5 frullati lassativi per dire addio alla stitichezza

Poiché i lassativi chimici possono essere dannosi, per combattere la stitichezza, è meglio ricorrere ad alimenti e frullati naturali che apportino buone quantità di fibra

La stitichezza è uno dei problemi digestivi più comuni tra la popolazione e, difatti, la cifra dei pazienti che ne soffre è superiore rispetto a quella di coloro che soffrono di malattie gastrointestinali lievi.

Si verifica quando l’intestino presenta alterazioni nel suo funzionamento. Queste ne rallentano i movimenti e impediscono che le evacuazioni si verifichino in maniera corretta.

Di conseguenza, le sostanze di rifiuto restano nel colon e, dopo vari giorni, si presentano sintomi quali infiammazione, gas e dolore.


Questa condizione può essere causata dalla difficoltà nel digerire alcuni alimenti oppure dall’indurimento delle feci a causa della disidratazione.

Anche se non si tratta di un problema grave, è necessario trattare la stitichezza quando è cronica, poiché potrebbe interferire con la qualità di vita del soggetto.

Per fortuna esistono varie ricette di frullati dalle proprietà lassative che, invece di causare reazioni avverse, aiutano a risolvere questo problema, onde evitare complicazioni.

In questa occasione vogliamo condividere con voi i 5 migliori, affinché possiate provarli.

1. Frullato d’aloe vera e miele

Il gel di aloe vera è un eccellente lassativo naturale che, oltre ad alleviare la stitichezza, regola l’infiammazione e l’eccessiva produzione di succhi acidi nello stomaco.

Combinato con le proprietà del miele, si trasforma in una delle migliori soluzioni per regolare la flora batterica dell’intestino.

Ingredienti

  • 6 cucchiai di gel di aloe vera (90 g)
  • ½ bicchiere d’acqua (100 ml)
  • 1 cucchiaio di miele (25 g)

Preparazione

  • Estraete la polpa dell’aloe vera e frullatela insieme all’acqua e al miele.
  • Bevete il composto a digiuno, per due settimane.

Leggete anche: 8 motivi per bere il succo di aloe vera e come prepararlo

2. Frullato di fichi e banana

La fibra dietetica contenuta nei fichi è di grande aiuto per stimolare il movimento dell’intestino stitico.

Questa, sommata ai nutrienti della banana e al miele, favorisce l’eliminazione delle sostanze di scarto.

Ingredienti

  • 3 fichi freschi o secchi
  • 1 banana matura
  • 1 cucchiaio di miele (25 g)
  • ½ bicchiere d’acqua (100 ml)

Preparazione

  • Mettete tutti gli ingredienti nel frullatore e frullate fino ad ottenere un frullato omogeneo.
  • Bevetelo ogni sera prima di andare a dormire.
  • Ripetete il trattamento fino a completa risoluzione del problema.

3. Frullato di mela e papaia

Gli enzimi digestivi della papaia e la fibra dietetica della mela rendono questo frullato naturale un lassativo leggero per controllare la stitichezza.

Allo stesso tempo, i suoi zuccheri naturali apportano un extra di energie al corpo, migliorandone il rendimento durante la giornata.

Ingredienti

  • 1 mela verde
  • 3 fette di papaia matura
  • ½ bicchiere d’acqua (100 ml)
  • 1 cucchiaio di miele (25 g)

Preparazione

  • Tagliate tutti gli ingredienti a pezzi e frullateli insieme all’acqua e al miele.
  • Una volta ottenuta una bevanda omogenea, assumetela a digiuno o durante la colazione.
  • Potete assumerla tutti i giorni, per un minimo di due settimane.

4. Frullato di pera e semi di lino

La pera e i semi di lino hanno un effetto lassativo delicato, dovuto alla fibra solubile e agli antiossidanti.

Grazie alle sue proprietà, agiscono come probiotici a livello intestinale e alimentano la flora batterica che ne protegge la salute.  

Ingredienti

  • 2 pere
  • 1 cucchiaio di semi di lino (10 g)
  • ½ bicchiere d’acqua (100 ml)

Preparazione

  • Tagliate le pere a pezzi e frullatele con l’acqua e i semi di lino.
  • Una volta ottenuto un composto omogeneo, bevetelo a digiuno.
  • Assumetelo tre volte alla settimana.

5. Succo di kiwi e arancia

Il kiwi produce un enzima conosciuto come actidinina che, una volta eliminato dal corpo, migliora il movimento intestinale, alleviando la stitichezza.     

D’altro canto, l’arancia apporta interessanti quantità di fibra dietetica, necessaria per una digestione ottimale.

Leggete anche: Frullato multivitaminico per prendersi cura della tiroide

Ingredienti

  • 5 arance
  • 4 kiwi

Preparazione

  • Spremete il succo delle arance e frullatelo con i kiwi pelati e tagliati a pezzi.
  • Assicuratevi che il frullato non presenti grumi.
  • Servitelo senza filtrarlo e assumetelo appena possibile, per usufruire al massimo delle sue proprietà.
  • Bevetelo a digiuno e aspettate almeno 30 minuti prima di fare colazione.

Come potete notare, si tratta di alternative naturali e deliziose per alleviare questo fastidioso problema digestivo.    

Provateli ed abbandonerete i lassativi commerciali!