Le microinfedeltà: di cosa si tratta?

18 Maggio 2020
Le microinfedeltà sono azioni o comportamenti commessi da una persona impegnata all'insaputa del partner, ma in maniera non evidente. In che cosa consistono esattamente? Come si verificano? Scopritelo in questo articolo.

I social network e alcune applicazioni hanno consentito la nascita di un nuovo tipo di tradimento: le microinfedeltà. Questo concetto è stato formulato dalla psicologa Melanie Schilling, che ha raccontato a The Daily Mail di averlo ideato per dare un nome a un nuovo comportamento che si sta diffondendo tra le coppie.

Le microinfedeltà sono tutte quelle azioni o comportamenti commessi da una persona impegnata all’insaputa del partner, ma in maniera non esplicita. Una forma di flirt segreto, o microinfedeltà, consisterebbe nel contatto fisico o emotivo con una terza persona estranea alla relazione tenendo all’oscuro il partner.

In che cosa consistono esattamente? Perché si verificano? Attraverso questo articolo desideriamo approfondire l’argomento.

Esempi di microinfedeltà

Alcuni esempi di microinfedeltà, secondo Melanie Schilling, potrebbero essere i seguenti:

  • Cercare informazioni sull’ex partner.
  • Interagire in maniera costante con un’altra persona che non sia il partner, senza che ci sia amicizia ma solamente un’attrazione.
  • Non far sapere all’altra persona che si è impegnati in una relazione seria.
  • Minimizzare la relazione reale.
  • Intrattenere conversazioni compromettenti con un’altra persona.
  • Memorizzare il numero di telefono di una persona sotto un nome in codice.

Potrebbe interessarvi leggere anche: I 7 segnali che possono rivelare l’infedeltà del partner

Anche se qualcuno potrebbe pensare che queste caratteristiche rappresentino i tratti di persone maniache del controllo o che soffrono di gelosia, la psicologa sottolinea che la differenza tra un’amicizia innocente e una microinfedeltà risiede nel fatto che quest’ultima viene tenuta nascosta al partner.

In base alla risposta che viene data alla domanda :”Perché viene nascosta?”, è possibile valutare se ci si trova o meno di fronte a una microinfedeltà.

Donna gelosa del partner che usa il cellulare
In questi tempi, nei quali la tecnologia agevola la comunicazione con altre persone, si parla di una nuova forma di tradimento: le microinfedeltà.

Le microinfedeltà: nuovi tradimenti

Alcuni esperti affermano che in seguito alla comparsa delle nuove tecnologie sono nate anche nuove forme di infedeltà, tra le quali segnaliamo le seguenti:

  • Cybersesso
  • Amore online
  • Sexting
  • Real touch
  • Sesso con avatar

Per capire se ci troviamo di fronte a una microinfedeltà, possiamo valutare anche le caratteristiche delle nuove forme di tradimento:

  • Sono accessibili: è sufficiente una connessione a Internet.
  • Convenienti: il loro costo economico non è elevato.
  • Anonime: a volte, la vera identità rimane nascosta.
  • Adattabili: consentono di avverare fantasie.
  • Accettabili: la comunicazione è regolarizzata.
  • Ambigue: non sempre esiste un limite definito tra ciò che è permesso e ciò che è proibito, tra il sano e il patologico.
  • Sono presenti segreti e intensità.
  • Riducono la minaccia percepita dalla persona danneggiata, perché il tradimento avviene nel mondo virtuale e non in quello reale.
  • È presente una forma di disinibizione dovuta alla distanza fisica.
  • Sembrano più sicure.

Prima di andare in cerca di uno qualunque di questi indizi, è bene che venga fatta chiarezza sui limiti che definiscono la relazione.

Vi consigliamo di leggere anche: Tipi di infedeltà da conoscere

La relazione deve avere regole chiare

Nel momento in cui due persone decidono di iniziare una relazione, prima di tutto devono stabilire dei limiti. In questo modo, entrambi possono sapere come dirigere i propri comportamenti oppure essere consapevoli di quali condotte possono ferire il partner. Le regole chiare consentono anche di sapere quali comportamenti o azioni potrebbero compromettere la relazione.

Donna che piange per il partner
Disporre di regole chiare nella relazione vuol dire sapere quali azioni possono danneggiare o ferire il partner.

Perché si verificano le microinfedeltà?

L’emozione della conquista è uno dei motivi per cui si commettono le microinfedeltà. Allo stesso modo, c’è chi si dedica a questa forma di tradimento per provare la piacevole sensazione data dal sentirsi attraenti agli occhi degli altri.

Vale la pena di sottolineare che bisogna sapere fino a che punto la persona che incorre nella microinfedeltà desidera portare avanti questa nuova “relazione” o scambio. Da questo aspetto dipenderà poi se considerarla o meno un vero e proprio tradimento.

Spesso, infatti, ciò che inizia come un gioco finisce per diventare un’infedeltà, causando la successiva rottura della relazione.

È dunque importante stabilire se i “giochi” romantici si rimarranno su questo livello o se andranno oltre il mondo delle possibilità, in grado di danneggiare la relazione con il partner.

  • Imaz, J. A. G., & Alum, J. S. (2012). Las infidelidades: aprendiendo desde dentro de las conversaciones terapéuticas*. Revista Colombiana de Psiquiatría.
  • Ortiz, J. M. C., García, P., & Gómez, L. (2009). Celos y emociones : Factores de la relación de pareja en la reacción ante la infidelidad Jealousy and emotion : how partners react to infidelity. Athenea Digital.
  • Posada, I., & Noreña Ramírez, D. (2014). La infidelidad virtual como una oportunidad de resignificación positiva. Facultad Nacional de Salud Pública: El Escenario Para La Salud Pública Desde La Ciencia.
  • Varela, M. (2014). Estudio sobre infidelidad en la pareja: análisis de contenido de la literatura. Alternativas En Psicologia.
  • Valdez Medina, J. L., Colín, B. G., Maya Martínez, M. U., Montes de Oca, Y. P. A., Arratia López Fuentes, N. I. G., & Torres Muñoz, M. A. (2013). Las Causas Que Llevan A La Infidelidad: Un Análisis Por Sexo. Acta de Investigación Psicológica.