Come preparare l’aloe vera per la stitichezza

· 16 giugno 2014

L’aloe vera è una pianta di colore verde le cui foglie contengono un gel trasparente che viene utilizzato come crema per diversi scopi medicinali. Tra questi, ricordiamo le scottature, le ferite sulla pelle e la stitichezza.

L’aloe vera contro la stitichezza

La stitichezza è una condizione molto scomoda per l’organismo, che si verifica quando le feci rimangono per un lungo periodo nell’intestino crasso rallentando la digestione e provocando dei fastidi non indifferenti. Tra questi disturbi ricordiamo, tra i tanti, un certo numero di giorni senza riuscire a defecare, dolore addominale, colite, nausea.

Tra i tanti fattori che provocano questa malattia, alcuni sono lo stress, un’assunzione insufficiente di liquidi, l’assenza di fibra nella dieta, l’uso eccessivo di lassativi o di prodotti farmaceutici, i cambiamenti ormonali o di abitudini.

In questi casi, l’aloe vera, conosciuta anche come sabila, è un rimedio molto efficace per prevenire e curare la stitichezza. Secondo alcune ricerche scientifiche, questa pianta ha, infatti, proprietà lassative che aiutano a far evacuare l’intestino in maniera del tutto naturale.

Modalità di preparazione

Per preparare questo rimedio bisogna in primo luogo lavare le foglie della pianta di aloe con acqua fredda, tagliarle in due parti con degli utensili ben affilati ed eliminarne i bordi spinosi. In seguito, dovete estrarre il gel trasparente, la parte dalle proprietà lassative, e metterlo nel frullatore.

Dovete fare attenzione ad utilizzare subito il gel perché, una volta estratto, tende ad indurirsi a contatto con l’aria. Se lo desiderate, potete aggiungere un po’ di succo di un agrume a piacere: limone, pompelmo o arancia. Questo miscuglio va conservato in frigorifero per mantenerne intatte le proprietà al massimo per una settimana. Tuttavia, il preparato è più concentrato nei primi due o tre giorni.

Come utilizzare l’aloe vera?

Il modo migliore è quello di assumere due o tre once (un’oncia equivale a 28,35 grammi) di succo d’aloe al giorno, preferibilmente a digiuno in modo da non mescolarlo con cibi o bevande consumati di recente. Bisogna mescolare due cucchiai di questo preparato in un bicchiere d’acqua o, se preferite, in un succo di frutta. Il consumo di aloe dipende dalla situazione; in caso di stitichezza cronica può essere assunta ogni giorno, diverse volte, ma senza abusarne perché gli eccessi hanno sempre degli effetti collaterali. 

Dobbiamo sottolineare che questo rimedio non è consigliato alle donne in gravidanza, alle persone che soffrono di diabete, quelle affette da malattie tiroidee o con problemi ai reni. In questi casi, è possibile optare per una dieta ricca di fibre e vitamine.

Raccomandazioni

Esercizio-fisico

Tra i sintomi della stitichezza ricordiamo la presenza di flatulenza (gas intestinali) e dolore addominale. È fondamentale che consultiate il vostro medico curante oppure uno specialista affinché vi sottoponga ad un controllo e sia in grado di diagnosticare correttamente il vostro problema.

Inoltre, vi raccomandiamo di bere molta acqua e di modificare il vostro stile di vita, cambiando le vostre abitudini alimentari aumentando, per esempio, il consumo di fibra. La fibra, infatti, è di grande aiuto per una corretta digestione e lo stesso vale per l’attività fisica che vi consente di mantenervi in forma e di migliorare il metabolismo.

Ricordate…

Aloe2

L’aloe vera è una pianta dalle molteplici proprietà, tutte di grande beneficio per la nostra salute. Come abbiamo già anticipato, l’aloe è digestiva, aiuta a pulire il colon e a regolarizzare la funzionalità intestinale e dello stomaco.

Una buona preparazione e conservazione dell’aloe è importante e necessaria per godere appieno dei suoi benefici nel momento in cui lo si assume. Se doveste presentare diarrea o crampi, sospendete l’uso minimo per tre giorni, in seguito riprendete l’assunzione a piccole dosi, tre volte al giorno, prima di ogni pasto o dopo aver mangiato in abbondanza. Senza dubbio questo rimedio aiuterà l’organismo in maniera del tutto naturale a metterà fine alla fastidiosa stitichezza.

Immagini per gentile concessione di Redestrategia.

Guarda anche