I migliori consigli per lasciare andare le persone che non vi amano

22 luglio 2018
Se non vi sentite amati dall’altra persona, in certi momenti è meglio non mantenere la relazione e saper prendere la decisione di allontanarsi prima di farsi del male.

A volte arriva un momento nella vita nel quale ci si rende conto che quelle persone di cui ci fidavamo non sono realmente come credevamo. E, in questo momento, decidiamo che è il momento di terminare un’amicizia tossica, una volta per tutte. Per questo vogliamo darvi i migliori consigli per riuscire a lasciare andare le persone che non vi amano.

Come succede in qualsiasi relazione, un’amicizia sana si dovrebbe legare alla vostra vita in maniera positiva. Di certo ci possono essere momenti difficili, nei quali la relazione non vive episodi felici. Se questi screzi durano a lungo o diventano troppo frequenti, dovreste davvero fermarvi a pensare se vale la pena lasciare andare le persone che non vi amano.

Evidentemente, la teoria e la pratica non coincidono. In fondo si tratta di persone con le quali abbiamo avuto una buona relazione e passato tanti bei momenti insieme. Ma nonostante questo, siate forti e capaci di incontrare qualcuno in grado di rispettarvi per quello che siete e che vi ami per via della vostra unicità.

Così, se volete riuscire a lasciare andare le persone che non vi amano, continuate a leggere questo articolo per scoprire come riuscirci!

I migliori consigli per riuscire a lasciare andare le persone che non vi amano

Di seguito vi mostriamo alcuni suggerimenti per riuscire a lasciare andare le persone che non vi amano. Vi consigliamo di prendere nota, dal momento che, presto o tardi, tutti ci confrontiamo con questo tipo di situazioni:

1. È normale che i vostri cammini si separino

Quando si tratta degli amici è perfettamente normale pensare che la relazione durerà per sempre. Ma di fatto, allo stesso modo in cui può capitarvi una rottura con un partner, a volte le amicizie possono arrivare alla loro naturale fine e bisogna accettarlo.

Non dovete dimenticare che sono tante le persone che perderete durante la vostra vita.

Amici che si abbracciano

2. Concentratevi sulle vostre relazioni sane

Quando arriva il momento di interrompere un’amicizia tossica, dovete fare uno sforzo per concentrarvi sulle altre persone che formano parte della vostra vita.

Spesso è utile concentrarsi sulle relazioni sane che vogliamo tenere strette e in quelle che ci aiutano a crescere come individui. Vale la pena aggrapparsi a loro e che passiate quanto più tempo possibile con queste persone.

3. Non serbate rancore

Può risultare difficile accettare un cattivo amico. Dopotutto, pensavate che quella persona fosse lì per voi e vi ha tradito. Certamente può generare amarezza dentro di voi, ma è necessario evitare questo sentimento.

Vi raccomandiamo di perdonare le persone che non hanno rispettato il patto di amicizia, di liberarvi di qualsiasi colpa e di andare avanti.

4. Non aspettatevi delle scuse

Se un amico vi procura un danno tale da decidere di allontanarlo dalla vostra vita, allora non dovete aspettarvi che venga miracolosamente a chiedervi perdono.

Non alimentate la speranza che venga qualcuno a confermare che quella persona si è comportata male con voi, ha sbagliato o siete stati trattati male. Questo sarebbe magnifico, quasi l’ideale, ma quando queste scuse e la comprensione non arrivano potreste sentirvi ancora più feriti.

“Amare qualcuno che non vi ama è come cercare di volare con un’ala rotta”

5. Lasciate perdere

Non dovete torturarvi quando capitano queste situazioni. Semplicemente smettete di avere contatti e datevi l’opportunità di andare avanti. Di fatto, la cosa migliore che potete fare per voi stessi è convincervi che meritate qualcosa di meglio.

Se questo è più facile a dirsi che a farsi, l’importante è che la ripresa cominci in questo modo.

Coppia seduta sul divano che parla

6. Concedetevi di stare male

È giusto sentirsi tristi per aver interrotto una relazione. Di fatto è un buon segno che proviate queste emozioni e che vi prendiate il vostro tempo per riflettere su quello che avete imparato con il tempo. Rendervi consapevoli di cosa vi ha fatto stare così male vi aiuterà a non tollerare tanta tossicità in futuro.

È corretto rispettare i sentimenti di dolore che potete provare e permettervi di provare queste emozioni invece di cercare di sopprimerle. Quindi, accettatelo come una parte della vostra esperienza e datevi il tempo necessario perché le ferite guariscano.

8. Prendetevi cura soprattutto di voi stessi

La cosa più importante è lavorare sulla relazione con voi stessi. Concentratevi nel coltivare l’amor proprio e il rispetto. Ricordatevi che vi meritate una relazione sana. Lasciare andare non è facile e non è raro sottovalutare la nostra salute fisica ed emotiva dopo una rottura.

Prendetevi cura di voi stessi tutti i giorni. Riposate a sufficienza, mangiate alimenti nutrienti. Fate come credete, ma dovrete soddisfare le vostre necessità personali.

8. Accettate la realtà

Dovete essere capaci di accettare le cose così come sono se volete andare avanti. Molte persone rimangono invischiate in una relazione non sana con la speranza che, in qualche modo, la loro situazione possa cambiare.

È importante ricordare che non potete cambiare nessuno, specialmente chi non è disposto a cambiare se stesso. Se la relazione non funziona, allora potete scegliere se andarvene o continuare. Questo dipende da voi.

In definitiva, che si tratti del vostro partner o di un’amicizia non abbiate dubbi nel lasciare andare le persone che non vi amano. La cosa più importante è che sappiate riconoscere qual è il vostro valore e che cosa è meglio per voi.

Guarda anche