Lavorare da casa: 3 modi per farlo in modo produttivo

29 Gennaio 2020
È possibile lavorare da casa in modo produttivo e salutare? Di fatto è una modalità di lavoro come un'altra. Tuttavia, è necessario valutarne i pro e i contro.

I motivi per scegliere di lavorare da casa sono piuttosto personali. In alcuni casi, si deve alle scarse opportunità del mercato del lavoro oppure all’esigenza di adattare il proprio lavoro ai tempi attuali. In ogni caso, le idee, i suggerimenti e le strategie che vi presentiamo potranno risultarvi utili.

Le possibilità di lavorare da casa sono piuttosto ampie. Da un lato, si può fare appello alla produzione artigianale di oggetti, utensili, vestiti o altro. Dall’altro, si può ricorrere a servizi specifici come prendersi cura delle persone o dare lezioni private. Le possibilità si moltiplicano ulteriormente se si pensa alle attività online.

Vantaggi e svantaggi di lavorare da casa

Lavorare da casa di notte
Prima di intraprendere un’attività da casa, dovreste valutare i pro e contro, oltre a verificare se si adatta alle vostre esigenze.

Svolgere un’attività lavorativa da casa è una scelta interessante e una sfida che continua ad avere i suoi pro e contro. C’è chi ha già avviato tale progetto e chi lo vede come un’aspirazione.

A ogni modo, la valutazione dei vantaggi e degli svantaggi può aiutare a prevedere eventuali problemi e a pianificare possibili soluzioni:

1. Vantaggi:

  • Si evita il traffico, lo smog e i costi dei trasporti (inoltre si risparmia sui tempi di viaggio).
  • Si può trascorrere più tempo con la famiglia.
  • Il tempo è auto-gestito.
  • Si risparmia sulle spese.

2. Svantaggi:

  • C’è meno privacy: gli altri credono che si sia sempre in vacanza.
  • È necessario disporre di un ambiente, uno spazio, uno studio specifico, ecc.
  • Si tende a lavorare troppo e l’autoesigenza perenne finisce per raddoppiare lo stress.
  • Si perde il contatto con il mondo esterno, anche se si trascorre molto tempo online.
  • Non ci sono benefit aziendali.

Può interessarvi anche: 4 trucchi per mantenersi in forma anche se si ha poco tempo

Lavorare da casa secondo le proprie esigenze

Affinché gli svantaggi non siano maggiori dei vantaggi, la prima cosa da fare è trovare il tipo di lavoro più adatto a sé. È pertanto necessario avere ben chiaro se si intende offrire un proprio prodotto o rivolgersi a un’azienda che offre lavoro da casa.

Il lavoro può essere di tipo virtuale, artigianale o un servizio. Ognuno sa cosa può offrire. Qui trovate un elenco di alternative per poter lavorare da casa, per cui è impossibile che non troviate una o più opzioni che vi facciano venire voglia di iniziare.

Lavorare da casa: 3 proposte per farlo in modo sano e produttivo

1. Lavoro a distanza

Donna che acquista online
Un’opzione interessante è quella di creare una proprio attività online come la vendita di prodotti.

I lavori a distanza sono quelli eseguiti per conto di terzi attraverso piattaforme online. Le transazioni avvengono tramite conto bancario o sistemi di pagamento quali Paypal. Questo tipo di lavoro non esclude la possibilità di un contratto o di alcuni benefit, sebbene questi ultimi siano meno frequenti.

Il lavoro freelance, spesso precario, non prevede ferie pagate né salari fissi. Tuttavia, può rappresentare un incentivo temporaneo in caso di disoccupazione.

Leggete anche: Conoscere gli effetti negativi dello stress

2. Autoimprenditorialità

Riunione di lavoro
Da un’idea imprenditoriale innovativa è possibile fondare la propria azienda.

Questa è la sfida maggiore, ma senz’altro quella offre maggiori vantaggi. A volte, anche con i prodotti adatti e la pubblicità adeguata, risulta impossibile competere con le grandi aziende.

Queste aziende non solo possiedono ciò che vendono, ma spesso producono la materia prima di cui hanno bisogno e hanno a favore tutti i benefici fiscali offerti dagli Stati.

L’attività dovrà dunque essere del tutto originale. Bisogna sapere esattamente quale innovazione apporta e a che pubblico è rivolto. Avendo ben chiaro il tipo di prodotto o servizio e i suoi punti di forza, entrare nel mercato sarà più agevole.

3. Servizi a terzi

Insegnante
Un’altra alternativa è quella di fornire servizi alla persona, come assistenza a bambini o anziani oppure lezioni private.

Per coloro i quali possono offrire lezioni, corsi, cure senza bisogno di uno spazio fisico, questa opzione è indubbiamente la più praticabile. Alcuni insegnanti decidono di prendersi una pausa dall’impegno professionale per dedicarsi alle lezioni private.

Tra le diverse professioni, anche l’assistenza ai bambini a domicilio è un’opzione praticabile, purché vengano rispettate le condizioni di sicurezza e di igiene.

Anche in situazioni di crisi bisogna lavorare, che sia da casa o meno. D’altra parte, però, uscire dal mondo del lavoro tradizionale, crearsi un’attività produttiva ed essere il capo di se stessi può rappresentare un’idea di vita piuttosto allettante.