La parassitosi intestinale: sintomi e cure

27 Novembre 2019
Anche se spesso non li relazioniamo con i parassiti intestinali, ci sono molti sintomi che possono metterci in allerta sulla loro eventuale presenza, come la fatica estrema e persino il prurito al naso.

La parassitosi intestinale è un disturbo molto fastidioso che causa una serie di sintomi che ne rendono difficile la diagnosi, dato che possono essere confusi con altri disturbi.

Scoprite in questo articolo tutti i sintomi che vi aiuteranno a capire se ne soffrite e come iniziare una cura per la parassitosi intestinale.

Cosa sono i parassiti intestinali?

Parassiti intestinali

I parassiti intestinali sono microorganismi che vivono nell’intestino. Essi alterano la flora batterica, oltre alla naturale assimilazione dei principi nutritivi e l’evacuazione.

I più comuni sono:

In molti casi i parassiti che arrivano al nostro corpo vengono espulsi. Tuttavia, le tossine che si accumulano nell’organismo debilitano il sistema immunitario. Questi parassiti si alimentano di tali tossine e possono crescere e alterare l’ambiente in cui crescono.

Leggete anche: Rafforzare il sistema immunitario con il fungo ostrica

Parassitosi intestinale: come sapere se si hanno parassiti?

La parassitosi intestinale, nella maggior parte dei casi, è molto difficile da individuare. Come abbiamo indicato in precedenza, i sintomi possono essere confusi con altre patologie o con semplici malesseri.

È importante, riconoscere i segnali del corpo. Che, se permangono, possono aiutarci a comprenderne la causa.

A seguire elenchiamo alcuni sintomi.  Alcuni di essi sono molto frequenti mentre altri vi sorprenderanno. Se avete dubbi, vi consigliamo di consultare un medico il prima possibile.

Disturbi digestivi

Mal di pancia

Uno dei sintomi più frequenti della presenza di parassiti intestinali sono i disturbi digestivi frequenti, con predominio di diarrea, stitichezza, gas e gonfiore.

Il problema è che molte persone soffrono in modo abituale di tali malesseri. E come se non bastasse, possono dipendere da diverse cause.

Dobbiamo prestare la dovuta attenzione quando, anche se seguiamo una dieta equilibrata, continuiamo a soffrire di questi disturbi.

Alterazioni dell’appetito

Possiamo sperimentare tutti dei cambiamenti di appetito, per diversi motivi. Tuttavia, se abbiamo una fame vorace o totale inappetenza, potrebbe anche trattarsi di un sintomo della presenza di parassiti intestinali.

Ciò può portare a perdite o aumenti di peso improvvisi. In tali casi è bene sospettare della possibile presenza di questi sgraditi ospiti.

Nervosismo e irritabilità tra i sintomi della parassitosi intestinale

Irritabilità

I parassiti intestinali causano grande stress all’organismo. Ciò si ripercuote, senza saperlo, in un’alterazione del sistema nervoso.

Ciò provoca un aumento di nervosismo, ansia, irritabilità e stress.

Ci sono persone che vivono con frequenza con questi stati psicologici. Tuttavia, quando si tratta di un’eccezione, dobbiamo prestare attenzione alla possibile presenza di altri sintomi.

Il nervosismo può essere un segnale importante anche nei bambini che possono soffrire di stati di iperattività. In essi possiamo osservare anche sintomi come il bruxismo.

Prurito

Anche il prurito intorno all’ano e in altre parti del corpo può essere un sintomo della presenza di parassiti. Si tratta di uno dei motivi più frequenti di contagio, soprattutto nei bambini, che si grattano senza che ce ne accorgiamo.

Secondo la tradizione popolare, può anche verificarsi del prurito sulla punta del naso. Sebbene non abbia alcuna base scientifica,

Fatica cronica tra i sintomi della parassitosi intestinale

Fatica tra i sintomi della parassitosi intestinale

La fatica cronica e la fibromialgia sono patologie riconosciute negli ultimi decenni, che riuniscono una serie di sintomi difficili da diagnosticare. E che spesso è possibile confondere con quelli di altre malattie.

Sebbene non se ne conosca la causa, i parassiti intestinali potrebbero essere colpevoli di alcuni dei sintomi in questione.

Può interessarvi anche: 8 super alimenti che vi aiuteranno a bruciare il grasso della pancia

Infezioni vaginali

Le donne che soffrono spesso di infezioni vaginali dovrebbero tenere in considerazione la possibilità di soffrire di parassiti intestinali. È probabile che siano proprio loro a curare infezione nella zona genitale.

Sebbene vengano realizzati trattamenti che possono sembrare efficaci a breve termine, dopo un determinato periodo di tempo si ripresentano gli stessi fastidi.

La soluzione risiede nella definitiva eliminazione dei parassiti e nel seguire misure igieniche molto rigide.

  • Boorom, K. F., Smith, H., Nimri, L., Viscogliosi, E., Spanakos, G., Parkar, U., … Jones, M. S. (2008). Oh my aching gut: Irritable bowel syndrome, Blastocystis, and asymptomatic infection. Parasites and Vectors. https://doi.org/10.1186/1756-3305-1-40
  • Stark, D., van Hal, S., Marriott, D., Ellis, J., & Harkness, J. (2007). Irritable bowel syndrome: A review on the role of intestinal protozoa and the importance of their detection and diagnosis. International Journal for Parasitology. https://doi.org/10.1016/j.ijpara.2006.09.009
  • Robertson, L. J., Hanevik, K., Escobedo, A. A., Mørch, K., & Langeland, N. (2010). Giardiasis – why do the symptoms sometimes never stop? Trends in Parasitology. https://doi.org/10.1016/j.pt.2009.11.010