6 consigli per avere occhi sani

· 1 marzo 2017
Aprire e chiudere le palpebre è fondamentale per idratare gli occhi e mantenerli in salute. Fatelo spesso, soprattutto se vi trovate di fronte ad uno schermo

La vista è uno dei sensi più importanti che forse non curiamo come dovremmo. Molte volte avrete sentito consigli su come prendersi cura del corpo e di ciascuna delle sue parti, ma vi siete mai preoccupati di mantenere in salute gli occhi?

La maggior parte delle avvertenze per una vista sana sono: “non guardare troppa televisione” o “non utilizzare troppo il computer o il cellulare”. Tuttavia, oggigiorno questi consigli risultano un po’ obsoleti e, sebbene siano ancora utili, la verità è che molti di noi sono costretti a passare diverse ore davanti ad un schermo per lavoro, studio o altre attività.

In quest’articolo, dunque, vi daremo alcuni suggerimenti pratici per mantenere i vostri occhi in salute.

1. Migliorare la propria alimentazione

alimenti-sani

L’alimentazione influisce tantissimo sulla vista. Questo si deve alla quantità di vitamine che forniamo ai nostri occhi attraverso quello che mangiamo.

Uno dei migliori alimenti che si prende cura della vista è la carota, ricca di vitamine A e C. Quest’ultime, infatti, sono in grado di mantenere e migliorare la salute degli occhi.

Nonostante tutto, non è l’unica fonte naturale di salute per la vista, infatti una corretta alimentazione in generale gioca un ruolo fondamentale in tal senso. Se seguite una dieta squilibrata, aumenterete i rischi di sviluppare malattie agli occhi, quali il glaucoma.

Leggete anche: Cosa rivela il colore degli occhi sulla salute?

2. Indossare il più possibile gli occhiali da sole 

Indossare occhiali da sole non è soltanto una questione di moda, infatti aiutano a ridurre l’impatto dei raggi UV sugli occhi. Se uscite, cercate di portare sempre gli occhiali da sole, non importa in che occasione o se il cielo è nuvoloso.

Se decidete di comprarli, assicuratevi che resistano per lo meno al 90% ai raggi UV. Meglio ancora se sono antiriflesso perché aiutano a mantenere gli occhi sani e vi sentirete più a vostro agio in un luogo soleggiato.

3. Recarsi da uno specialista per controllare lo stato degli occhi 

donna-che-si-misura-la-vista

Solo un oftalmologo può dirvi con certezza in che condizioni sono i vostri occhi. In realtà, si tratta di un procedimento molto semplice.

Per chi non lo sa, gli esami della vista consistono in:

  • Vedere alcune immagini con l’aiuto di lenti
  • Leggere alcune lettere di diversa grandezza
  • Esaminare gli occhi con un apparecchio che non provoca dolore, ma che permette di misurare la pressione oculare.

Tutto qui! Dunque, non abbiate paura e fatevi una visita di tanto in tanto.

Ciò nonostante, se volete davvero assicurarvi un esame dall’ottimo risultato, dovete realizzare una dilatazione delle pupille. L’esame consiste nell’applicare alcune gocce affinché si dilatino più del normale permettendo all’occhio di essere esaminato con più precisione. Sebbene sia uno dei procedimenti più dettagliati, non vene realizzato di frequente.

La maggior parte delle volte l’esame viene effettuato per accertarsi che non ci siano problemi gravi o per tenere regolarmene sotto controllo la pressione intraoculare.

4. Prendersi cura della vista anche se si indossano già gli occhiali

Portare gli occhiali non significa necessariamente avere occhi sani. Nella maggior parte dei casi, c’è bisogno di un aiuto per potere vedere meglio o per prevenire problemi alla vista.

Non importa se utilizzate lenti normali o a contatto: queste devono essere sempre perfettamente pulite. In questo modo, eviterete di sforzare la vista e, nel caso delle lenti a contatto, una possible infezione.  

Vi consigliamo di sottoporvi almeno una volta all’anno ad un controllo generale per verificare lo stato della vostra vista e regolare la graduazione delle vostre lenti.

5. Imparare ad utilizzare in modo adeguato gli schermi

donna-di-fronte-il-computer-che-si-tappa-gli-occhi

Come già detto prima, oggigiorno non si può vivere senza uno schermo, che sia quello del computer o del cellulare.

Senza dubbio, questo non significa che non ci sia modo di proteggere la vista quando si utilizza uno schermo. La chiave di tutto sta nell’equilibrio.

Quando guardate la televisione, la distanza raccomandata è di un metro. Se utilizzate un computer, allontanate gli occhi di 60 cm dallo schermo.

È molto comune utilizzare il cellulare al buio, ma sappiate che quest’abitudine danneggia la vista. La cosa migliore da fare è utilizzare gli schermi tenendo la luce accesa. Inoltre, ricordate sempre che nella maggior parte degli schermi si può regolare la luminosità; dunque, usufruite di quest’opzione per riposare la vostra vista.

Volete saperne di più? Leggete anche: Esercizi per combattere l’affaticamento della vista

6. Occhi umidi = Occhi sani

Gli occhi hanno bisogno di essere inumiditi costantemente. Se avvertite secchezza o bruciore, aprite e chiudete le palpebre.

Nel caso in cui questo non basti, chiedete al vostro oftalmologo di consigliarvi delle lacrime artificiali per inumidire gli occhi con frequenza.

Se siete costretti a passare molte ore davanti al computer, applicate una goccia per occhio ogni tre ore tutte le volte che avvertite dei fastidi. In questo modo, manterrete i vostri occhi sani per più tempo.

Come già avrete notato, tutti questi consigli per una buona salute della vista sono molto semplici e facili da seguire.

Dovete solo prendervi cura degli occhi allo stesso modo in cui vi prendete cura di altre parti del corpo. Dunque, non esitate a seguire queste indicazioni per proteggere la vostra vista.

Guarda anche