Pediluvio con aceto: un toccasana per i piedi

8 marzo 2017
Oltre ad essere ideale per rilassare i piedi e ed ammorbidire la pelle, riducendo screpolature e duroni, un buon pediluvio con aceto di mele è un ottimo rimedio per neutralizzare le infezioni micotiche

L’aceto è un ingrediente presente in quasi tutte le dispense. Oltre ai suoi normali impieghi in cucina, lo possiamo usare per l’igiene della nostra casa e per eliminare i cattivi odori, oltre che come ingrediente base di efficaci rimedi naturali, grazie alle sue proprietà medicinali.

A questo proposito, l’aceto risulta un buona alternativa ai comuni trattamenti di cosmetica industriale in caso di alcuni problemi legati ai piedi. I benefici che il pediluvio con aceto può apportare ai nostri piedi sono numerosi: dal sollievo ai piedi stanchi alla riduzione delle screpolature ai talloni, passando per il trattamento di alcuni disturbi ed infezioni micotiche.

Benefici del pediluvio con aceto

Il più diffuso ed efficace per i pediluvi è, senz’altro, l’aceto di vino bianco distillato, anche se anche quello di mele è molto indicato per il trattamento di determinati problemi.

Vediamo insieme i grandi vantaggi di questo semplice rimedio naturale.

1. Dà sollievo ai piedi affaticati

Se abbiamo camminato molto o siamo stati in piedi tutto il giorno, è probabile che i piedi, a fine giornata, siano doloranti ed affaticati. Per alleviare questa fastidiosa sensazione, prepareremo il seguente pediluvio.

Ingredienti

  • Acqua
  • Una tazza di aceto (250 ml)
  • Una tazza di sale marino (200 g)
  • una tazza di sali di Epsom (200 g)
  • Mezza tazza di fiori di lavanda essiccati (30 g)

Preparazione

  • Scalderemo una quantità di acqua sufficiente a riempire una bacinella in modo che i nostri piedi risultino del tutto immersi; la temperatura dell’acqua dev’essere calda, ma sopportabile. È molto importante adottare una posizione comoda in modo da poterci rilassare durante il pediluvio.
  • Aggiungeremo tutti gli ingredienti e mescoleremo per un minuto.
  • Immergeremo i piedi nel pediluvio e li lasceremo a bagno per circa un quarto d’ora.
  • Ci rilasseremo e noteremo come, pian piano, la fatica e il dolore ai piedi scompaiono.

Leggete anche: Sei rimedi naturali per sgonfiare gambe, caviglie e piedi

2. Mantiene i piedi idratati e morbidi

L’aceto ci può aiutare a prenderci cura dei piedi e a mantenerli sempre ben curati, dal momento che riduce le screpolature ai talloni, sgradevoli alla vista e spesso anche dolorose, e anche i calli. A questo scopo prepareremo il seguente pediluvio:

Ingredienti

  • Una tazza di aceto bianco (200 ml)
  • Quantità sufficiente di acqua tiepida
  • Una ventina di gocce di olio essenziale

Occorrente per la pedicure

  • Pietra pomice
  • Spazzola con setole morbide

Preparazione

  • Mescoleremo tutti gli ingredienti in una bacinella capiente.
  • Metteremo a bagno i piedi per un quarto d’ora.
  • Con l’aiuto di una pietra pomice, rimuoveremo le cellule morte dai talloni e dalle zone callose dei piedi.
  • Con la spazzola, strofineremo le dita ed il collo dei piedi.
  • Una volta asciugati a dovere, applicheremo sui piedi un velo di crema idratante, effettuando un leggero massaggio.

Questo pediluvio, realizzato una volta a settimana, ci aiuterà a mantenere i piedi idratati e morbidi, oltre a tenere lontano calli e screpolature.

Oltre ad eliminare i cattivi odori, riduce anche il rischio di  comparsa di funghi nelle unghie.

3. Cura il piede d’atleta o tricofitosi

L’aceto bianco distillato (un prodotto alcolico fermentato) è un ottimo rimedio per trattare il piede d’atleta. Se lo aggiungiamo al pediluvio, riduce gli spiacevoli sintomi causati da questa fastidiosa micosi e ne favorisce la guarigione.

Ingredienti

  • Mezza tazza di aceto bianco distillato (125 ml)
  • Un cucchiaio di sale
  • Acqua tiepida in quantità sufficiente a coprire i piedi

Preparazione

  • Riscalderemo l’acqua ad una temperatura sopportabile e la verseremo in una bacinella piuttosto capiente, in modo che i nostri piedi possano starci comodamente.
  • Li lasceremo quindi a bagno per circa un quarto d’ora.
  • Trascorso questo tempo, li asciugheremo con cura e applicheremo direttamente sulle zone interessate dalla micosi l’aceto bianco distillato, lasciando che si asciughi all’aria.

L’aceto bianco distillato può essere sostituito da quello di mele, anch’esso molto efficace, ugualmente applicabile direttamente sulle parti interessate.

Questo pediluvio dev’essere effettuato ogni giorno per circa dieci giorni. Darà sollievo, calmando il prurito, e ridurrà la desquamazione causata da questa micosi.

Vi consigliamo la seguente lettura: Olio d’arancio per trattare i funghi delle unghie

4. Aiuta ad ed eliminare i funghi dalle unghie

Le proprietà antimicotiche dell’aceto sono ben note, soprattutto contro i funghi che colpiscono le unghie.

Ingredienti

  • Una tazza di aceto (250 ml)
  • Acqua tiepida in quantità sufficiente a coprire i piedi

Preparazione

  • Riscalderemo l’acqua fino a quando sarà tiepida.
  • Aggiungeremo una tazza di aceto.
  • Lasceremo i piedi a bagno durante un quarto d’ora.

Per una maggiore efficacia, è consigliabile realizzare questo pediluvio almeno due volte al giorno. L’acidità dell’aceto è in grado di ristabilire l’equilibrio del pH delle unghie e di alleviare i sintomi causati dai funghi.

Proprio come nel caso del piede d’atleta, anche l’aceto di mele è molto efficace per eliminare le infiammazioni e i dolori associati alle infezioni micotiche.

Se ne abbiamo in casa, possiamo usarlo in sostituzione dell’aceto bianco, preparando poi il pediluvio nello stesso modo.

Guarda anche