6 motivi per cui i denti possono farvi male

19 luglio 2016
Se vi fanno male i denti, potrebbe essere sufficiente cambiare alcune abitudini; ma se il problema è più grave, potrebbe rendersi necessaria una visita dal dentista per trovare una soluzione.

Certamente già saprete che uno dei maggiori dolori che possiamo provare è quello dei denti. Se a ciò aggiungiamo le visite dal dentista e i trattamenti a cui probabilmente dovremo sottoporci, è chiaro che non si tratta di una delle esperienze più gradevoli in cui ci si possa imbattere.

Per fortuna non c’è sempre bisogno di estrarre un dente, a volte è necessario solo modificare qualche abitudine. In questo articolo elencheremo i motivi principali per cui potreste soffrire di mal di denti.

Scoprite quali sono e verificate se un piccolo cambiamento possa aiutarvi. In caso contrario, sarà necessario recarsi da un dentista.

Spazzolare i denti con troppa forza

Spazzolini mal di denti

Uno dei motivi per cui si soffre di mal di denti può essere spazzolarli con troppa forza oppure esercitando troppa pressione. Sappiamo che volete essere certi che la vostra igiene orale sia impeccabile, ma non esagerate perché potreste causare più problemi di quelli che volete risolvere.

Spazzolando molto forte i vostri denti danneggerete lo strato che li ricopre. Ciò può lasciare le radici, o una parte di esse, esposte. Con il tempo, comincerete a notare una certa sensibilità mentre mangiate o bevete cose molto calde o fredde.

È importante evitarlo a tutti i costi. Se avete già questo problema, dovrete rivolgervi a un dentista per valutare le possibili soluzioni. Spesso è possibile collocare un sostituto della zona delle gengive che ricopre i denti ed ottenere così l’effetto originario.

Una buona opzione per spazzolare i denti è procurarsi uno spazzolino elettrico oppure normale, ma dalle setole molto morbide.

Non dimenticate di leggere: Come fare un dentifricio remineralizzante per sbiancare i denti

Trauma ai denti

Magari pensate che questo non possa essere il motivo per cui soffrite di mal di denti. Dopotutto se aveste sofferto qualche trauma ve ne sareste resi conto, no? Ebbene, sappiate che non è così.

Alcuni traumi possono procurare dolore anche molti anni dopo essere avvenuti. 

Qualsiasi tipo di incidente può provocare danni alla vostra bocca. Per questo motivo, se avete subito un trauma, è importante effettuare costanti visite dal dentista e realizzare degli esami ai raggi X per prevenire spiacevoli conseguenze.

Soffrire di periodontite

gengive sanguinanti mal di denti

La pelle che ricopre la parte superiore dei denti può presentare un’infezione e questo è il secondo motivo più comune per cui potreste soffrire di mal di denti. In realtà si tratta di un problema molto comune nelle persone di mezza età.

Questa infezione è dovuta al fatto che i germi e i batteri si annidano nei denti e nelle aree delle gengive che li proteggono. Lì si moltiplicano fino al punto in cui il sistema immunitario non può più combatterli.

La periodontite produce:

  • Dolore.
  • Sanguinamento delle gengive.
  • Arrossamento attorno ai denti.
  • Cattivo sapore.
  • Pus.

È importante lavarsi bene i denti se avete un’infezione. Potreste sentire dolore e cercare di evitare di pulire la zona, ma ciò rapresenterebbe un rischio perché si potrebbero creare ascessi che peggiorerebbero il problema.

Nei casi più gravi è importante recarsi da un dentista per pulire la zona e i denti infetti. Inoltre, vi verrà prescritto qualche antibiotico e un collutorio specifico.

Digrignare i denti quando si dorme

Il vostro partner vi ha detto che avete l’abitudine di digrignare i denti mentre dormite? Questo può essere il motivo del vostro mal di denti.

La pressione eccessiva può rompere i denti e farne cadere alcuni. È molto importante che il vostro dentista controlli che tutto vada bene, valutando la misura dei denti e la presenza di qualsiasi danno esterno o interno.

Non aspettate che il dolore aumenti. Se adesso non provate dolore o se esso è molto ridotto, ma il vostro partner vi fa comunque notare questa cattiva abitudine, rivolgetevi immediatamente al dentista. Se il problema non è grave, il dentista potrebbe fornirvi una protezione adeguata per i denti. 

Se il problema invece si trova già ad uno stadio particolarmente avanzato, il vostro dentista vi dirà se è il caso di eliminare il dente danneggiato e collocare una protesi o se ci sono altre soluzioni praticabili.

Volete saperne di più? Leggete: Rimedi naturali per gengive sanguinanti o denti deboli

Avete un dente rotto

bocca e leccalecca mal di denti

Un altro motivo per cui vi possono far male i denti è avere un dente rotto o fratturato. Questo problema può essere causato da una grande quantità di ragioni: dall’aver morso qualcosa di molto duro all’aver ricevuto un forte urto, dall’aver subito un incidente o dal semplice logorio causato dal tempo.

In tale situazione è piuttosto comune provare dolore quando si mangiano o bevono cose molto fredde o molto calde. In alcuni casi il danno è visibile a prima vista, quando esso è molto superficiale; in altri, invece, il vostro dentista avrà bisogno di ricorrere ai raggi X per avere un quadro preciso del problema.

È importante che, quando vi rendete conto di avere un dente rotto o se comunque lo sospettate, vi rivolgiate al dentista. In caso contrario, la frattura potrebbe continuare a danneggiare definitivamente il dente. 

Se il problema non viene risolto in tempo, la carie potrebbe svilupparsi velocemente.

Se avete mal di denti, prendente in mano la situazione

Il mal di denti può avere varie cause e anche varie soluzioni. Per fortuna non dovrete patire questo dolore per troppo tempo: prendete quanto prima un appuntamento con il vostro dentista di fiducia e lasciatevi aiutare.

Pensate che trascurare qualsiasi piccolo dolore oggi può causare infezioni, perdita di denti e dolori più acuti in futuro.

Guarda anche