Mettere da parte l’orgoglio e chiedere scusa

Per superare l'orgoglio dobbiamo gradualmente mettere in pratica dei comportamenti che ci permettono di liberarci di quelle paure che si nascondono dietro la nostra corazza.

Mettere da parte l’orgoglio a volte può essere molto difficile dal momento che crediamo che chiedere scusa può significare abbassarci e perdere la nostro dignità. Tuttavia, lungi da tutto ciò, di fatto rafforza le nostre relazioni.

Le relazioni, siano esse di coppia, in famiglia, al lavoro o in amicizia, richiedono una grande onestà per riconoscere quando abbiamo commesso un errore. È a quel punto che dovremmo chiedere scusa, mettere da parte l’orgoglio e dimostrarci pentiti.

Leggete: La possibilità del perdono non dà il diritto di ferire il prossimo

Molte persone chiedono perdono, ma in realtà non è sentito. Il risultato è che chiedono scusa, ma non imparano dai loro errori. Di sicuro è un modo per non mettere da parte l’orgoglio e non scusarsi davvero.

Per mettere da parte l’orgoglio, bisogna capire di non essere perfetti

Ragazza arrabbiata e uomo che dubita

Per superare l’orgoglio e chiedere scusa bisogna capire che non siamo persone perfette. A volte è difficile ammetterlo, dal momento che il nostro ego si sente spesso ferito.

Tuttavia, riconoscerlo è segno di maturità.

Abbiamo un’immagine di noi stessi spesso sfocata rispetto alla realtà. Forse perché la società ci spinge ad essere perfetti, quando ciò è impossibile.

Riconoscere che abbiamo torto, che commettiamo errori, che possiamo riconoscerli e scusarci, ci permetterà di mettere i piedi per terra. Avere un’immagine più realistica e meno idealizzata di noi migliorerà le nostre relazioni.

Scoprite: Gli altri sono il nostro specchio: cosa cercano di mostrarci?

Il superamento dell’orgoglio in ambito relazionale può aiutarci anche in altri aspetti della nostra vita. Ad esempio, tollereremo molto meglio eventuali problemi al lavoro e critiche.

Siamo rimasti infastiditi quando qualcuno ha sottolineato qualcosa che non abbiamo fatto bene, non è vero? Bene, approfittiamo di questa occasione per crescere e migliorare.

Diventate degli osservatori

Donna che riflette

Alcune tecniche, quali la mindfulness, ci spingono a diventare osservatori. Senza giudicare, questo sì. Il problema è che questa è un’abitudine molto radicata e per noi è difficile da abbandonare.

Osservare le nostre emozioni quando chiediamo scusa può farci capire perché è difficile per noi superare l’orgoglio. Forse dobbiamo guardare al nostro passato.

Quali esperienze vissute ci hanno ferito e ci hanno fatto sentire che la nostra dignità veniva calpestata? Anche se fa male recuperarle dai nostri ricordi, è importante farlo. Questa è la chiave di ciò che ci sta accadendo.

Inoltre è importante non solo osservare noi stessi, ma anche il nostro ambiente. Soprattutto le persone a cui dovremmo chiedere scusa.

Leggete: L’arte di non perdere la calma: 5 strategie per riuscirci

Osservare come si sentono gli altri e come agiscono quando li trattate in qualche modo, può aiutarvi a migliorare la vostra empatia e forse a ricordare un momento in cui vi siete trovati al loro posto.

Vi piacerebbe se vi avessero chiesto scusa? Che avessero preso la situazione come un’opportunità per mettere da parte  l’orgoglio? Più li osservate, più entrerete in empatia e più realizzerete ciò che sentite di dover fare.

Pensate che l’orgoglio vi faccia sentire superiori agli altri, ma non è questa la realtà. Si tratta dell’ego.

Se fate fatica, esercitatevi

Mani congiunte

Se è difficile per voi chiedere scusa e smettere di essere orgogliosi, è tempo di iniziare a fare esercizio. La cosa normale è che farlo vi provochi ansia e che non sappiate come agire.

Proprio per questo motivo, proprio come quando preparate un esame o una presentazione orale, preparate un copione ed esercitatevi. Riflettete su quelle frasi o parole che vi fanno sentire più a vostro agio.

Più familiarizzate con tutto ciò, meno vi costerà metterlo in pratica.

Tutta la sceneggiatura, lo sforzo, il tempo dedicato e la preoccupazione per scegliere frasi e parole che vi fanno sentire a vostro agio devono avere la loro praticità.

Prima di andarvene, non perdetevi: L’importanza di uscire dalla zona di comfort: 3 riflessioni

Superate le paure e i timori. Superate l’orgoglio che vi impedisce di scendere quel gradino sul quale siete saliti a causa di certe esperienze che nel vostro inconscio pensate che si ripeteranno.

L’orgoglio può essere un mezzo di protezione, ma non dimenticare che ci sono in gioco i vostri rapporti. Comportarsi bene con chi ci circonda ci rende felici.

Categorie: Curiosità Tags:
Guarda anche