8 metodi per combattere i disturbi del sonno

26 aprile 2017
Per poter conciliare il sonno, è importante relazionare la stanza in cui dormiamo e il letto solo con il riposo ed evitare qualsiasi elemento di distrazione. 

Avere una buona qualità del sonno è una necessità biologica. Anche se in molti lo ignorano, esso partecipa alle funzioni più importanti per la salute fisica e cognitiva.

Durante il periodo di riposo, il corpo rinnova le proprie energie e porta a termine alcuni compiti che non può realizzare in altri momenti della giornata.

Ciò genera un equilibrio in tutti i sistemi del corpo e, di conseguenza, fa aumentare la concentrazione e il rendimento in tutte le attività da svolgere il giorno successivo.

Il problema è che è sempre più difficile avere un sonno completo e rigenerante, perché lo stile di vita moderno e la tecnologia interferiscono con esso.

Ciò si riflette nei cambiamenti di umore e in altre reazioni del corpo che danneggiano la nostra qualità di vita.

Fortunatamente esistono vari metodi naturali che, applicati regolarmente, aiutano ad affrontare i problemi del sonno.

Oggi vogliamo condividere con voi gli 8 metodi più efficaci da mettere in pratica per dormire bene.

1. Consumare una cena leggera

Consumare una cena leggera, due o tre ore prima di andare a letto, è fondamentale per godere di un sonno ristoratore e privo di interruzioni.

Ingerire pasti troppo copiosi o irritanti può provocare reflusso gastroesofageo e indigestione, condizioni che rendono difficile il riposo.

Ovviamente non bisogna nemmeno andare a letto senza cena, perché la fame potrebbe disturbare il vostro sonno.

2. Usare il letto solo per dormire

Associare mentalmente il letto al sonno è determinate per avere voglia di dormire all’ora adeguata.

È importante evitare di usare la propria camera da letto per attività relazionate al lavoro o comunque diverse dal riposo.

3. Creare un ambiente perfetto nella camera da letto

L’ambiente della camera da letto influisce molto sulla facilità con cui si riesce a prendere sonno.

Avere un letto comodo, usare cuscini adeguati ed evitare le fonti di luce sono ottimi metodi per favorire il riposo.

Inoltre, si consiglia di non tenere in camera fonti di possibili distrazioni, di eliminare i cattivi odori o qualsiasi altro elemento che possa interferire con un ambiente rilassante.

4. Stabilire una routine del sonno

Avere un orario fisso in cui andare a dormire e svegliarsi è un’ottima abitudine per combattere i disturbi del sonno.

Il corpo si adatta man mano ai ritmi che gli vengono imposti e, quindi, con il tempo, manifesterà il desiderio di dormire alle ore stabilite.

Ovviamente, per ottenere buoni risultati, bisognerà andare a letto senza elementi di distrazione, quali televisione o smartphone.

5. Evitare i riposini pomeridiani troppo lunghi

Dormire troppo durante il giorno può diventare un vero e proprio problema per il riposo notturno. 

Sebbene schiacciare un pisolino pomeridiano non faccia male, l’ideale sarebbe che non superi i 20 minuti.

6. Non ingerire sostanze stimolanti

Fumare, bere alcolici e caffè sono attività che forniscono all’organismo un’ampia varietà di sostanze stimolanti che mantengono il cervello all’erta.

Per ovvie ragioni, ciò ostacola un buon riposo, dato che il cervello rimane attivo e non riceve i segnali che indicano che è giunta l’ora di riposare.

7. Evitare l’esercizio intenso di sera

La pratica di esercizio fisico ad alta intensità presenta molteplici benefici per il mantenimento del peso corporeo e per la salute, tuttavia non è consigliabile realizzarlo di sera.

Lo sforzo che implica, sommato allo stimolo che causa al cervello, genera difficoltà nel conciliare il sonno all’orario adeguato.

Sarebbe dunque meglio praticare sport in altri momenti della giornata, o comunque almeno 5 ore prima di andare a letto.

Vi consigliamo di leggere: 5 esercizi aerobici per bruciare i grassi senza andare in palestra

8. Assumere rimedi naturali

I rimedi ricchi di triptofano, un amminoacido essenziale, aumentano la produzione di melatonina nel corpo per combattere l’insonnia e altri disturbi del sonno.

La loro ingestione esercita un effetto sedante a livello mentale e corporeo e, inoltre, favorisce il rilassamento del corpo affinché possa riposare senza problemi.

Tra questi rimedi possiamo citare:

  • L’infuso di buccia di banana
  • Il latte caldo
  • L’infuso di valeriana
  • La frutta secca
  • Il miele
  • La camomilla

Avete difficoltà a prendere sonno? Mettete in pratica tutti questi consigli ogni giorno e scoprite quanto siano utili per migliorare la vostra qualità del sonno.

Guarda anche