Piante da mettere in camera da letto

· 20 aprile 2016
Il Pothos è una pianta che non ha bisogno di molte cure e che purifica l'aria. Le sue foglie, però, possono essere tossiche per gli animali domestici e i bambini, quindi teneteli a debita distanza

Per dormire bene, è necessario anche un ambiente tranquillo che favorisca il rilassamento. È utile conoscere le migliori piante da mettere in camera da letto, che grazie alle loro proprietà ci aiutano a conciliare il sonno.

Vi sarà capitato di svegliarvi nel cuore della notte con una sensazione di inquietudine e soffocamento. Questo si deve a un accumulo di stress e ansia.

Gestire le fonti di preoccupazione quotidiana e creare un ambiente in cui vi sia calma, pace e purificato aiuta a riposare molto meglio.

A tale scopo, oggi vi parliamo delle migliori piante da mettere in camera da letto, poiché possono favorire il riposo e depurare l’ambiente.

Piante da mettere in camera da letto

1. Gelsomino

Esistono più di 200 tipi di gelsomino e si tratta di una delle piante dai maggiori effetti calmanti e rilassanti. La sua fragranza inebriante ha un effetto sedante che migliora di gran lunga la qualità del nostro sonno.

Il gelsomino è una pianta rampicante e molte specie sono così fragili che sarà meglio tenerle in casa in un vaso.

Una delle migliori piante per conciliare il sonno grazie alle sue proprietà calmanti; inoltre, è di facile coltivazione. Avrete bisogno solo di un vaso basso e di abbondante terra vegetale.

Scoprite anche: 10 piante che attraggono energia positiva

2. Lavanda

Piante da mettere in camera da letto

Gli oli essenziali della lavanda sono i migliori per un riposo adeguato. È sufficiente versarne qualche goccia sul cuscino per chiudere gli occhi placidamente e rilassarsi.

Perché non tenere una pianta di lavanda in camera da letto? Concilierà il sonno dei più piccoli e terrà lontane le zanzare in estate.

La lavanda predilige un terreno asciutto e pietroso, quindi ricordate di mettere uno strato di ghiaia in fondo al vaso e di piantare i semi in autunno.

È una pianta che cresce molto, è resistente e decora in modo molto gradevole le stanze creando un ambiente in cui regna la calma e l’armonia.

3. Aloe vera

Secondo la NASA, l’aloe vera è una delle migliori piante da mettere in camera da letto e per conciliare il sonno: ha la meravigliosa capacità di purificare l’ambiente e arricchirlo di ossigeno.

Non esitate ad aggiungere una pianta di aloe vera a ogni stanza della casa. Grazie a esse, godrete di un sonno più ristoratore in quanto l’atmosfera sarà più pulita e pura.

Mettete il vaso davanti alle finestre, affinché riceva più luce solare possibile.

4. Giglio della pace

Giglio della pace

Un nome evocatore per una bellissima pianta. La peculiarità del giglio della pace è che non ha bisogno di molta luce solare e filtra le sostanze tossiche come benzene, cloruro di etile e tossine di formaldeide.

Questa pianta, dunque, purifica l’ambiente e abbellisce e rende elegante la camera da letto.

Mettete il vaso in un angolo caldo in cui non arrivi molta luce. Dovrete innaffiare con acqua distillata e arricchire la terra con fertilizzanti solubili.

Scoprite anche: Giardino verticale: 4 fantastiche idee per arredare casa

5. Pothos

Il pothos (Scindapsus Aureus) è una pianta molto conosciuta e che quasi tutti abbiamo avuto o abbiamo in casa. Un aspetto importante di cui tenere conto, però, è che le sue foglie possono essere tossiche per i bambini e gli animali domestici.

Il pothos è in grado di ripulire l’aria da sostanze tossiche come il formaldeide, presente nelle vernici dei mobili e che viene sprigionato giorno dopo giorno.

Non ha bisogno di molte cure, motivo per cui è comune trovarla in molte case: ha bisogno solo di un po’ di sole al mattino e di acqua una o due volte alla settimana.

Se desiderate rimuovere la polvere dalle foglie, usate un panno inumidito di latte. Saranno luminose e più sane.

Piante per conciliare il sonno

Le piante da mettere in camera da letto che abbiamo presentato sono facili da trovare e coltivare. Sono belle e favoriscono un ambiente gradevole in cui godere di un’aria più pura grazie alle loro proprietà naturali.

Se oltre a munirvi di queste piante, regolerete la temperatura della stanza da letto, che non deve superare i 21 ºC, otterrete un sonno più tranquillo e ristoratore. In caso contrario, si presentano disturbi, caldo e quel nervosismo che rende più difficile riposare.

Quindi… con quale pianta decorerete le vostre camere da letto?

Guarda anche