Minoxidil contro l’alopecia e la caduta dei capelli

5 Settembre 2019
Il minoxidil, come tutti i farmaci, può causare una serie di reazioni avverse. Tra gli effetti collaterali più frequenti vi sono diverse reazioni cutanee. 

Il minoxidil è un farmaco utilizzato per stimolare la crescita dei capelli e frenarne la caduta.

Inizialmente era un farmaco vasodilatatore prescritto nel trattamento dell’ipertensione arteriosa, da prendere per bocca. Tra gli effetti collaterali, in alcuni pazienti si è potuto osservare una maggiore crescita di peli e capelli.

È stata ideata, quindi, una formula magistrale arricchita in forma di soluzione idroalcolica, specifica per il trattamento topico dell’alopecia. Il minoxidil ha così dimostrato di essere uno dei farmaci più efficaci in caso di alopecia androgenetica o calvizie comune.

Come si presenta il minoxidil?

Minoxidil nel trattamento dell'alopecia

Questo farmaco viene prescritto sia agli uomini che alle donne che soffrono di alopecia e caduta dei capelli. In genere lo specialista prescrive la formula al 5% agli uomini e al 3-4% alle donne, al fine di evitare un’indesiderata crescita di peluria sul viso.

È disponibile anche la concentrazione al 2% che richiede due applicazioni al giorno. La dose consigliata è di 2 ml al giorno, vale a dire 10 o 12 polverizzazioni.

Oltre alle diverse concentrazioni, il minoxidil si trova in farmacia in più presentazioni e nomi commerciali. La presentazione più frequente è la lozione, ma comincia a essere molto comune anche la versione in schiuma.

Alopecia: perché si verifica?

L’alopecia consiste in una perdita di densità dei capelli. È un disturbo molto frequente. Secondo le statistiche, colpisce oltre il 50% degli uomini e circa il 30% delle donne nel corso della loro vita.

È una condizione che può abbassare la qualità della vita e quindi non deve essere considerata come un semplice problema estetico. Viceversa, vale la pena dedicarle un’adeguata attenzione medica per evitare disturbi psicologici associati.

Attualmente si conoscono più di 100 tipi di alopecia. La più comune è, come abbiamo accennato, l’alopecia androgenetica. La sua causa risiede nei cambiamenti ormonali.

Leggete anche: 8 sintomi di squilibrio ormonale che forse ignorate

Altre cause possono influire sulla perdita dei capelli:

  • Dieta.
  • Stress fisico o emotivo.
  • Anemia o carenza di ferro.
  • Malattie del sistema immunitario.
  • Alterazioni della tiroide.
  • Alcuni farmaci.

Sono molte le cause dell’alopecia ed è quindi importante ricevere una corretta diagnosi medica. In questo modo lo specialista potrà indirizzarci verso la terapia più adeguata.

Sintomi dell’alopecia

Uomo si controlla i capelli allo specchio

Il sintomo tipico dell’alopecia è una perdita di densità dei capelli. In alcuni casi il paziente nota in modo chiaro un’abbondante caduta. Non è detto, tuttavia, che chi perde molti capelli stia soffrendo di alopecia.

Il diradamento comincia di solito sulle tempie e sulla sommità del capo per gli uomini e nella riga dei capelli per le donne. Alcune forme di alopecia sono accompagnate da prurito o perfino dolore al cuoio capelluto.

Leggete anche: Dolore al cuoio capelluto: ecco 6 possibili cause

Si può prevenire l’alopecia?

Le abitudini sane come astenersi dal fumo, seguire una dieta equilibrata ed evitare un’eccessiva esposizione al sole favoriscono certamente una buona salute dei capelli.

In realtà ancora non si conosce un trattamento medico efficace nella prevenzione dell’alopecia. Lo strumento più utile resta una diagnosi adeguata e un trattamento tempestivo appena compare l’alopecia, ad esempio a base di minoxidil.

Effetti avversi del minoxidil

Ragazza bionda con diradamento dei capelli

Il minoxidil, come tutti i farmaci, può causare una serie di reazioni avverse. Tra gli effetti collaterali più frequenti vi  sono diverse reazioni cutanee come:

  • Prurito.
  • Dermatite.
  • Secchezza della pelle.
  • Arrossamento.
  • Eczema.
  • Ipertricosi.

Di solito gli effetti collaterali del minoxidil vanno da carattere lieve a moderato e si risolvono con la sospensione del trattamento. Possono dipendere anche dalla dose prescritta o dalla forma di somministrazione.

È interessante notare che i dati statistici e l’incidenza delle reazioni avverse sono stati raccolti già a partire dal 1932 su pazienti che hanno ricevuto un trattamento con minoxidil 50mg/ml e dopo la sua commercializzazione.

Conclusioni

Il minoxidil è un medicinale utile nel trattamento dell’alopecia. Consultate il medico o il farmacista per chiarire ogni dubbio e seguite bene le indicazioni prescritte.

  • Wagner, L., & Kenreigh, C. (2011). Minoxidil. In xPharm: The Comprehensive Pharmacology Reference. https://doi.org/10.1016/B978-008055232-3.62191-9
  • Messenger, A. G., & Rundegren, J. (2004). Minoxidil: Mechanisms of action on hair growth. British Journal of Dermatology. https://doi.org/10.1111/j.1365-2133.2004.05785.x
  • Kelly, Y., Blanco, A., & Tosti, A. (2016). Androgenetic Alopecia: An Update of Treatment Options. Drugs. https://doi.org/10.1007/s40265-016-0629-5