Orzaiolo: 5 trucchi per eliminarlo facilmente

18 agosto 2018
L'orzaiolo si manifesta sotto forma di un rigonfiamento infiammato e dal colore rosso della palpebra.

Vi presentiamo, in questo articolo, i trucchi che tutti abbiamo a portata di mano per eliminare un orzaiolo. Avete mai sofferto di orzaiolo? Se la risposta è sì o se tutt’ora vi succede non di rado, leggete con attenzione.

Un orzaiolo è una piccola lesione che compare a livello della palpebra, sulla parte esterna. Questo disturbo provoca molti sintomi fastidiosi che ci fanno desiderare che scompaia più in fretta possibile.

Nonostante questo trucco non sembri efficace, lo è eccome. Grazie ad esso potrete eliminare l’orzaiolo con l’applicazione di alcuni pratici e semplici consigli da mettere in pratica in qualunque momento e senza aver bisogno di molti ingredienti.

L’orzaiolo compare come conseguenza di un’infezione batterica della palpebra. In generale è caratterizzato da un’infiammazione non dolorosa, ma che provoca diversi fastidi quando apriamo e chiudiamo la palpebra.

I disturbi provocati sono giustamente ciò che spinge chi ne soffre a volere sperimentare rimedi per farlo sparire in fretta e definitivamente.

 

Leggete anche: Eliminare le occhiaie in modo naturale ed efficace

Possibili cause

Orzaiolo infantile

  • Infiammazione della palpebra.
  • Infezione di un follicolo delle ciglia.
  • Infiammazione delle ghiandole sudoripare delle ciglia.
  • Infezione da stafilococco o batterio tipico della pelle.

Trucchi per eliminare un orzaiolo

1. Oro sull’occhio

Quando l’obiettivo è eliminare velocemente l’orzaiolo, uno dei trucchi tramandati da generazione in generazione -e che ha dato ottimi risultati- consiste nell’appoggiare una fonte di calore laddove si presenta una lesione. Per questo avrete solo bisogno di un oggetto in oro.

Come procedere

  • Strofinate l’anello o qualunque altro oggetto in oro scelto, su uno strofinaccio o su un pezzo di un indumento che sia ben pulito.
  • Continuate a strofinare fino a sentire del calore.
  • Posizionatelo direttamente sull’orzaiolo.
  • Ripetete il procedimento fino a 10 volte consecutive al giorno.

2. Aloe vera per uso topico

Aloe vera

Tra i fantastici benefici offerti dall’aloe vera, c’è anche la possibilità di preparare un rimedio che allevi i fastidi provocati dall’orzaiolo, in modo veloce ed efficace. Ciò è possibile grazie al suo effetto analgesico e allo stesso tempo, cicatrizzante.

Ingredienti

  • Una foglia di aloe vera.
  • Una garza o un panno pulito.

Come procedere

  • Prendete la foglia di aloe vera e pelatela dall’alto verso l’alto (mettendola in verticale), al fine di estrarre la polpa e applicarla a mo’ di gel.
  • Immergete completamente la garza nella polpa e applicatela direttamente sul rigonfiamento della palpebra.
  • Lasciate agire per mezz’ora e rimuovete con acqua tiepida.
  • Asciugate con un batuffolo di cotone
  • Ripetete la procedura dalle 2 alle 3 volte al giorno per ottenere migliori risultati.

Vi consigliamo anche: Capelli più sani con l’aloe vera

3. Bustine di camomilla

La camomilla aiuta ad alleviare i fastidi e l’infiammazione. Si tratta di una pianta dalle numerose proprietà medicinali, che hanno anche effetti rigenerativi sulla pelle delle palpebre.

Ingredienti

  • 1 bustina di camomilla per infusi.
  • 1 tazza di acqua bollente (250 ml).

Come procedere

  • Immergete la bustina di camomilla precedentemente bollita.
  • Lasciate in infusione per 5 minuti.
  • Mettete la bustina sull’occhio con l’orzaiolo, direttamente a contatto con il rigonfiamento. Lasciate che la bustina si raffreddi e solo allora rimuovetela.
  • Ripetete 2 volte al giorno. Ogni impacco deve durare 10 minuti.
  • Il calore aiuterà a eliminare un orzaiolo solo rimanendo a contatto con esso.

4. Pomate antibiotiche

Pomata

Le pomate a base antibiotica sono il rimedio più efficace contro l’orzaiolo. Soprattutto se la causa scatenante è un’infezione da stafilococco, il batterio che più di frequente colpisce queste aree del corpo.

Ingredienti

  • Pomate antibiotiche prescritte dal medico.

Come procedere

  • Una volta che vi siete rivolti al medico e che questi vi abbia indicato la crema antibiotica più adatta alle vostre esigenze, dovrete applicarla con le mani pulite, altrimenti l’infezione peggiorerà.

5. Dormire a sufficienza

Dormire otto ore è un altro dei consigli degli esperti per liberarsi dell’orzaiolo. Si tratta di uno dei trucchi più semplici ed efficaci.

Come procedere

  • Andate a dormire per 3 sere consecutive alle ore 21:00 e noterete che la qualità del sonno sarà migliore.
  • Passate le 3 notti, l’orzaiolo sarà scomparso. Facile come bere un bicchiere d’acqua e veloce come un battito di ciglia, aspettando che la natura faccia il suo corso. Senza alcun dubbio, questo è il rimedio migliore.
Guarda anche