La strategia di Eduardo Camavinga con il Real Madrid

Camavinga porta sul campo tutta l'energia della sua età. Gli allenamenti intensi, anche in vacanza, lo aiutano a mantenere una condizione fisica di primo livello.
La strategia di Eduardo Camavinga con il Real Madrid

Ultimo aggiornamento: 09 ottobre, 2022

Se c’è un prototipo di calciatore moderno, Eduardo Camavinga potrebbe rappresentarlo senza problemi. Il francese ha dimostrato di eccellere in schieramento, recupero, buona gestione del pallone e anche contributo offensivo sotto forma di assist e gol nelle sue apparizioni in campo.

Naturalmente, tutto ciò che offre alla sua squadra deriva dal suo buon allenamento e dalla cura dettagliata del suo fisico. Questo, oltre alla sua giovinezza e qualità tecnica, lo rendono un grande calciatore.

L’allenamento di Eduardo Camavinga

Sui social il giocatore della nazionale di Real Madrid e Francia ha mostrato molti degli allenamenti che fa. Anche in vacanza, si attiene al suo lavoro e fa esercizi di condizionamento per entrare in forma pre-stagionale.

Queste routine coprono vari tipi di squat. Per eseguirli, il giocatore utilizza elementi che aggiungono carico o instabilità al lavoro, come kettlebell o elastici. Questi nastri, sebbene sembrino un elemento base, sono ricorrenti negli allenamenti di atleti di alto livello, come lo stesso Camavinga o l’attaccante spagnolo Adama Traoré.

Allo stesso modo, il centrocampista francese può essere visto svolgere lavori isometrici, come il plank, nella sua versione convenzionale e in altre variabili (side plank). In questi casi, la difficoltà si ottiene aggiungendo un movimento in più, come lanciare una palla contro un muro con una mano.

Eduardo Camavinga spicca già al Real Madrid.
Il giocatore francese ha un’agilità che è fondamentale per la sua posizione in campo.

Leggi anche: Esercizi isotonici e isometrici: quali differenze?

Esercizi cardio, essenziali per la resistenza

Gli esercizi cardio sono quelli che vengono eseguiti ad intensità bassa o intermedia ma costante; pertanto, richiedono costantemente ossigeno ed energia dal corpo. Sono essenziali in sport come il calcio, per aumentare la resistenza cardiovascolare e la soglia di affaticamento dei giocatori.

Nella sessione di allenamento durante la sua vacanza a Mykonos, Camavinga ha condiviso una sessione di corsa su un pendio ripido. Inoltre altri video lo mostrano mentre fa esercizi tradizionali, ma sempre efficaci, come cyclette, salto con la corda, box jump e vari esercizi di agilità e coordinazione.

Altri esercizi nella routine di Eduardo Camavinga

Chiaramente, il lavoro con i pesi era presente anche nella routine di Camavinga. In una parte del suo allenamento, il francese ha passato del tempo ad allenare il one foot squat e il back squat con un bilanciere carico.

Per quanto riguarda i movimenti che includono la palla, ce ne sono diversi che aggiungono altri elementi per aumentare la complessità. Ad esempio, uno di questi consiste nel rimanere con un piede su un bosu e, con l’altra gamba in aria, dominare e ripassare una palla che viene lanciata da un assistente.

Maschera da allenamento: un’altra risorsa per il Real Madrid

La cosiddetta maschera da allenamento è una maschera che viene utilizzata nel campo dello sport agonistico d’élite. La funzione di questo elemento è quella di misurare e regolare l’apporto di ossigeno che l’atleta respira per simulare le condizioni di allenamento in alta quota.

In questo modo, il corpo si adatta per fare un uso più efficiente dell’ossigeno. Queste maschere in neoprene hanno più valvole in grado di simulare condizioni fino a 5.500 metri sul livello del mare.

Facendo parte della rosa del Real Madrid, Eduardo Camavinga ha iniziato a sperimentare questo metodo. Il preparatore atletico di merengue, Antonio Pintus, ricorre all’elemento per potenziare la resistenza, l’agilità e la velocità dei suoi giocatori.

Camavinga quando giocava per il Rennes.
L’abilità di Camavinga si notava già nelle sue partecipazioni più giovanili. Ora le ha potenziate con l’allenamento.

Potrebbe interessarti: Trent Alexander-Arnold: la vista come base dell’allenamento

Eduardo Camavinga: totalmente dedito allo sport

Certo, un calciatore professionista non raggiunge i massimi livelli come ha fatto Eduardo Camavinga, senza dedicarsi con disciplina e impegno al proprio lavoro. Ciò si ottiene curando tutti i dettagli. Per questo il centrocampista dispone in esclusiva di un fisioterapista, di un preparatore fisico e di uno chef.

Questi professionisti lo accompagnavano già quando giocava nel Rennes e li portò anche in Spagna per la sua permanenza al Real Madrid. Ebbene, se fossero necessari, visto che lo stesso giocatore ha detto che i primi allenamenti con Pintus gli sono costati parecchio; Era anche vicino al vomito, a causa dell’intensità delle sessioni.

Ora, un anno dopo, non solo si è abituato, ma si distingue già quando ha minuti in campo. A soli 19 anni, il corso sembra indicare che il nome di Camavinga risuonerà a lungo nel calcio mondiale.

Potrebbe interessarti ...
Il ritiro di Nacho Monreal: come influisce questa fase sugli atleti?
Vivere più sani
Leggi in Vivere più sani
Il ritiro di Nacho Monreal: come influisce questa fase sugli atleti?

Il ritiro sportivo di Nacho Monreal apre la strada a una fase della vita in cui le priorità devono essere riorganizzate.




Il contenuto di questa pubblicazione è solo a scopo informativo. In nessun caso possono servire a facilitare o sostituire diagnosi, trattamenti o raccomandazioni di un professionista. Se avete dei dubbi, consultate il vostro specialista di fiducia e chiedete la sua approvazione prima di iniziare qualsiasi procedura.