Lampade di sale: 5 sorprendenti benefici

· 23 marzo 2018
Le lampade di sale sono blocchi solidi di minerale che non servono solo a decorare l’ambiente, ma anche a riequilibrarne le energie.

Non importa quanto sia pulita la vostra casa, nell’aria c’è una percentuale di batteri che contaminano l’organismo e le lampade di sale aiutano a ridurla.

Avete già sentito parlare delle lampade di sale? Sono rocce naturali formatesi circa 250 milioni di anni fa. Non hanno niente a che vedere con il sale che abbiamo in cucina. Hanno origine in Himalaya, sono caratterizzate da elementi cristallizzati che si formano in giacimenti.

Essendo un elemento totalmente naturale, nessuna ha la stessa forma, dimensione o superficie. Vengono usate come lampade, candele o semplicemente come decorazioni. Grazie alle proprietà del minerale, sono in grado di illuminare completamente una stanza.

Sono state le popolazioni indigene che, per prime, usarono queste rocce come lampade. Sono diversi gli elementi da cui hanno origine i depositi salini: coloranti minerali che variano dal rosso, arancio e bianco. Ma si formano anche a partire da litio, alite e selenite.

Quali sono i benefici delle lampade di sale? Sono le preferite degli esperti di Feng Shui poiché sono mantengono armonia nell’ambiente, favoriscono uno stato di relax, aiutano a migliorare la qualità del sonno, riducono lo stress o la depressione.

Lo iodio fa bene alla salute dell’organismo perché rilascia ioni negativi, in grado di aiutare il sistema circolatorio, digestivo, immunitario e respiratorio.

Lampade di sale: vantaggi

1. Riducono allergie e problemi respiratori

Lampada di sale contro le allergie

Mettere una lampada di sale nella camera da letto o nel soggiorno è l’ideale per chi soffre di allergie, perché è in grado di eliminare particelle di polvere, funghi e muffa. Il sale dell’Himalaya è utile per decongestionare le vie respiratorie.

Anche per chi soffre di crisi d’asma. Dal momento in cui comincia a riscaldarsi, assorbe i batteri e le particelle presenti nell’aria. Porta via gli ioni positivi che sono pericolosi per la salute.

2. Apportano energia

Il mare, i corsi d’acqua, la campagna o l’aria di montagna producono scariche di ioni negativi che si traducono in un insieme di energia positiva e rivitalizzante per l’organismo. Accade lo stesso con le lampade di sale. Gli ioni negativi aumentano la quantità di ossigeno e ci tengono all’erta di fronte a qualsiasi minaccia.

3. Addio all’insonnia

Sonno

Quando l’aria che ci circonda è piena di ioni positivi, si presentano difficoltà nella circolazione sanguigna e nel modo in cui l’ossigeno raggiunge il cervello.

Di conseguenza compaiono problemi relativi alla qualità del sonno. Non è necessario tenere la lampada accesa durante la notte, il giorno è più che sufficiente per abbassare il numero di ioni positivi.

Per saperne di più: 5 tecniche di respirazione con cui dire addio all’insonnia

4. Migliorano la concentrazione

La scarica di ioni negativi facilita la produzione di serotonina, questa sostanza produce un effetto di benessere e felicità a livello cerebrale.

Aiuta a mantenere un atteggiamento positivo, riduce la depressione e produce piacere. Questo insieme di fattori fa sì che il corpo si rilassi e migliori la concentrazione.

5. Accelerano il metabolismo

Lampada

Gli elementi del sale dell’Himalaya regolano la digestione degli alimenti, accelerano il movimento dell’intestino e del sistema circolatorio. Questo produce un miglioramento del metabolismo, quindi permette alle cellule dell’apparato digerente di assorbire meglio i nutrienti.

Non dimenticate che l’apparato digerente è regolato dal sistema nervoso e che gli ormoni liberati dagli ioni positivi delle lampade di sale ne garantiscono il corretto funzionamento.

Consigli

  • Evitate l’accumulo di polvere in casa, è importante pulire la lampada con un panno ogni 3 giorni
  • Non posizionate per nessuno motivo la lampada presso una fonte d’acqua poihé l’umidità la scioglierebbe
  • È importante lasciare accesa la lampada più tempo possibile. Questo aiuta a riequilibrare gli ioni presenti in un ambiente

Potete posizionare più di una lampada all’interno della casa senza arrecare danni all’organismo. L’ideale è metterne una ogni 4 metri quadrati.

Se non la usate più, conservatela in una borsa di plastica perché mantenga la sua temperatura e si conservi correttamente.

Dove posso trovare una lampada di sale?

In realtà non è difficile trovarle, è possibile reperirle in farmacia, erboristeria, negozi specializzati in prodotti naturali e persino sul web. Il costo dipende dal peso, che di solito si aggira intorno ai 2 chili. Questo vi consente di poter decidere quale si addice meglio al proprio budget.

Guarda anche