lo facciamo di rado e, come ben sapete, la fatica visiva provoca mal di testa.

Per concludere, come potete ben vedere esistono diversi fattori scatenanti del mal di testa che, a partire da questo momento, dovrete prendere in considerazione. Non dimenticateveli!

Guarda anche