Rimedi naturali per gengive sanguinanti o denti deboli

· 23 giugno 2014
Le gengive che sanguinano sono un problema molto comune, così come la parodontite. Nel seguente articolo vi spieghiamo come migliorare entrambe le condizioni.

Le gengive sanguinanti e i denti deboli sono due dei problemi alla bocca più comuni. Anche se le loro cause possono essere diverse, è sicuro che molto spesso compaiono a causa di una cattiva igiene dentale che a sua volta porta alla comparsa di malattie come la gengivite. Per questo motivo a seguire vi presentiamo alcuni rimedi naturali per le gengive sanguinanti o i denti deboli.

È chiaro che questi consigli e rimedi sono utili in casi non gravi. Se invece il vostro problema è serio, dovreste rivolgervi quanto prima ad un dentista. In questo modo vi assicurerete di ricevere un controllo specializzato e di risolvere la vostra malattia nel miglior modo possibile.

Acqua tiepida e sale

Un ottimo rimedio naturale per le gengive sanguinanti sono i risciacqui con acqua tiepida e sale. Come saprete, le soluzioni saline hanno un effetto antisettico, e inoltre in questo caso aiutano a migliorare la circolazione del sangue nelle gengive, facendo in modo che non si infiammino e quindi non sanguinino. Basterà sciacquare la bocca due volte al giorno mischiando dell’acqua con un pizzico di sale.

Acqua e perossido

Un altro rimedio naturale per le gengive sanguinanti, che serve anche per i denti deboli, consiste nel preparare una soluzione di acqua con qualche tipo di perossido. In questo caso è ottimo mischiare l’acqua con del perossido di idrogeno e poi sciacquare la bocca per 30 secondi. È importantissimo non ingerire la soluzione, perché potrebbe essere pericolosa per la vostra salute. La cosa migliore è sciacquare la bocca in questo modo 3 volte alla settimana.

Massaggiare e spazzolare le gengive

spazzolino

Un rimedio molto semplice ed efficace, che stranamente molti dimenticano, è quello di spazzolare e massaggiare le gengive. In questo modo le renderete più resistenti ed eviterete che si infiammino e che, in alcuni casi, causino l’indebolimento della vostra dentatura. Oggigiorno si trovano facilmente in vendita spazzolini da denti che hanno un massaggiatore di gengive integrato, per cui prendervene cura sarà molto più facile. Dovrete ricordarvi di farlo ogni giorno e ogni volta che vi lavate i denti.

Bicarbonato di sodio

Il bicarbonato di sodio è un altro rimedio naturale molto efficace per far sì che le vostre gengive non sanguinino e non si infiammino. Per utilizzarlo basterà mischiare un po’ di bicarbonato con dell’acqua e applicarlo con il dito lungo le gengive. Dopo di che, spazzolate i denti come al solito e sciacquate la bocca.

Timo

timo

Il timo è un rimedio naturale molto conosciuto per evitare i denti deboli. Da molto tempo, infatti, quest’erba ha dimostrato di avere proprietà che aiutano a rinforzare e a prendersi cura dei denti, per cui è altamente consigliato se avete una dentatura debole. Per sfruttarlo, potete realizzare dei risciacqui mischiando dell’acqua e la radice del timo.

Avocado

Un altro ottimo rimedio naturale per i denti deboli consiste nello strofinare le foglie di questo frutto lungo tutte le gengive. Per ottenere migliori risultati, potete anche masticarle. L’avocado aiuta a rinforzare le gengive, rendendo la dentatura più salda. Inoltre, combatte le carie e altri tipi di problemi dei denti, come la piorrea.

Guarda anche