Lavoretti manuali per la zona studio dei bambini

14 Giugno 2020
Se la zona studio dei bambini non è ben organizzata, non sarà facile per i più piccoli lavorare come dovrebbero, pianificare i compiti, ecc. Questi semplici lavoretti manuali aiutano a tenere tutto in ordine.

La zona studio dei bambini tende a diventare disordinata in poco tempo. È sufficiente che i più piccoli tornino da scuola perché si riempia di matite, quaderni e altri oggetti. E quando questo succede, non si riesce a trovare nulla. Alcuni lavoretti manuali per la zona studio possono dimostrarsi molto utili per evitarlo.

Ci sono molti modi per risolvere il problema, molte idee e oggetti consentono di organizzare meglio questo spazio. E il bello è che è possibile realizzarli in casa, con materiale semplice e con un pizzico di creatività.

A seguire presentiamo alcuni lavoretti manuali per la zona studio dei bambini e per aiutarli a sfruttare al meglio il tempo a loro disposizione.

Lavoretti manuali per la zona studio dei bambini

Scatole riciclate per avere tutto in ordine

Le scatole in disuso sono la soluzione perfetta per tenere tutto in ordine. L’idea è quella di recuperare alcune scatole di diverse misure e di riciclarle per trasformarle in utili contenitori. Potete scegliere scatole in cartone, alluminio, stoffa o qualunque altro materiale.

Potrebbe interessarvi anche: Organizzare la cucina secondo Marie Kondo

Potreste foderare le scatole con fogli di carta di diversi colori e fantasie e riservare esse un angolo fatto della zona studio dei bambini, che risulterà così più ordinata. Potete anche aggiungere dei nastrini, foto da incollare all’esterno oppure dipingere le scatole, aggiungendo dettagli decorativi.

Un organizer da parete

Organizer matite
Se abbiamo a disposizione un po’ di spazio, un organizer da parete ci aiuterà a gestire meglio lo spazio.

Un organizer composto da tasche di jeans da appendere alla parete è ideale per tenere in ordine la stanza in cui i bambini studiano, soprattutto se non disponiamo di molto spazio.

Per realizzarlo, avrete bisogno di un pannello in legno, un po’ di fommy di un colore a vostra scelta, del filo, una cordicella bianca, una macchina per cucire e del mastice.

La prima cosa da fare è ricavare otto rettangoli dal fommy. Dopodiché, bisognerà cucirli tra loro, unendoli a due a due e lasciando libero uno dei lati lungo 26 cm, otterremo così delle tasche. A questo punto, applicheremo del mastice (o del silicone) per fissare le tasche al pannello in legno.

Infine, con l’aiuto di un trapano realizzeremo due fori sul pannello e faremo passare la cordicella bianca all’interno. Non resta che appendere il pannello alla parete… et voilà! Le tasche possono essere utilizzate per conservare matite, pennelli, forbici e qualunque altro accessorio.

Potrebbe interessarvi leggere: Pannello organizer per una cucina sempre in ordine

Barattoli in latta decorati per conservare le matite

Per organizzare le matite, potreste riciclare delle lattine. Sarà sufficiente lavarle bene e foderarle con della stoffa a fantasia e con nastri colorati. Potreste incollare le lattine l’una all’altra o persino alla parete. Questi barattoli in latta vi permetteranno di conservare le matite per trovarle velocemente e staranno benissimo nella zona studio dei bambini.

Lavoretti manuali per la zona studio: scatole di cereali come divisori

Lavoretti manuali
Potremmo realizzare dei lavoretti manuali per le librerie, ad esempio aggiungendo dei divisori innovativi e che saltino all’occhio. 

Le scatole dei cereali possono trasformarsi in ottimi divisori per le mensole. Consentiranno di suddividere riviste, quaderni e documenti di qualunque tipo. Il risultato sarà una migliore organizzazione e uno spazio ordinato.

Se volete trasformare le scatole dei cereali in divisori, dovrete solo ritagliarle parzialmente in diagonale e foderarle con della carta colorata. Potreste optare per della carta regalo oppure per qualunque altro tipo di carta a fantasia e colorata. L’ideale sarebbe scegliere diversi colori e fantasie, in modo che la zona studio dei bambini risulti più vivace.

Barattoli in vetro per gli oggetti di piccole dimensioni

I barattoli in vetro possono trasformarsi in contenitori per gli oggetti più piccoli che spesso perdiamo. Le graffette, le gomme da cancellare, le puntine di metallo, ecc. saranno così sempre a portata di mano e ben organizzate. Non dimenticate che una buona organizzazione implica sfruttare al massimo oggetti grandi e piccoli.

Per riciclare i barattoli, prima di tutto bisognerà lavarli a fondo con acqua calda. Quindi potremo scegliere delle sagome di animaletti in plastica e incollarli al tappo. Quando la colla sarà ben asciutta e le sagome ben aderite, procederemo a dipingere il tappo e gli animaletti con della vernice spray.

Queste idee fai-da-te sono ottime soluzioni per organizzare al meglio la zona studio dei bambini, per di più con semplicità, originalità e senza spendere tanto. Infine, consentono di dare nuova vita a oggetti che altrimenti finirebbero nel bidone dell’immondizia.