Delizioso pane d’avena con banane e noci, senza glutine né lattosio

Trattandosi di un prodotto completamente naturale e senza conservanti, vi consigliamo di consumarlo entro 3/4 giorni

Il pane è stato da sempre alla base dell’alimentazione di molti paesi. Ciò nonostante, negli ultimi decenni, è stato criticato a causa del suo elevato apporto calorico e, quindi, ritenuto il responsabile del sovrappeso. Per fortuna, oggigiorno esistono numerose varietà di pane tra cui quello d’avena con banana e noci di cui vi parleremo, dimostrandovi che può essere un alimento nutritivo e sano.

A seguire vi presentiamo la ricetta e le proprietà di questo delizioso pane d’avena senza glutine né lattosio, adatto per tutti. 

Dibattito sul pane


Il pane non fa né bene né male per la salute. Il vero problema risiede negli ingredienti con cui viene preparato e nelle quantità consumate.

È un alimento ricco di idrati di carbonio, eccellenti fonti di energia per l’organismo. Tuttavia, è molto facile aumentare di peso se si abusa. S

Un pane preparato in casa, con ingredienti di ottima qualità, è senz’altro un ingrediente ideale per la colazione o per i pasti principali.

Al giorno d’oggi, inoltre, si assiste ad una produzione industriale del pane che comporta l’utilizzo di farine di bassa qualità, fermenti che causano gonfiore e una grande quantità di conservanti che gli conferiscono una consistenza gommosa e una breve durata.

Dinanzi a questa situazione, molti panettieri hanno deciso di recuperare le antiche ricette del pane elaborato di notte, con pazienza, artigianalmente e con l’utilizzo di farine di farro, segale o grano saraceno.

Volete saperne di più? Allora non perdetevi: La frutta migliore per eliminare il gonfiore addominale

L’avena contiene glutine?

La base della ricetta che vi mostreremo è la farina d’avena. Questo cereale è molto nutriente e possiede un elevato contenuto di proteine e fibre. Inoltre, favorisce la digestione e dona una duratura sensazione di sazietà.

Sebbene l’avena non contenga glutine, a volte viene lavorata con la farina di grano e, dunque, può presentarne tracce. In questo caso, potrebbe essere pericolosa per le persone celiache.

Se avete questo problema, dovete sempre assicurarvi che i prodotti a  base d’avena presentino sulla confezione la dicitura “senza glutine”. Lo stesso discorso vale per il lievito.

Pane d’avena con banane e noci

Questo pane è sano e facile da preparare in quanto non è necessario impastarlo.

Ingredienti

  • 2 uova
  • ½ tazza di olio extravergine d’oliva (100 g)
  • 2 tazze d’acqua (500 ml)
  • Un cucchiaio di zucchero (10 g)
  • 2 tazze d’avena macinata fine (260 g)
  • 2 banane ben mature
  • 1 tazza di noci tritate (150 g)
  • 1 busta di lievito in polvere (12 g)

Leggete anche: Ecco perché assumere l’avena tutte le mattine

Preparazione

Questo pane non deve essere impastato, dunque può essere preparato velocemente con il semplice aiuto di uno sbattitore.

  • Prima di tutto, bisogna sbattere bene le due uova.
  • Aggiungete l’olio e continuate a sbattere il tutto.
  • In seguito, aggiungete l’acqua, le banane, lo zucchero e sbattete di nuovo per bene. Se fa caldo, utilizzate l’acqua tiepida, se invece fa freddo, l’acqua deve essere molto calda.
  • Gradualmente, aggiungete l’avena e mescolate bene per non formare grumi.
  • Quando avrete ottenuto un impasto liquido omogeneo, aggiungete il lievito e mescolate di nuovo tutti gli ingredienti.
  • Una volta pronto, aggiungete le noci senza sbattere l’impasto.
  • Mettete l’impasto liquido nel frigo per mezz’ora, affinché avvenga la lievitazione attraverso la reazione dell’impasto caldo con la temperatura fredda.
  • Nel frattempo, preriscaldate il forno a 210 ºC (almeno per 10 minuti).
  • Trascorsa mezz’ora, l’impasto sarà aumentato di volume. Versatelo, dunque, in uno stampo da pane e infornatelo per 50 minuti a 180 ºC.
  • Dopo 40 minuti, introducete un coltello nell’impasto per vedere se è pronto, in quanto il tempo di cottura può variare a seconda dello stampo e del forno.
  • Quando il pane sarà pronto, compatto, ma un po’ umido, lasciatelo raffreddare fuori dal forno.
  • Vi consigliamo di conservarlo in un luogo fresco e asciutto e di consumarlo entro 4 o 5 giorni, in quanto è un pane naturale fatto in casa e privo di conservanti.