Peeling per tutti i tipi di pelle

· 17 agosto 2014
Se la vostra pelle è sensibile, potete fare il peeling una volta al mese. Ricordate di idratare bene la zona dopo il trattamento.

Il peeling è una tecnica per esfoliare lo strato superficiale della pelle con lo scopo di eliminare le cellule morte che si accumulano in questa parte del corpo e che le conferiscono un aspetto spento. Di fatto, ogni giorno perdiamo più di 30.000 cellule di pelle morta.

In questo articolo, vi daremo alcune ricette per preparare i migliori peeling casalinghi, originali, aromatizzati, naturali e soprattutto efficaci. 

I benefici dei peeling

  • Aiutano a prevenire e ad eliminare le macchie della pelle
  • Conferiscono alla pelle una luminosità naturale
  • Favoriscono la comparsa di nuove cellule
  • Attivano la formazione di collagene
  • Migliorano il flusso sanguigno
  • Aiutano a prevenire le rughe e la perdita di elasticità
  • Rendono la pelle più morbida
  • Permettono alla pelle di eliminare le tossine e di ossigenarsi

Come si applica il peeling?

Il peeling va applicato sulla zona interessata, precedentemente lavata ed asciugata, massaggiando delicatamente la pelle facendo dei cerchi. Bisogna massaggiare tutta la zona da trattare, avendo cura di evitare le parti sensibili come il contorno occhi. Se effettuate un peeling sulle cosce o sui glutei, potete fare una leggera pressione fino ad attivare la circolazione. Lasciate agire gli ingredienti per uno o due minuti e risciacquate con acqua. La pelle risulterà idratata grazie agli oli che avete utilizzato per preparare il peeling. Tuttavia, se avete la pelle secca, vi raccomandiamo di idratarla nuovamente, anche dopo il peeling.

Peeling-debcil

Ogni quanto tempo possiamo fare un peeling?

Non bisogna abusare dei peeling, perché è importante rispettare i naturali processi di rigenerazione cellulare. Per questo motivo, vi raccomandiamo di realizzare un peeling ogni una o due settimane.

Peeling per la pelle secca

La pelle secca va esfoliata con molta delicatezza e solamente ogni quindici giorni. Per questo motivo, vi suggeriamo una ricetta a base di bicarbonato di sodio, un ingrediente dalla consistenza fina e con una funzione alcalinizzante, ideale per la pelle del viso e per le zone sensibili.

Mescolate bicarbonato di sodio con olio d’oliva fino a quando il miscuglio non sarà omogeneo, cioè quando il bicarbonato avrà preso il colore dell’olio.

In caso di pelli mature, vi raccomandiamo di aggiungere qualche goccia di olio di rosa mosqueta o di olio essenziale di geranio. Entrambi gli oli aiutano a rigenerare la pelle in profondità.

Peeling per la pelle mista

La pelle mista si caratterizza per la combinazione di zone grasse e zone secche, per questo il peeling deve essere piuttosto delicato. Quello che dovete fare è concentrarvi di più sulle zone grasse, in genere la zona T (fronte, naso, mento).

Anche in questo caso dovete usare il bicarbonato, ma lo dovete mescolare con un olio meno grasso di quello di oliva, come l’olio di mandorle o di sesamo.

Aggiungete, inoltre, la scorza grattugiata di un’arancia, preferibilmente biologica, che conferirà al peeling un aroma delizioso e un effetto ancora più terapeutico.

Peeling per la pelle grassa

Se avete la pelle grassa, dovete fare un peeling settimanale per poterla pulire in profondità. In questo caso, dovete utilizzare come ingrediente base lo zucchero, che ha una consistenza un po’ più grossa rispetto a quella del bicarbonato, e dovete mescolarlo con il gel di aloe vera naturale oppure quello che si può acquistare in commercio. Aggiungete anche la scorza grattugiata di un limone e, se l’avete, anche qualche goccia di olio essenziale di limone.

Limone-Emily-Barney

Peeling per pelli acneiche

Le pelli con acne richiedono un trattamento delicato perché l’acne consiste in una serie di piccole infiammazioni delle ghiandole sebacee. Tuttavia, conviene pulire la pelle con acne regolarmente se volete eliminare le impurità.

Dovete utilizzare il bicarbonato di sodio e mescolarlo con il gel di aloe vera, qualche goccia di olio di cocco e qualche goccia di olio essenziale di tea tree o anche di palmarosa.

Peeling per il corpo

La pelle del corpo è molto meno sensibile di quella del viso, quindi un peeling più energico aiuterà a migliorare la circolazione di zone quali le cosce, l’addome, i glutei o le braccia. Per fare questo, dovete utilizzare come ingrediente base il sale grosso, ideale per massaggiare il corpo e, allo stesso tempo, combattere i problemi di circolazione, la cellulite, le smagliature, etc.

Mescolate il sale grosso con olio di cocco e, se volete, con olio essenziale di rosmarino, che vi aiuterà ad attivare la circolazione.

Immagini per gentile concessione di debcil e Emily Barney.

Guarda anche