Persone difficili da affrontare: 8 diverse personalità

· 26 agosto 2018
In molte occasioni è importante cercare di mettersi nei panni delle persone difficili, è possibile che il loro problema sia dovuto a un conflitto passato che non sono state in grado di risolvere

Vi sarà senz’altro capitato di avere a che fare con persone difficili, che vi hanno resi intontiti, frustrati e arrabbiati.

Come dovremmo comportarci in queste situazioni? Il primo passo è sapere riconoscere i diversi tipi di persone difficili da gestire. In questo articolo vi parliamo delle tipologie più frequenti.

Persone difficili che dobbiamo evitare

È vero che a volte non possiamo semplicemente andare via o evitare certe persone, ad esempio perché lavorano con noi o sono i nostri vicini di casa… o addirittura perché fanno parte della nostra famiglia.

Tuttavia possiamo riconoscerle e ridurre i contatti con loro. Quali sono le personalità più difficili da affrontare?

Leggete anche: 7 persone tossiche da allontanare per essere felici

1. Colleghi ostili

Colleghi ostili

Non possiamo andare d’accordo con tutti sul posto di lavoro. Questo è più che chiaro, ma alcune persone ci rendono più difficile l’esistenza all’interno del nostro posto di lavoro. Sono colleghi aggressivi, ostili, sensibili alle critiche e di cattivo umore.

Possono reagire violentemente se sentono qualcosa che non è di loro gradimento, perché le emozioni offuscano la loro comprensione.

Se vi trattano male, non siate vendicativi: in questo modo eviterete problemi futuri. Vi raccomandiamo inoltre di non perdere la calma in loro presenza, di non giudicare i loro sentimenti e di stabilire chiari limiti fin dall’inizio.

2. Vittima indifesa

Questo tipo di persona è sempre depressa, triste, in cerca del lato negativo delle cose. Crede che il mondo cospiri contro di lei e che tutto vada storto.

Ma attenzione, perché può approfittare della sua personalità per raggiungere i suoi obiettivi attraverso il ricatto emotivo.

Parlare delle proprie disgrazie, piangere e dare la colpa agli altri può essere una tecnica per suscitare compassione o non ammettere i propri errori.

3. Lamentela cronica

Persone che si lamentano

Le persone difficili che appartengono a questo gruppo assomigliano alla categoria precedente, ma in questo caso le loro parole non sono di tristezza, ma di rabbia. Si lamentano sempre e vedono costantemente il rovescio della medaglia anche nelle migliori notizie.

Questa personalità stanca chi la ascolta perché non ha mai qualcosa di bello da dire. Non dobbiamo cadere nella trappola e usare lo stesso linguaggio o la stessa ottica di chi si lamenta sempre, perché finiremo per dare a tutto un sapore amaro.

Leggete anche: 6 persone dalle quali allontanarsi prima di essere feriti

4. Indifferente

Anche se sembra strano, è difficile affrontare anche una persona a cui non importa nulla. Dal momento che non esprime i propri sentimenti e non dà opinioni su vari argomenti, a volte avere a che fare con una persona del genere è un vero incubo.

Queste persone di solito hanno paura di essere respinte e non sono molto socievoli. Pertanto non sappiamo mai che cosa gli stia succedendo.

5. Sempre felici

Persone sempre felici

Il problema non sta nel vedere il bicchiere “mezzo pieno”, ma in un eccessivo ottimismo. Qualsiasi cosa si dica loro, queste persone saranno sempre d’accordo, sorrideranno e diranno che tutto è “meraviglioso”.

Cercano la continua approvazione altrui, probabilmente perché sono stati educati in questo modo. La gentilezza degli altri può farci perdere la pazienza soprattutto se abbiamo bisogno di un’opinione sincera o di nuove idee.

6. Capriccioso incallito

Anche i testardi che non cambiano idea su nulla sono persone difficili da gestire. Quando qualcuno è capriccioso, non importa quello che gli si dice o come lo si dice… non è interessato a sentire le opinioni altrui.

Vi contraddirà senza pensare e vorrà imporre le sue idee anche quando non sono adeguate.

7. Saputello

Coppia che discute

Possiamo differenziare due tipi di persone “acculturate”: quelle che sanno davvero e quelle che pensano di essere esperte in qualsiasi argomento.

In ogni caso possono essere fastidiose. Quando abbiamo davanti una persona di questo tipo, il suo modo di agire ci farà sentire inferiori o stupidi.  Il falso conoscitore di solito è un ciarlatano o un imbroglione. Bisogna riconoscerlo in tempo per evitare problemi.

8. Ossessivo

La continua ricerca della perfezione può essere un’abilità o meno, a seconda di come viene utilizzata.

Gli ossessivi spesso peccano di testardaggine perché vogliono che le cose siano fatte come dicono loro. Inoltre, possono farci perdere un sacco di tempo nella cura dei dettagli, affinché tutto sia perfetto, costringendoci a passare persino ore su un solo compito.

Come trattare le persone difficili

Seduta da uno psicologo

Quando dobbiamo affrontare queste personalità, è meglio adottare una strategia affinché la convivenza non sia disastrosa o, almeno, per evitarli senza essere spietati.

Fate attenzione a questi suggerimenti:

1. Ascoltare

È lo strumento principale a nostra disposizione, anche quando l’altra persona è insopportabile.

Questo non significa che dobbiamo restare ore ad ascoltare il lamentoso o il depresso, ma cercare di capirli attraverso le loro parole.

2. Mantenere la calma

Donna al cellulare

Non lasciatevi trasportare dal peso emotivo degli altri. Controllate la respirazione, chiudete gli occhi e contate fino a 100 se necessario. In questo modo, non finirete per creare un ulteriore problema.

3. Non giudicare

Sebbene queste persone siano insopportabili, molte volte non sappiamo perché agiscono in questo modo. Forse sono stati educati così o hanno avuto un problema o un trauma.

4. Stabilire i limiti

È fondamentale troncare di netto e non lasciarsi calpestare da una persona difficile. Con educazione e rispetto, possiamo raggiungere il nostro obiettivo. Non dimenticate il “per favore” e il “grazie” per farvi capire ancora meglio.

Guarda anche