La deliziosa ricetta del pane contadino

Se volete preparare a casa un gustoso pane contadino, vi sveliamo alcuni trucchi e vi diamo anche alcune informazioni sul suo apporto nutrizionale. Cominciamo!

Il pane è senza dubbio uno dei cibi la cui preparazione è tra le più antiche. Indubbiamente questo cibo ha accompagnato l’essere umano per migliaia di anni. Nel corso del tempo la sua preparazione è stata perfezionata e per questo, giorno dopo giorno, risulta sempre più semplice, indipendentemente dal tipo di pane che volete preparare, come nel caso del pane contadino.

Ovviamente ci sono diverse ricette del pane contadino, secondo la tradizione della zona o le preferenze personali di ciascuno. Tuttavia, la ricetta del pane contadino che vi proponiamo di seguito servirà come base per iniziare altre preparazioni simili.

Prima di entrare nei dettagli degli ingredienti e nella preparazione del pane contadino, faremo una breve rassegna dei componenti, dei nutrienti e dei contributi che questo alimento fornisce.

Per quanto riguarda il pane, dobbiamo considerare che cosa veramente lo compone, di cosa è fatto. Generalmente farina di frumento, lievito, sale, acqua, sono gli ingredienti base per la realizzazione, prima che venga poi messo in forno.

Dovete tenere a mente che ci sono molti miti sul pane. La credenza più comune rispetto al pane è che “fornisce solo carboidrati e ingrassa”.

Sebbene sia innegabile la componente di carboidrati nella composizione chimica della farina di frumento, non significa necessariamente che sia negativo e controproducente per il nostro organismo.

Di fatto anche i carboidrati sono necessari (in misura maggiore o minore, a seconda del nostro metabolismo) per il corretto funzionamento dell’organismo in generale.

D’altra parte, in fin dei conti, non esiste un alimento interamente composto di carboidrati. La chimica degli alimenti non funziona così. Dovete fare molta attenzione con i miti.

Ora è il momento di tenere fede al nostro proposito di insegnarvi come preparare questo tipo di pane e anche di avvicinarvi il ​​più possibile alla realtà oggettiva di ogni pasto che raccomandiamo.

Come preparare il vostro pane contadino?

Apporti e dati nutrizionali della farina di frumento

Farina raffinata

Per evitare di cadere nei miti, dovete sapere cos’è veramente la farina di frumento e quali benefici può apportare. È comune vedere annunci pubblicitari che ci ricordano che “si deve evitare la farina di frumento”, ma spesso distorcono o alterano completamente la vera informazione.

Ci sono grandi contributi nutrizionali all’interno della crusca di frumento e dei probiotici. Facendola breve, sono gli elementi utilizzati per produrre sia farine di alta qualità che altri alimenti diversi.

Inoltre, il grano è l’unico cereale ottimale per la gestione e la pianificazione nutrizionale del pane. Ciò significa che la realizzazione del pane contadino sarebbe alquanto improbabile senza la crusca di grano e la produzione finale della farina di grano raffinato (con o senza lievito).

In questo senso, se c’è qualcosa in cui bisogna essere molto cauti, sono sempre le porzioni. 200 grammi di pane non rappresentano un pericolo per il vostro peso, sempre che abbiate uno stile di vita sano e una dieta equilibrata. Però sì, le cose sono diverse se avete cattive abitudini alimentari, in questo caso il pane non è raccomandato per voi.

Una volta chiariti gli aspetti relativi agli ingredienti di questo tipo di pane, è giunto il momento di mostrarvi come preparare a casa il vostro pane contadino.

Leggete anche: È sbagliato consumare la sera cibi a base di farine?

Ingredienti

  • 4 tazze di farina di grano tenero, senza lievito (400 g).
  • 1 cucchiaio di lievito per farina (25 g).
  • 10 tazze di acqua calda (850 ml).
  • 1 cucchiaio di miele (25 g).

Preparazione

Impasto del pane contadino con farina

  • Prima di tutto dovete avere una ciotola grande e preferibilmente profonda, che possa contenere tutti gli ingredienti. È importante che ve ne ricordiate.
  • Aggiungete tutti gli ingredienti secchi all’interno della ciotola. Cioè farina, sale, lievito, assicurandovi di creare una cavità che vi servirà poi per versare l’acqua.
  • Una volta completato il passaggio precedente, dovete infatti aggiungere l’acqua e iniziare a mescolare.
  • Potete farlo con una tavolozza di plastica o di legno, per evitare che rimangano dei grumi. Il segreto è che la miscela sia omogenea.
  • Quindi procedere a impastare. In questo passaggio dovete essere energici.

Leggete questo articolo: Delizioso pane d’avena con banane e noci, senza glutine né lattosio

  • Con entrambe le mani continuate a lavorare bene in modo che la miscela sia liscia, maneggevole, priva di grumi.
  • Il risultato deve essere una massa elastica ma solida.
  • A questo punto dovreste creare una forma allungata, caratteristica del pane contadino.
  • Mettetelo in forno a una temperatura di 120° C per 25 minuti circa.
  • Rimuovete dal forno, lasciate raffreddare un po’ a temperatura ambiente e gustatevene un boccone.
Categorie: Ricette Tags:
Guarda anche