Ad ogni tipo di viso il suo taglio di capelli

· 3 ottobre 2016
Anche se ognuno di noi ha le sue preferenza in fatto di tagli di capelli, dobbiamo sempre tenere in considerazione i nostri tratti e la forma del nostro viso per assicurarci di scegliere il taglio giusto

Possiamo puntare sui diversi tagli di capelli per dare alla nostra immagine un aspetto diverso, fresco e rinnovato.

Nonostante tutto, quando decide di tagliarsi i capelli, poca gente tiene in considerazione la forma del proprio viso: un elemento fondamentale per scegliere il taglio adeguato, in modo che il nuovo look ci stia davvero bene.

È vero che molti parrucchieri sono professionisti e sanno fare bene il loro lavoro, ma a volte non facciamo la scelta giusta e, per quanto il nuovo taglio sia ben riuscito, il risultato finale non ci convince del tutto.

Per fortuna esiste un trucco molto semplice per distinguere qual è il taglio che più si addice a noi a seconda della forma del nostro viso.

In termini professionali, questa tecnica è conosciuta come visagismo, ovvero un metodo, creato e sviluppato dal francese Claude Juillard, per analizzare in modo minuzioso la forma del volto e i sui tratti con lo scopo di creare un hairstyle unico per ogni volto.

Volto tondoviso-tondo

I tratti che definiscono il viso tondo sono mento piccolo e contorni e zigomi arrotondati.

Per questo motivo, con il taglio di capelli ciò che si vuole ottenere è un effetto allungato, affinché il viso appaia più lungo e sottile.

Per ottenere questo risultato, è possibile dare volume nella zona superiore, accorciando sui lati o scegliendo una frangia a scalare verso un lato.

È meglio evitare il taglio netto all’altezza della mandibola, perché accentuerebbe ancora di più la rotondità dei lineamenti.

Nel caso in cui si voglia optare per un taglio corto, sarà opportuno cercare di allungare i contorni vicini alle orecchie

Se si vogliono tenere i capelli raccolti, sarà meglio lasciar cadere qualche ciocca ai lati, per dare un aspetto allungato.

Leggete anche: Cinque consigli di make-up per far sembrare il viso più magro

Viso ovale

viso-ovale

Considerato come un canone di bellezza per le proporzioni che lo caratterizzano, questo genere di viso ha il vantaggio di riuscire ad adattarsi bene alla maggior parte delle acconciature.

La fronte è leggermente più larga del mento e, insieme alle mandibole e agli zigomi, arriva quasi a formare un circolo.

Uno degli aspetti fondamentali da tenere a mente nel caso del volto ovale è la lunghezza della frangia: è meglio, infatti, evitare frange troppo lunghe e dritte, poiché potrebbero accorciare la lunghezza del volto.

Portare la riga in mezzo e creare un po’ di volume sono due accorgimenti perfetti per poter avere un look naturale, minimalista e casual.

Per chi non ha paura di osare, un taglio mohawk, molto corto e scalato sui lati, è ideale per sottolineare i lineamenti del viso ovale.

Viso quadrato

viso-quadrato
Oltre ad essere caratterizzato da un contorno e una mandibola quadrati, questo viso risulta anche più largo e trasmette una sensazione di durezza.

Per cercare di creare contorni più dolci, è possibile dare volume ai capelli con l’aiuto di spazzole rotonde e pinze, in grado di rendere l’acconciatura più morbida. Le donne che portano i capelli lunghi, possono lasciar cadere delle ciocche o dei riccioli ai lati del viso per nascondere le zone più spigolose.

La lunghezza consigliata, in questi casi, è alle spalle o leggermente più corto, mentre è altamente sconsigliato un taglio all’altezza della mandibola, poiché ne accentuerebbe ancora di più la larghezza.

Lo stile più appropriato per questo viso è sicuramente quello asimmetrico, con lunghezze diverse sui lati e maxi frangia.

Viso allungato

viso-allungato

Le donne con questo tipo di viso dovrebbero prediligere un look naturale che permetta di guadagnare un po’ di larghezza.

Si tratta di solito di visi molto magri, senza troppi angoli, che si possono camuffare con una buona frangia e un taglio che non superi le spalle.

In tal caso, sarebbe meglio evitare che i capelli cadessero lisci e troppo vicini al viso, perché questo accentuerebbe ancor di più la sua magrezza e la sua lunghezza: meglio, quindi, scegliere un’acconciatura mossa o arricciata, con strati di diverse lunghezze.

Le acconciature a strati lunghi contrastano la lunghezza del viso e gli donano volume sui lati.

Se i capelli non sono naturalmente ricci, si può optare anche per un taglio più corto, che, però, non dovrebbe mai superare la mandibola.

Non perdetevi: Nove caratteristiche del viso che riflettono problemi di salute

Viso a cuore o a diamante

viso-a-cuore taglio di capelli

il volto a cuore, anche chiamato a diamante, è quello a forma triangolare, con una fronte molto larga che scende stringendosi verso il mento.

Il taglio di capelli più adatto a questo viso è quello con frangia scalata verso un lato, dal momento che ciò che si vuole nascondere è, appunto, la larghezza della fronte.

Per i lineamenti di questo tipo di viso, sono indicate anche le chiome scalate, con diverse lunghezze che partono dagli zigomi, e la riga in mezzo o di lato.

Vanno evitati, invece, i tagli corti, al di sopra della mandibola, dal momento che questi farebbero sembrare ancora più larga la parte superiore del viso.

Vi ricordiamo, inoltre, che questi sono solo alcuni dei tagli consigliati per ciascun tipo di viso, ma le varianti e le possibilità sono pressoché infinite.

Affidatevi, quindi, al vostro parrucchiere di fiducia, che saprà di certo consigliarvi il taglio giusto, capace di rendere giustizia ai vostri lineamenti.

Guarda anche