Non dormire bene: 7 conseguenze

26 novembre 2017
Al di là della stanchezza e delle difficoltà di concentrazione, non dormire bene influisce anche sul sistema immunitario e ci rende più inclini alle malattie

Non dormire bene, ovvero almeno 7-8 ore al giorno senza interruzioni, non permette godere di buona salute fisica e mentale.

Dormire permette al corpo di rinnovare la propria energia fisica e mentale e a preparare tutti i sistemi per un nuovo giorno.

Durante il riposo vengono effettuate attività che non vengono svolte in altri momenti della giornata e, allo stesso tempo, si attivano alcuni meccanismi che influiscono sull’attività ormonale.

Il problema è che molti hanno difficoltà a dormire tanto quanto dovrebbero, trovandosi così, con il passare dei giorni, ad affrontare una serie di conseguenze che influiscono sulla qualità della vita.

Sebbene in un primo momento sia facile ignorarne l’impatto, nel corso del tempo si presentano problemi di salute che tendono a peggiorare quando l’insonnia non viene tenuta sotto controllo.

Dato che molti lo ignorano, in questo articolo vi vogliamo svelare 7 sintomi che possono presentarsi se non si riesce a dormire bene.

Scopritele con noi!

Non dormire bene: le conseguenze

1. Pressione alta

Pressione alta

La mancanza di sonno o insonnia può avere ripercussioni sulla salute cardiovascolare.

Questo problema porta a un aumento della pressione arteriosa che costringe il cuore a lavorare più di quanto dovrebbe.

Le persone che dormono meno di 7 ore al giorno di solito hanno una pressione arteriosa sistolica fino a 132, mentre l’ideale sarebbe mantenerla al di sotto di 120.

Leggi anche: Abbassare la pressione arteriosa con 5 rimedi alle erbe

2. Desiderio di cibo

Uno dei motivi per cui l’insonnia è associata a un aumento di massa corporea è che durante questo periodo di tempo, nel quale teoricamente si dovrebbe riposare, aumenta il desiderio di cibo.

Non dormire bene abbassa i livelli di leptina, un ormone responsabile di controllare l’appetito quando abbiamo già dato al nostro corpo nutrimento sufficiente.

Al contrario, aumentano le proporzioni di grelina, un ormone che stimola l’appetito e che ci porta ad assumere più calorie di quanto non dovremmo.

3. Minor consumo di energie

ALimenti che distruggono il metabolismo

Non dormire quanto e come dovremmo influisce direttamente sull’attività metabolica poiché, causando anche stanchezza, provoca una diminuzione del consumo di energie.

I soggetti con disturbi del sonno hanno meno probabilità di essere fisicamente attivi, il che porta a un accumulo di grassi e calorie.

Se a questo aggiungiamo il desiderio di cibo, è molto probabile che la persona finisca per essere in sovrappeso.

4. Difficoltà di concentrazione

Il cervello è uno degli organi che soffre maggiormente per le conseguenze negative che subentrano quando non si interviene tempestivamente per risolvere i problemi legati al non dormire bene.

Diminuisce, infatti, le sue prestazioni durante il giorno e, a causa della stanchezza, non è in grado di concentrarsi né di essere operativo a livello cognitivo.

D’altra parte, con il passare del tempo, una cattiva qualità del sonno influisce sulla capacità del cervello di pulire le proteine ​​che formano la placca, infine può provocare malattie croniche come l’Alzheimer.

Si consiglia di leggere: Come diagnosticare precocemente l’Alzheimer attraverso il linguaggio

5. Sistema immunitario debole

Sistema immunitario

La stanchezza fisica che è causata dalla mancanza di sonno, compromette direttamente la salute del sistema immunitario, e a causa di ciò, aumenta il rischio di malattie respiratorie e infezioni.

La carenza di anticorpi facilita l’attacco di virus, batteri e funghi, quindi non è raro contrarre qualche malattia quando non si dorme bene per diverso tempo.

6. Stress e irritabilità

L’impatto di questo problema sulla salute emotiva è quasi immediato, di conseguenza è comune che le persone, dopo una notte in bianco, entrino in stati di stress e irritabilità.

La mancanza di sonno riduce in modo significativo la produzione di serotonina e di endorfina, due ormoni noti per generare un senso di benessere.

Aumenta, invece, la produzione di adrenalina e cortisolo, sostanze che provocano risposte emotive negative.

7. Muscoli deboli

DOlore dopo aver praticato attività sportiva

Durante il periodo di riposo i muscoli entrano in uno stato di rilassamento che gli permette di rigenerarsi per poter rispondere alle sfide di un nuovo giorno.

In questo stesso periodo di tempo vengono secreti anche gli ormoni della crescita, i quali influenzano la formazione di massa muscolare.

In seguito a ciò, quando non si dorme bene, i muscoli tendono a essere più deboli e stanchi.

  • Forzarli troppo quando non si riesce a dormire bene può causare una maggiore usura fisica.
  • È meglio evitare le palestre e l’attività fisica molto intensa quando non si è riusciti ad avere un piacevole sonno rigenerante.

Vi è difficile addormentarvi? Se è così, cercate di adottare abitudini che vi aiuteranno a dormire.

Anche se vi sembra di reggere bene la mancanza di sonno, con il passare dei giorni il corpo vi presenterà il conto.

Quindi fate attenzione!

Guarda anche