È pericoloso scrocchiarsi le dita?

5 gennaio 2015

Scrocchiarsi  le dita è una pratica molto comune, soprattutto perché lo facciamo come passatempo. Tuttavia, alcuni studi dicono che scrocchiarsi le dita è pericoloso. Ci sono, ovviamente, delle ragioni che hanno portato a questa conclusione. In questo articolo scoprirete anche cosa succede quando sentiamo il suono delle dita che scrocchiano. 

Perché le dita scrocchiano?

Il suono che sentiamo quando scrocchiamo le dita, i polsi, le caviglie o qualsiasi altra parte del corpo è dovuta allo scoppio di bolle contenute nel liquido che ricopre le articolazioni. Bisogna sapere che le articolazioni sono il punto di contatto tra le ossa e sono coperte da uno spesso liquido sinoviale. Quando si scrocchia, si stira o si piega un dito, l’articolazione si separa.

La capsula che ricopre l’articolazione si stira e il suo volume aumenta, diminuendo la pressione. Quando questo succede, i gas presenti nel liquido sinoviale formano delle bolle. Quando queste bolle esplodono, producono quel particolare rumore.

ossa

Il gas ha bisogno di 30 minuti per dissolversi nel liquido sinoviale, per questo, una volta che ci siamo scrocchiati le dita, è meglio non rifarlo per almeno 30 minuti. Non ci sono molti studi scientifici riguardanti i rischi di quest’abitudine così comune. Si è provato ad analizzare diverse persone che erano solite scrocchiarsi le dita per sapere se le loro articolazioni erano danneggiate e se soffrivano di artrosi o artrite.

Quello che però si è scoperto con questi studi è che le dita delle mani erano danneggiate, avevano lesioni nei tessuti molli e meno forza nell’afferrare gli oggetti. Questo sembra essere collegato allo stirare e contrarre, rapidamente ed in continuazione i legamenti delle articolazioni.

artrosi

La verità è che ci si muove meglio e ci si sente più rilassati dopo essersi scrocchiati le ossa; è proprio per questo che molte persone ripetono questa azione ogni giorno. Ci sono inoltre alcune persone che si rivolgono a degli specialisti, chiamati chiropratici, che ordinano e rimettono a posto le ossa in modo che non si accumulino tensioni. Le persone che fanno questi trattamenti, dicono di sentirsi più sciolti e di avvertire meno dolori e contrazioni.

Scrocchiarsi le dita causa distrofia muscolare

Alcuni studiosi affermano che questa è la principale conseguenza dello scrocchiarsi le dita. Tuttavia, fate attenzione, perché soffrono di questo problema sopratutto le persone che non fanno attività fisica, poiché si tratta dell’unico momento del giorno in cui si stirano i  muscoli e le articolazioni. La mancata attività fisica fa sì che i muscoli siano deboli, e quindi, ci si senta sempre stanchi. E si entra in una specie di circolo vizioso, in cui ci si scrocchiano le dita per rilassarsi per qualche ora, per poi sentirne nuovamente il bisogno.

artrite

Spesso cerchiamo di alleviare il dolore o le contrazioni con questo movimento, però dobbiamo anche tener conto che se si tratta di un movimento brusco, incosciente e dannoso per le nostre articolazioni. Però a differenza di ciò che pensiamo, non ci liberiamo dalla tensione muscolare, bensì produciamo più liquido sinoviale, lubrificante naturale che impedisce alle ossa di sfregarsi, ma che può provocare distrofia, oltre ad aumentare le possibilità di fratture o lussazioni. Altre possibili conseguenze sono rigidità, deformazione della zona interessata e dolori eccessivi che spariscono solo col sonno.

Sono principalmente gli adulti di età superiore ai 40 anni a soffrire di questo problema e le zone in cui si presenta maggiormente sono le mani (dita e polsi) e il collo. Il modo migliore per evitare questo problema è fare esercizio fisico, tenendo sempre conto dell’età e dello stato fisico. Camminare e nuotare sono i più raccomandati.

osteoartrite

Sono consigliate le attività che favoriscono il rinforzo muscolare e la flessibilità, perché permettono di tollerare di più gli sforzi e far risentire meno le articolazioni, che in questo modo non vengono sovraccaricate. Dopo i 30’anni, si comincia a perdere l’elasticità dei tessuti, per questo è necessario evitare o diminuire le cattive abitudini come l’essere sedentari e le posture incorrette davanti a PC e televisione.

Scrocchiarsi le dita provoca l’artrite?

Molti si chiedono se scrocchiarsi le dita può provocare conseguenze come l’artrite. Come abbiamo accennato prima, sicuramente ripetere questa abitudine ogni giorno per molti anni danneggia, teoricamente, la cartilagine.

Uno degli studi più importanti a riguardo è stato realizzato dal dottor Donald Unger, che durante gli anni ’60 si scrocchiò le dita della mano sinistra due volte al giorno, senza farlo però con la mano destra. Ogni anno controllava le sue mani, ma non soffrì mai di nessuna malattia degenerativa, nemmeno nella mano che era solito scrocchiare.

osteoartrite 2

Un altro studio convolse 30 anziani di un ospizio di Los Angeles. Coloro che si erano scrocchiati le dita durante la loro vita, non soffrivano di osteoartrite. In un terzo studio, fatto su adulti di 45 anni di  Detroit, si scoprì che il problema riguardava l’afferrare, che era meno forte e inoltre, in più dell’ 80% dei casi, soffrivano di gonfiore alle mani.

In seguito a quanto detto, si consiglia di non prendere questa abitudine, anche se ogni tanto per liberarsi delle tensioni, è lecito scrocchiarsi le ossa.

Guarda anche