Linfonodi ingrossati del collo: cause principali

In genere i linfonodi ingrossati del collo si devono a una lieve infezione. In alcuni casi, tuttavia, possono dipendere da patologie più complesse e delicate. Si consiglia pertanto di consultare il medico.
Linfonodi ingrossati del collo: cause principali

Ultimo aggiornamento: 02 aprile, 2021

I linfonodi ingrossati del collo rappresentano un problema relativamente comune. Nella maggior parte dei casi, non dovrebbero essere motivo di preoccupazione, sebbene in una piccola percentuale potrebbero dipendere da gravi condizioni di salute.

La causa più comune di linfonodi ingrossati del collo è un’infezione. Ricordiamo che tutti i linfonodi del corpo svolgono un ruolo fondamentale nella lotta alle infezioni. L’infiammazione suggerisce che stanno svolgendo il loro compito.

Nella maggior parte dei casi, il problema si risolve con il tempo. Per esempio, impacchi caldi sull’area interessata potrebbero aiutare. In ogni caso, il decorso e il trattamento dipendono dalla causa scatenante.

Linfonodi ingrossati

Visita medica per linfonodi ingrossati del collo.

I linfonodi sono ghiandole che fanno parte del sistema linfatico che, a sua volta, è una rete di vasi distribuiti in tutto il corpo. Trasporta la linfa, ovvero una sostanza liquida che contiene globuli bianchi, proteine, sali e grassi.

I linfonodi si trovano in varie aree del corpo come il collo, le ascelle, l’inguine, l’addome e il torace. In ognuno di essi sono presenti milioni di cellule chiamate linfociti la cui funzione è quella di distruggere le sostanze estranee e filtrare la linfa. In altre parole, i linfonodi intrappolano i microrganismi che possono causare infezioni.

Quando i linfonodi rilevano un’infezione, aumentano la produzione di globuli bianchi, che hanno il compito di attaccare l’elemento estraneo che colpisce l’organismo. Tale situazione provoca un ingrossamento dei linfonodi.

Linfonodi ingrossati del collo

Quando la situazione descritta interessa il collo, in genere si è in presenza di un’infezione alla gola. I linfonodi del collo, alla pari degli altri, sono collegati a una complessa rete di vasi linfatici e i linfociti sono la prima linea di difesa dell’organismo contro le infezioni.

I linfonodi si trovano distribuiti in gruppi in varie aree del corpo. I gruppi principali circondano la testa e il collo, nello specifico dietro e davanti alle orecchie, sotto il mento, sul cuoio capelluto e sulle clavicole.

Di solito un linfonodo si infiamma a causa di un processo infettivo che si verifica in prossimità. Si stima che tra il 60 e l’80% dei casi di linfonodi ingrossati del collo sia provocato da infezioni alla gola.

Cause di linfonodi ingrossati del collo

Bambina con la febbre.

Questa condizione in genere è la conseguenza di lievi infezioni come raffreddore, influenza o tonsillite. Nonostante ciò, sebbene la causa possa sembrare ovvia in presenza di una qualsiasi di queste condizioni di salute, è sempre meglio consultare il medico per ricevere precise indicazioni del caso.

Le infezioni alle orecchie sono un’altra causa comune di infiammazione dei linfonodi del collo. In questi casi, i linfonodi gonfi sono quelli dietro le orecchie, nella zona superiore del collo. Andrebbe trattato non è il linfonodo in quanto tale, ma l’infezione di origine. Anche ferite o punture di insetti possono causare l’infiammazione dei linfonodi.

Esistono anche altre situazioni in cui l’infiammazione è dovuta a cause più gravi. Le malattie autoimmuni, come l’artrite reumatoide, l’HIV o il lupus, possono provocare infiammazione dei linfonodi. Lo stesso si verifica a causa di infezioni gravi come tubercolosi, sifilide, toxoplasmosi, ecc.

I casi più gravi di infiammazione dei linfonodi sono causati dal cancro. Il linfoma, o tumore linfatico, così come la leucemia e altri tumori che hanno metastatizzato ai linfonodi, possono provocare infiammazione dei linfonodi.

Altri dati da considerare

Quando i linfonodi si infiammano a causa di un’infezione, e quest’ultima non viene trattata adeguatamente, possono comparire alcune complicazioni. A volte si può formare un ascesso, ovvero un accumulo localizzato di pus. In questi casi, può essere necessario il drenaggio e/o l’uso di antibiotici.

Qualsiasi infezione può evolversi in sepsi, che è un’infezione molto grave nel flusso sanguigno. La sepsi, a sua volta, può portare a insufficienza d’organo e causare la morte. È una condizione che richiede il ricovero immediato.

In linea di massima, è consigliabile consultare il medico in caso di linfonodi ingrossati nel collo, o anche in altre zone del corpo. Se si presentano senza motivo apparente, sono molto duri, aumentano di dimensioni o sono accompagnati da febbre e sudorazione notturna, la consultazione è improrogabile.

It might interest you...
Trattamenti rilassanti per il torcicollo
Vivere più saniLeggi in Vivere più sani
Trattamenti rilassanti per il torcicollo

Impacchi all'origano o all'aceto, massaggi con oli essenziali naturali: ecco i migliori trattamenti rilassanti per alleviare il torcicollo.



  • San Román, J., Dovasio, F., Llera, J., Kreindel, T., & Kucharzcyk, M. (2007). Masa palpable en cuello. Archivos argentinos de pediatría, 105(5), 461-465.
  • Moreira, C. (2015). Sistema Linfático. Revista de Ciência Elementar. https://doi.org/10.24927/rce2015.151
  • Gallegos-Hernández, J. F. (2007). El ganglio centinela. Concepto y aplicaciones prácticas en oncología. Revista Mexicana de Anestesiología.