Riciclare i vecchi elettrodomestici, 12 utili idee

· 14 Dicembre 2018
Per riciclare i vecchi elettrodomestici, avremo solo bisogno di un pizzico di immaginazione e di alcuni strumenti che ci aiutino a trasformarli in oggetti nuovi senza spendere troppo.

Con il tempo, purtroppo, gli elettrodomestici si deteriorano; c’è chi parla persino di obsolescenza programmata, ovvero una programmazione impostata dalle case produttrici affinché dopo determinati anni l’apparecchio non funzioni più. In ogni caso, è sempre possibile riciclare i vecchi elettrodomestici.

Di elettrodomestici in casa ne abbiamo parecchi: computer, lavatrici, lavastoviglie o televisori. Hanno tutti molto potenziale; giocando con un po’ di immaginazione e con alcuni attrezzi possiamo trasformarli in meravigliosi e originali oggetti.

In genere quando un elettrodomestico si deteriora, tendiamo a buttarlo e sostituirlo con uno nuovo. In questo articolo vi presentiamo invece alcune idee molto originali, divertenti e fantastiche per riciclare i vecchi elettrodomestici e, perché no, rinnovare l’arredamento.

Cestello della lavatrice

Idee per riciclare i vecchi elettrodomestici

Poco importa che sia un frigorifero o un televisore, ognuno di essi può avere nuova vita. Lasciatevi ispirare dai seguenti suggerimenti:

  1. Trasformate un vecchio televisore in un acquario. Ovviamente parliamo dei televisori più vecchi, non di quelli piatti.
  2. Potete riciclare anche il monitor di un vecchio computer per creare un acquario. Per riuscirci avrete bisogno di sigillare al meglio le pareti interiori, in modo che l’acqua non fuoriesca.
  3. Potete trasformare il cestello della lavatrice in una lampada. Per riuscirvi, dovrete smontarlo, pulire bene i pezzi e dipingerli. Di sicuro l’effetto vi piacerà! Potete realizzare lampade da terra o lampadari da soffitto.
  4. Il cestello della lavatrice può diventare anche un magnifico barbecue. Potrete approfittare di questo oggetto per organizzare pranzi e cene estive con la vostra famiglia.
  5. Trasformate un piccolo frigorifero in un tavolinetto da salotto: una fantastica idea per appoggiarvi un servizio da tè o dei bicchieri, tovaglioli o per servire bevande calde. Anche se il frigo non è in funzione, sarà comunque ottimo come dispensa. Potete dipingerne l’anta con della vernice ardesia per dargli un tocco di originalità.
  6. Trasformate il vecchio monitor del computer in una casetta per il gatto.
  7. Riutilizzate il carrello della vecchia lavastoviglie per mettervi libri, film, o CD. Avendo le ruote, sarà pratico da maneggiare e da nascondere sotto il letto o il sofà, se avete spazio.
  8. Anche il portaposate può essere riutilizzato per conservare penne e qualunque tipo di materiale scolastico.
  9. Se siete tuttofare e vi piacciono le grandi trasformazioni, potete trasformare la carcassa di una lavastoviglie in una poltrona.
  10. Riciclate il frigorifero trasformandolo in un armadio-scaffale dove collocare tutti i libri.
  11. Mettete un vecchio televisore su un pianale di vetro robusto per creare un tavolino.
  12. Potete trasformare un vecchio tostapane aggiungendo mattonelle e decorazioni varie.

Leggete anche: 8 consigli per una casa ecosostenibile

L’importanza di riciclare

Disinfettare il cestello

In pochi sanno davvero cosa farne di un grande elettrodomestico deteriorato. Molte volte non vogliamo portarlo a riparare perché è meglio investire in un nuovo apparecchio che riparare quello vecchio.

Se è il vostro caso, vi suggeriremo dove portare i vecchi elettrodomestici, rotti o usurati, che non volete riciclare né “riportare in vita”.

Non perdetevi: Mobili in materiale riciclato: 8 idee creative

Cosa fare con gli elettrodomestici ormai in disuso?

Quando i nostri elettrodomestici diventano vecchi, sorge questa domanda e un grave errore è disfarsene lasciandoli per strada. Non si tratta di un rifiuto qualunque, quindi non possiamo buttarlo nel cassonetto più vicino, perché in questo modo staremo inquinando e saremmo irrispettosi verso i nostri vicini.

Gli stabilimenti che vendono elettrodomestici si fanno carico anche degli apparecchi rotti e vecchi ormai in disuso. Potete, quindi consegnarli a questi negozi oppure donarli a chiunque ne abbia bisogno, o venderli di seconda mano.

Quando un elettrodomestico è totalmente in disuso e non può essere riciclato né aggiustato, bisogna cercare dei punti di smaltimento nella propria città; ogni comunità ne ha uno. Se non sapete dove si trova il punto più vicino a voi, rivolgetevi al municipio per avere tutte le informazioni al riguardo.

Infine, è possibile trovare servizi di raccolta diretta porta a porta. Bisogna sapere, però, che passano diversi giorni prima che vengano portati via. Si tratta comunque di uno dei modi migliori per riciclare i vecchi elettrodomestici di grandi dimensioni.

Non dimenticate le 3 erre: Ridurre, riciclare, riutilizzare

Come avrete notato, è possibile realizzare molti oggetti riciclando i vecchi elettrodomestici: un armadio, un acquario, un tavolino, etc. Questi lavori manuali non sono semplici, richiedono tecnica, pazienza e molti strumenti.

Tuttavia, se vi piace riciclare e avete a disposizione uno spazio per lavorare con questi apparecchi, non esitate! Provate a creare oggetti utili per la vostra quotidianità in casa.

Di sicuro vi servono altre mille cose: date sfogo alla fantasia e saprete cosa farne dei quei vecchi elettrodomestici.

Guarda anche