Perché è meglio non far asciugare il bucato in casa?

27 ottobre 2016
Quando decidiamo di far asciugare i panni in casa, in realtà creiamo un'atmosfera perfetta per gli acari, il che può avere effetti negativi sulla nostra salute.

La cosa più logica da pensare dopo aver letto il titolo è che far asciugare il bucato in casa possa avere conseguenze negative per il bucato in sé: i panni si restringono, perdono colore, ecc.

Tuttavia, non è di questo che vogliamo parlarvi: vogliamo avvisarvi che asciugare i panni dentro casa può provocare problemi di salute.

Questo dipende dall’umidità rilasciata dal bucato. Come sapete, gli ambienti umidi sono quelli preferiti dagli acari, attirano la polvere senza che lo possiate evitare.

Un’atmosfera del genere favorisce lo sviluppo della rinite, oltre a peggiorare le condizioni di chi soffre di allergia, asma o altre malattie respiratorie.

Perché non bisogna lasciare asciugare i panni dentro casa?

stendere-il-bucato

Questa scoperta è legata ad uno studio condotto dai ricercatori dell’Unità di Ricerca di Architettura Ambientale Mackintosh di Glasgow (Regno Unito).

Il gruppo di ricercatori ha osservato 100 abitazioni, nell’87% dei casi le famiglie che vi abitavano asciugavano i panni dentro casa.

Concentrandosi su questa percentuale di abitazioni, si sono resi conto che i livelli di umidità presenti favorivano la presenza di acari, oltre alla comparsa di muffa.

È stato dimostrato che il 25% degli inquilini aveva il sistema immunitario debilitato e presentava infezioni polmonari.

Gli studiosi hanno ritenuto che la soluzione più funzionale al problema fosse quella di dotare le abitazioni di asciugatrici automatiche.

Se tutti hanno una lavatrice, perché non hanno anche un’asciugatrice? Questi elettrodomestici non sono alla portata di tutti, infatti i prezzi di vendita sono piuttosto elevati.

D’altra parte, gli elettrodomestici sono dannosi per l’ambiente. Quindi cosa possiamo fare?

Trucchi per far asciugare il bucato più velocemente

Se non avete altre alternative, dovrete trovare il modo migliore per far asciugare il bucato dentro casa e nel modo più rapido possibile.

1. Lasciate spazio tra un indumento e l’altro

In questo modo, ciascun indumento riceverà più corrente d’aria. Allo stesso tempo, non si “contagerà” con l’umidità degli altri panni.

Potete anche mettere il bucato steso accanto ad una stufa, anche se non è l’ideale dal punto di vista ecologico.

2. Rovesciate i panni più spessi

I jeans, ad esempio, sono molto spessi ed è più complicato farli asciugare dentro casa.

Tuttavia, il tempo di asciugatura si riduce se li stendete a rovescio. Una volta che la parte interna non è più umida, rovesciateli di nuovo.

3. Usate il phon per gli indumenti di piccola taglia

asciugare-i-panni-con-il-phon

Se avete usato la centrifuga, basterà qualche passata con il phon perché la biancheria intima, ad esempio, sia perfettamente asciutta.

Non dovrete sforzarvi troppo, la lavatrice avrà fatto la maggior parte del lavoro al vostro posto.

4. Mettete i panni in congelatore

Si tratta di una misura estrema e altrettanto curiosa. Pensate ai giorni di pioggia in cui non avete nulla di asciutto da mettervi, ma dovete andare a lavorare nei giorni successivi.

Allora, prendete un sacchetto di plastica, metteteci dentro quello che volete indossare e riponetelo nel congelatore.

Quando si sarà scongelato, scoprirete che gli indumenti si sono asciugati, dovrete semplicemente stirarli e saranno pronti da indossare.

Abbiamo bisogno di un’architettura sostenibile

Gli stessi autori dello studio rivelano che l’ideale sarebbe viveri in edifici che dispongano di spazi adeguati per stendere il bucato.

Queste zone potrebbero essere all’interno, come negli Stati Uniti, oppure all’esterno. Potrebbero esserci in ogni singola abitazione oppure in zone comuni. La seconda alternativa è la migliore perché riduce la necessità di ricorrere alle asciugatrici.

architettura-sostenibile

Anche se le condizioni climatiche ci obbligano ad usare gli elettrodomestici in autunno e in inverno, è bene ricorrere ai metodi tradizionali quando c’è il sole.

Di certo questa prospettiva implica che le stanze siano più piccole, ma in cambio si potrà godere del piacere di avere un terrazza.

Quando vengono progettate le città e i quartieri, oggi più che mai si conosce l’impatto di queste azioni sull’ambiente.

La conseguenza logica di questa consapevolezza è progettare le abitazioni affinché ci accolgano e non distruggano il pianeta che ci dà l’opportunità di vivere e di creare.

Guarda anche