Micosi del cuoio capelluto: 6 rimedi naturali

Mantenere la zona asciutta ci aiuterà a completare l'effetto di questi trattamenti naturali e così combattere in modo molto più efficace la micosi del cuoio capelluto.

I capelli sono una parte importante e dalla carica estetica molto forte. Un cuoio capelluto sano è necessario per avere una chioma altrettanto salutare. Questa parte del corpo molte volte viene colpita da dermatiti, funghi o infezioni. Per questo motivo, la prevenzione e la cura sono vitali per evitare gravi conseguenze. Oggi ci concentriamo sulla micosi del cuoio capelluto. 

Cos’è la micosi del cuoio capelluto e da cosa è causata?

La micosi del cuoio capelluto è conosciuta anche come tigna dei capelli. È provocata da microrganismi che proliferano quando i capelli sono sempre umidi. Può verificarsi anche quando il cuoio capelluto presenta lesioni o si segue una scarsa igiene.

Questa infezione è contagiosa, motivo per cui bisogna evitare di entrare in contatto o usare accessori personali di una persona infetta. Le macchie rosse e infiammate che compaiono sul cuoio capelluto, accompagnate da bruciore e prurito, sono un chiaro sintomo di infezione micotica.

Leggete anche: 7 cose da sapere sui funghi delle unghie

I funghi fanno crescere i capelli deboli o ne bloccano la crescita.

Donna sotto alla doccia che si lava capelli

Come evitare la micosi del cuoio capelluto?

L’umidità è uno degli agenti scatenanti della micosi, motivo per il quale dobbiamo evitare di tenere i capelli bagnati per un periodo prolungato.

Si consiglia anche di non usare berretti o cappelli che impediscono ai capelli di asciugarsi dopo averli lavati. Anche mantenerli puliti diminuirà il rischio di contrarre infezioni micotiche 

Cercate di non utilizzare accessori appartenenti ad altre persone, quali:

  • Pettini
  • Pinze
  • Berretti
  • Cuscini
  • Asciugamani

A sua volta, tenete puliti tutti gli oggetti che usate per prendervi cura dei vostri capelli, così come la federa del cuscino e gli asciugamani. È preferibile che li laviate con acqua calda almeno una volta al mese.

6 rimedi per eliminare la micosi del cuoio capelluto

La micosi del cuoio capelluto può essere trattata con rimedi naturali e fatti in casa. È importante essere costanti per notare dei cambiamenti.

1. Soluzione a base di aglio

Aglio

L’aglio è un alimento che conosciamo tutti e le cui proprietà lo rendono altamente medicinale, dato che combatte ed elimina i microrganismi nocivi. Potete preparare una soluzione a base di aglio per eliminare i funghi in testa.

Ingredienti

  • ½ bicchiere di succo di limone (125 ml)
  • 6 foglie di rosmarino
  • 5 spicchi di aglio

Cosa fare

  • Pelate gli spicchi di aglio e portateli a ebollizione insieme al succo di limone e alle foglie di rosmarino per circa 10 minuti.
  • Applicate tutti i giorni il miscuglio risultante sul cuoio capelluto.

2. Esfoliante a base di bicarbonato

Il bicarbonato di sodio ha un effetto antimicotico molto efficace. Utilizzandolo come esfoliante, elimina le cellule morte e il prurito.

Ingredienti

  • 1 bicchiere d’acqua calda (250 ml)
  • 1 cucchiaio di bicarbonato di sodio (9 g)

Cosa fare

  • Mescolate un bicchiere d’acqua calda e un cucchiaio di bicarbonato di sodio.
  • Applicate la miscela sul cuoio capelluto dopo aver fatto la doccia, tramite massaggi circolari, e lasciatela agire per 5 minuti.
  • Lavate con abbondante acqua.

3. Aceto di mele

L’aceto di mele è un prodotto molto utile in cucina. Per le sue proprietà antimicotiche e antibatteriche, risulta ideale per combattere la micosi del cuoio capelluto. È possibile applicarlo senza troppe difficoltà per godere di tutti i suoi benefici.

Ingredienti

  • ¼ di bicchiere di aceto (62 ml)
  • 1 bicchiere d’acqua (250 ml)

Cosa fare

  • Diluite l’aceto di mele nel bicchiere d’acqua.
  • Applicate il miscuglio sul cuoio capelluto e lasciatelo agire per 10 minuti prima di lavare con abbondante acqua.

4. Yogurt e limone

Lo yogurt, essendo un prodotto a base di latte, contiene fermenti e batteri sani che combattono i funghi, motivo per il quale diventa un eccellente fungicida. Con l’aiuto del limone e le sue proprietà, ottimizzeremo i risultati.

Ingredienti

  • ½ bicchiere di yogurt naturale (100 g)
  • Qualche goccia di succo di limone

Cosa fare

  • Mescolate entrambi gli ingredienti, applicateli sul cuoio capelluto e lasciate agire per almeno 30 minuti.
  • Lavate con abbondante acqua e asciugate molto bene i capelli. Potete ripetere il procedimento tre volte alla settimana.

Vedere anche: Rimedio naturale per eliminare funghi e calli dai piedi

5. Aceto bianco

Aceto bianco in boccetta

L’acido acetico contenuto nell’aceto bianco è ideale per disinfettare la pelle e prevenire la crescita di batteri e funghi. Questo rimedio naturale a base d’aceto bianco può essere quello che stavate cercando per risolvere il vostro problema.

Ingredienti

  • ¼ di bicchiere d’aceto (62 ml)
  • 1 bicchiere d’acqua (250 ml)

Cosa fare

  • Mescolate gli ingredienti.
  • Dopo esservi lavati bene i capelli, applicate il miscuglio sul cuoio capelluto e lasciatelo agire per 5 minuti.
  • Sciacquate con abbondante acqua.

6. Gel di aloe vera

L’aloe vera contiene aloina, un antibiotico perfetto per pulire la pelle ed evitare il proliferare dei funghi.

Ingredienti

  • Gel di aloe vera

Cosa fare

  • Stendete il gel di aloe vera sul cuoio capelluto con l’aiuto di un pennello, affinché entri in contatto diretto col cuoio capelluto.
  • L’effetto di questo rimedio è forte, dunque si consiglia di lasciarlo agire per 10 minuti e poi lavare con abbondante acqua.

Con tutti questi rimedi potrete migliorare l’igiene e la salute del vostro cuoio capelluto. Per di più sono facilmente reperibili ed economici. Se dopo aver realizzato uno di questi rimedi non osservate alcun risultato favorevole, la cosa migliore sarà consultare uno specialista.

Guarda anche