Lettering: cos'è e quali benefici offre?

Dall'arredamento al sollievo dallo stress, il lettering è un hobby che offre numerosi vantaggi. In più, è alla portata di tutti!
Lettering: cos'è e quali benefici offre?

Ultimo aggiornamento: 17 luglio, 2021

Il lettering è una pratica piuttosto diffusa e considerata persino terapeutica. Si tratta dell’arte di trasformare le lettere in immagini piuttosto che scriverle semplicemente. Spesso viene confusa con la calligrafia, ma ci sono significative differenze tra le due discipline.

Tutti possono dedicarsi al lettering seguendo alcuni semplici accorgimenti, tra cui scrivere spesso. Non servono strumenti molto costosi per iniziare; ma solo un po’ di motivazione! In breve tempo la pratica renderà esperti, ma il passo più importante è iniziare.

Questa tecnica trasforma le parole in disegni. Oggi è ampiamente utilizzata in ambito accademico, ma soprattutto grafico. A ciò si aggiunge che al lettering sono stati riconosciuti diversi vantaggi, tanto che viene usato come terapia antistress.

I vantaggi del lettering

Molti penseranno che non vale la pena di investire del tempo per padroneggiare l’arte di disegnare attraverso le parole, ma la verità è che il lettering offre numerosi benefici, che vanno dalla riduzione dello stress a entrate economiche extra.

1. Aumenta la creatività

Quando si esegue questa tecnica, il cervello deve prendere delle decisioni, ad esempio quale carattere tipografico e quali colori utilizzare, nonché immaginare il risultato finale.

Tutto questo è ideale per scatenare il processo creativo, perché quello che vogliamo è ottenere un risultato bello da vedere.

Donna che scrive su un quaderno ad anelli.
Il processo creativo ha bisogno di stimoli quotidiani. La scrittura può essere un modo per ispirare il cervello a creare.

2. Guadagnare con il lettering

Forse vi sembrerà strano, ma oggi questa pratica può essere redditizia. Se avete scoperto di avere talento, potete aprire una pagina web o un profilo social e iniziare a offrire i vostri servizi realizzando prodotti personalizzati. Che ci crediate o no, questo tipo di arte piace a molti.

3. È terapeutico

Secondo uno studio pubblicato dalla National Library of Medicine degli Stati Uniti, la calligrafia è in grado di rilassare le persone che mostrano alti livelli di stress, al punto da presentare alcuni effetti simili alla meditazione.

Non ci sono dubbi sul fatto che il lettering sia, di per sé, un’attività rilassante. Non a caso, i video che mostrano questa attività diventano virali sui social network perché trasmettono tranquillità, divertimento e voglia di imparare.

4. Imparare qualcosa di nuovo

Gli esperti di e-learning suggeriscono che imparare qualcosa di nuovo offre anche benefici sociali, non solo individuali, perché è un modo per arricchire la propria cultura generale e incontrare persone con interessi simili.

Ma non finisce qui, perché presenta anche vantaggi a livello cognitivo, dato che l’area del cervello preposta al linguaggio si espande.

5. Condividere un’esperienza positiva

Il lettering ha un impatto sugli altri. Chi ha già imparato questa tecnica condivide frasi motivazionali sui social, e queste hanno un impatto positivo sulle persone che ci circondano. Insomma, il lettering alimenta i buoni propositi.

6. Promuove le abilità motorie

Eseguire questa pratica implica una migliore padronanza delle abilità motorie, nonché la coordinazione di entrambe le mani. Questo, insieme agli altri fattori menzionati, renderà i movimenti più fluidi. I risultati sono incredibili!

Tuttavia, ciò si raggiunge con il tempo.  Il movimento del polso è essenziale per la buona riuscita del lettering. Ma non scoraggiatevi, tutti possiamo imparare.

Come imparare il lettering?

Per iniziare, si consiglia di praticare con un po’ di calligrafia. Questo aiuterà a rilassare la mano, quindi a ottenere il movimento necessario per disegnare le lettere.

È essenziale padroneggiare i tratti di ogni lettera a seconda dello strumento scelto per realizzarle. Gli elementi necessari sono i seguenti:

  • Pennarello con punta a pennello.
  • Matita morbida in grafite.
  • Gomma da cancellare.
  • Carta speciale per il lettering.
  • Righello.
  • Blocco notes.

Con un po’ di esperienza potrete usare anche altri materiali, come pennarelli colorati, evidenziatori, pastelli e tutto ciò che ritenete possa perfezionare la vostra tecnica.

Non bisogna aver paura della pagina bianca, per iniziare ciò che conta è scrivere senza sosta per allenare il polso. Tra le linee di base ci sono le seguenti:

  • Diagonali e Dritto: si ottengono eseguendo tratti sottili su e giù nelle direzioni menzionate. Potete alternare il tratto sottile con quello spesso: questo vi aiuterà a riprodurre le lettere B, D, L, P.
  • Forma a U: quando fate delle linee verso il basso, la linea dovrebbe essere sottile. Quando andate verso l’alto, la linea dovrebbe essere spessa. Le linee verso l’alto vi aiuteranno a disegnare V, W e Y.
  • Loop: anche se non sono facili da fare, la pratica vi renderà dei veri esperti. Si basa sull’esecuzione di tratti ascendenti e discendenti che servono come base per le lettere F, J, Q, Z.
  • Ovale: forse questo è uno dei tratti più difficili da padroneggiare per i principianti, per questo è bene cominciare ad esercitarsi prima possibile. Serve a disegnare le lettere A, O, C, D, E.

Dopo aver imparato questi tratti, l’ideale è fare pratica. Realizzate alfabeti con forme, dimensioni, finitura e colori personalizzati. Su Internet ci sono un sacco di video tutorial da cui tratte insegnamento ma anche ispirazione.

Scrivere regolarmente è essenziale: potete iniziare con il vostro nome o con una parola che vi piace. Quindi andate avanti, con frasi e persino paragrafi con questa tecnica. Cercate ispirazione in ciò che vi appassiona o nelle esperienze pregresse.

Ragazza che scrive.
Per affinare la tecnica del lettering, la cosa migliore è portare sempre con sé un quaderno e una matita.

Specializzarsi nel lettering: perché no!

Per specializzarsi nel lettering conviene seguire corsi con esperti del settore che insegneranno a realizzare i tratti iniziali e come padroneggiarli. Ricordate che si tratta di una tecnica che può trasformarsi in un lavoro, non solo in un hobby, quindi frequentare un corso di lettering deve essere visto come un investimento.

Ricordate che le linee che scendono devono essere sottili, mentre quelle che salgono devono essere spesse. Questo principio si applica a tutte le lettere, indipendentemente dal carattere che si desidera utilizzare. Inoltre, bisogna osare con nuovi stili.

Quando avrete acquisito abbastanza esperienza, aggiungete altri dettagli alle lettere, come glitter, ombre, code, colori e altri dettagli, tra cui nastri o barre decorativi. Nel mondo del lettering la creatività non ha limiti: tutto dipende da voi e dal risultato che volete ottenere.

Potrebbe interessarti ...
Metodo SAVERS: abitudini che cambiano la vita
Vivere più saniLeggi in Vivere più sani
Metodo SAVERS: abitudini che cambiano la vita

Il metodo SAVERS si basa su sei esercizi mattutini che ci aiutano a realizzare gli obiettivi che ci prefissiamo a livello personale e professionale...