Nemici della pelle che spesso ignoriamo

11 Giugno 2020
Per via dell'eredità genetica o di cattive abitudini, la salute della pelle è minacciata da alcuni pericoli che dobbiamo evitare. A tale scopo, bisogna analizzare le caratteristiche e lo stile di vita individuali.

La bellezza e la luminosità della pelle sono destinate a svanire nel corso degli anni. Al di là dell’invecchiamento precoce, è importante tenere lontani i nemici della pelle in quanto possono avere ripercussioni non indifferenti. Nelle righe che seguono vedremo un elenco dei fattori di rischio per la salute cutanea.

Sebbene ogni persona abbia una maggiore o minore sensibilità a fattori esterni che possono danneggiare la cute, è sempre possibile prendersene cura e prevenire problemi a lungo o breve termine adottando alcuni accorgimenti quotidiani.

7 nemici della pelle

Questo elenco si concentra sui nemici più comuni della salute cutanea. Si tratta di fattori che possono incidere direttamente sul deterioramento e l’invecchiamento del derma.

Che cosa è bene evitare? Tra i vari fattori, i radicali liberi e tutti quegli agenti che minacciano la sensibilità cutanea. Prendete nota!

1. Il sole

Scottature solari tra i nemici della pelle
Le radiazioni solari sono tra i principali fattori in grado di danneggiare la salute della pelle.

Il sole, quella stella intorno alla quale gira il nostro pianeta, sprigiona i propri potenti raggi ultravioletti che, lungi dall’essere trattenuti nell’atmosfera, raggiungono la nostra pelle e la indeboliscono. I raggi solari sono considerati uno dei peggiori nemici della pelle.

Si parla di tanoressia quando una persona è ossessionata dall’abbronzatura. Il pericolo di questa ossessione risiede in una costante disidratazione cutanea, che poco per volta fa invecchiare il derma.

Il fotoinvecchiamento, tuttavia, non rappresenta la conseguenza peggiore di un’esposizione prolungata ai raggi ultravioletti. La cheratosi è una malattia della pelle che si manifesta con la comparsa di lesioni a livello della pigmentazione scura e per cui le cellule presentano una crescita anomala. Più la pelle è sensibile, maggiore è il rischio che i danni si aggravino.

Potrebbe interessarvi leggere anche: La regola ABCDE in dermatologia

2. Tabacco

Il tabacco è indubbiamente uno dei più acerrimi nemici della pelle. I medici sono in grado di riconoscere i fumatori cronici, perché hanno rughe più profonde, sottili e marcate, e dal colorito grigiastro.

Nelle donne fumatrici, la pelle si indebolisce molto più in fretta. Il motivo di questa scarsa resistenza del derma risiede nel fatto che il consumo di tabacco rallenta la circolazione del sangue, sottraendo ossigeno ai tessuti.

3. Alcol: uno dei principali nemici della pelle

Persona che rifiuta una birra
Proprio come il tabacco, l’alcol danneggia la circolazione del sangue e l’ossigenazione dei tessuti.

L’eccesso di alcol provoca effetti nocivi sulla circolazione del sangue. È possibile constatarne gli effetti osservando l’aspetto generale della pelle, analogamente alle evidenti conseguenze del tabacco.

Oltre a soffrire di invecchiamento precoce, le persone che bevono tutti i giorni hanno spesso un colorito pallido, pelle opaca e occhiaie.

4. Cibi ad alto contenuto di grasso

In genere i prodotti ad alto contenuto di grasso vengono raggruppati sotto la denominazione di “cibo spazzatura”. I grassi saturi forniscono calorie che il corpo non riesce a bruciare. In seguito a ciò, il metabolismo subisce un’alterazione inevitabile.

Le persone che consumano con frequenza cibi contenenti grasso in eccesso possono manifestare effetti che vanno dalla dermatite seborroica e l’acne fino a un ispessimento degli strati esterni della pelle.

Oltre a ciò, gli individui affetti da obesità presentano una serie di complicazioni che interessano la salute cutanea, quali problemi di cicatrizzazione, edemi o cheratosi.

5. Stress tra i peggiori nemici della pelle

Donna stressata dalle troppe richieste
L’ansia e lo stress possono manifestarsi con sintomi molto diversi, tra cui eczemi e dermatiti.

Lo stress si manifesta attraverso uno stato emotivo fragile, alterato, con episodi di profonda tristezza o forte ira e ciò apre le porte al malessere fisico. È bene alleviarlo realizzando attività rilassanti come il nuoto o lo yoga.

La pelle costituisce lo scudo contro alcuni elementi aggressivi della realtà esterna. In presenza di stress, possono comparire allergie, dermatiti o perfino rosacea o psoriasi.

Vi consigliamo di leggere anche: Conoscere gli effetti negativi dello stress

6. Inquinamento

Tra i nemici della pelle che passano inosservati vi è senz’altro l’inquinamento. I suoi effetti non si manifestano solo nelle zone industrializzate, poiché anche la polvere, gli insetticidi e, in generale, le impurità dell’aria ostruiscono i pori. La conseguenza più lieve è rappresentata dall’acne.

7. Improvviso aumento di peso

Ragazza che misura la circonferenza dei fianchi
L’alimentazione svolge un ruolo fondamentale sulle condizioni della pelle.

Quando si ingrassa, le fibre elastiche sono sottoposte a stiramento. Se la pelle si stira troppo, però, le fibre possono rompersi. Quando a questo fenomeno si somma l’invecchiamento naturale della pelle, è possibile che la flaccidità si insedi in forma permanente.

In conclusione, è piuttosto semplice evitare buona parte dei nemici della pelle. Fare attenzione alla luce solare, seguire una dieta sana e prevenire gli eccessi rappresentano le formule più semplici per mantenere la cute in salute.