Capelli bianchi: scopriamo i miti e le verità

· 15 settembre 2014
Sono la conseguenza della mancanza di melanina, il pigmento che dà colore al capello. Quello che è certo è che si raccontano molte storie sui capelli bianchi.

Alcuni dicono che siano segno di saggezza ed esperienza, altri che sono assolutamente da coprire, perché dimostrano il trascorrere degli anni. Quello che è certo è che si raccontano molte storie sui capelli bianchi. Ecco i miti e le verità al riguardo.

I capelli bianchi: tra miti e realtà

Cosa c’è di vero nella teoria secondo cui per un capello bianco strappato, ne spuntano tre nuovi? Quale è il motivo per cui i capelli iniziano a ingrigire? Perché ad alcune persone i temuti fili bianchi appaiono prima di altre? Tutte queste domande, e non solo queste, hanno una risposta.

La comparsa dei capelli bianchi è dovuta al passare degli anni

Vero (in parte). È ovvio, i capelli bianchi nella maggior parte dei casi compaiono con l’avanzare dell‘età, poiché sono collegati con il processo di invecchiamento della pelle. Sono la conseguenza della mancanza di melanina, il pigmento che dà colore al capello. Ogni persona produce questo pigmento a un ritmo e con una quantità diversa; per questo motivo è possibile trovare venticinquenni costretti a tingersi i capelli e cinquantenni che, invece, mantengono ancora il loro colore naturale.

donna anziana con i capelli bianchi

Se si strappa un capello bianco, ne crescono tre

Falso. Non c’è alcun fondamento scientifico che confermi questa teoria o diceria. Non c’è modo di sapere cosa succederebbe se non si togliesse quel primo capello bianco che appare, cosa che fa istintivamente la maggior parte delle persone.

Il capello bianco cresce più in fretta

Da verificare. Alcuni studi indicano che i capelli bianchi crescono più velocemente rispetto a quelli ancora colorati. Tuttavia, altri studi informano che la crescita è la stessa, o addirittura minore, rispetto ad altre fasi della vita.

Donna anziana con deambulatore

Lo stress aumenta la comparsa dei capelli bianchi

Da verificare. È un po’ difficile determinare se un “picco di stress” oggi, farà crescere capelli bianchi domani. Di certo la pressione che subiamo ogni giorno non risparmia nessuno, ma questo non vuol dire che oggi ci siano più teste canute rispetto a cinquant’anni fa.

Tuttavia, esistono alcuni gruppi familiari che presentano una maggiore tendenza ad avere i capelli grigi rispetto ad altri, questo in seguito ad una maggiore presenza dei geni responsabili della perdita di colore dei capelli.

I capelli bianchi sono più resistenti rispetto a quelli colorati

Vero (in parte). Non è detto che il diametro di un capello bianco sia maggiore o minore di uno nero o biondo. Tuttavia, è vero che la rifrazione della luce può farlo apparire più grosso. In base alla persona, i capelli bianchi possono crescere con maggiore vigore o con una struttura più robusta.

I capelli bianchi sono… bianchi

Falso. Il mix di colore più scuro dei capelli “giovani” e quello più chiaro dei capelli “vecchi” crea un effetto visivo che li fa apparire bianchi. In realtà, il colore è giallo e non bianco o grigio. Questo si deve al fatto che resta nel capello solo la tonalità priva di melanina corrispondente. Secondo il tipo di struttura dei capelli, il colore può essere più sul giallo o più sul biancastro.

Uomo anziano di profilo con i capelli bianchi e i baffi

La mancanza di vitamina B accelera il processo di invecchiamento dei capelli

Vero. Se avete meno di 35 anni, con già i capelli bianchi, potrebbe dipendere da una mancanza di vitamina B, in particolare del gruppo B5 e dell’acido pantotenico. In questo caso potete ricorrere a un integratore vitaminico o iniziare a mangiare alimenti che li contengono.

Leggete anche: Sintomi che indicano una carenza di vitamina B12

Il fumo favorisce la comparsa di capelli bianchi

Vero (in parte). Vale quanto già detto per la teoria dello stress. Fumare è nocivo e causa solo problemi. Alcuni studi indicherebbero che i fumatori abituali hanno maggiori probabilità di andare incontro a incanutimento in giovane età. Tuttavia, ricordiamo che tutto questo è molto legato alla genetica.

I capelli bianchi possono essere tinti solo con colorazione permanente

Falso. Sono diversi i trattamenti disponibili per coprire i capelli grigi o bianchi. Non dovete farvi convincere da questo falso mito per cui la tintura permanente sia l’unica tecnica che funziona. Esistono colorazioni naturali o tinture all’henné, che sono meno invasive per i capelli.

Leggete anche: È possibile tingere i capelli senza utilizzare prodotti chimici?

I capelli bianchi sono “reversibili”

Falso. Nessuno studio ha finora indicato che una persona possa avere di nuovo i capelli del proprio colore naturale, anche tramite l’assunzione di determinati alimenti o farmaci.

Una volta comparsi, i capelli bianchi sono permanenti e non c’è alcun modo di recuperare il colore perso.

Prendere molto sole favorisce la comparsa dei capelli bianchi

Falso. La luce solare può schiarire un po’ i capelli castani, biondi o rossi, ma non vi è alcuna evidenza scientifica che indichi che una maggiore esposizione ai raggi UV possa favorire la comparsa dei capelli bianchi o rendere bianchi quelli già presenti.

La colpa dei capelli bianchi è dei geni

Donna anziana con i capelli bianchi e lunghi e violino

Vero. La genetica determina l’età media in cui una persona inizierà ad avere i capelli bianchi. Osservate i vostri familiari e capirete (più o meno) quando vi compariranno i primi.

Immagine per gentile concessione di de Kat N.L.M, Conor Lawless, Eric McGregor, Homini.

Guarda anche