Piante decorative che non possono mancare in bagno

8 Giugno 2020
Tra le varie stanze della casa, il bagno può essere abbellito con diverse piante. Possiamo sfruttare questo elemento decorativo per ricreare un ambiente unico e più salutare.

Con un po’ di creatività, è possibile dare nuova vita al bagno, donando a questo spazio un tocco fresco e moderno al tempo stesso. A questo proposito, scegliere le piante decorative più adatte può fare una grande differenza. Poter sfruttare al massimo questo elemento decorativo dipende perlopiù dal tipo di pianta.

Le migliori piante decorative per il bagno

Ecco alcune idee per dare un tocco di verde naturale al bagno:

1. Bambù

Bambù pianta da bagno
Questa pianta cresce bene in ambienti umidi e privi di luce diretta, per questo il bagno può essere una buona opzione.

Il bambù è una delle piante più adatte al bagno, poiché cresce molto bene negli spazi umidi e poco luminosi.

Parliamo della pianta perfetta per spazi piccoli, visto che è sottile e allungata, per cui dà una sensazione di maggiore spazio. Inoltre, apporta energia positiva secondo la tradizione del Feng Shui. È importante cambiarle l’acqua regolarmente.

2. Il potus tra le piante decorative per il bagno

Un’altra pianta perfetta da tenere in spazi ridotti e in ambienti umidi. Oltre a essere davvero bella, prendersene cura è molto facile, visto che non necessita di una fioriera. Può  essere collocata in un recipiente con dell’acqua che bisognerà cambiare regolarmente.

Il potus non resiste alla luce diretta del sole, tuttavia necessita di un po’ di luce indiretta, visto che altrimenti potrebbe marcire in poco tempo. È un ottimo elemento decorativo.

3. Aloe vera

L’aloe vera è una delle piante più belle e pratiche da tenere in bagno. Nonostante sia perfetta per dare un tocco vintage al bagno, ha bisogno di molta luce solare per non morire.

Oltre a essere bella da un punto di vista estetico, possiede anche diverse proprietà vantaggiose per la cura della persona. È infatti possibile utilizzare il gel contenuto nelle sue foglie per trovare sollievo dalle scottature; in alternativa, è possibile utilizzarlo per preparare delle maschere per capelli.

Potrebbe interessarvi: Tutti i benefici dell’aloe vera

4. Orchidea

Piante decorative
L’orchidea dona colore e vita al bagno.

L’orchidea dona colore ed energie al bagno di casa. Senza alcun dubbio, si tratta di uno dei fiori più belli, per cui sono sempre consigliate come elemento decorativo di qualunque spazio. Darà un tocco di colore e di vita al bagno.

È importante acquistare la tipologia di orchidea che più facilmente si adatta agli spazi umidi, come nel caso delle orchidee Vanda, Cattleya o Dendrobium.

Bisogna riservare particolari cure a questa pianta se vogliamo evitare che marcisca. Da questo punto di vista, la terra dell’orchidea deve asciugarsi completamente tra una irrigazione e l’altra, per cui si consiglia di metterla al sole finché non sarà asciutta.

5. Filodendro

Anche il filodendro è perfetto per gli ambienti umidi e privi di luce solare diretta. Inoltre, è molto facile da curare, visto che richiede solo di essere innaffiato regolarmente. D’altra parte, secondo il Feng Shui questa pianta favorisce il flusso di energia positiva all’interno dello spazio in cui viene posizionata.

6. Spatifillo

Questo bel fiore bianco può crescere piuttosto bene, senza bisogno di cure o attenzioni particolari. Deve essere semplicemente coltivato e innaffiato regolarmente. Si tratta di una pianta molto graziosa, che dona colore e originalità al bagno. Oltre a ciò, infonde energia positiva.

Potrebbe interessarvi: Decorare il giardino: 6 facili soluzioni

7. Begonia

Le begonie
Questa pianta dà un tocco di colore e di vitalità agli spazi. Abbinate i suoi colori a quelli dell’arredamento.

Le begonie possono essere considerate una delle scelte migliori in quanto a piante decorative per il bagno. Tra i motivi principali vi è il fatto che per crescere hanno bisogno di ombra e di umidità.

Un altro dei vantaggi della begonia è che si presenta in un’ampia gamma di colori vivaci, per cui è una pianta perfetta per decorare e dare vita a qualunque spazio in cui venga collocata.

8. Edera

Anche l’edera è un’ottima soluzione decorativa per dare freschezza al bagno. Con le sue foglie verdi, l’edera è molto facile da curare, non necessita di luce solare diretta e va innaffiata solo due volte alla settimana.

Persino durante la stagione invernale, basterà innaffiare l’edera una volta a settimana. Dal punto di vista estetico, inoltre, è molto graziosa.

9. Azalea tra le piante decorative più adatte al bagno

L’azalea è una bella pianta, spesso utilizzata per decorare diversi ambienti e spazi, ma soprattutto adatta ai giardini. Eppure, può crescere molto bene anche in bagno, purché riceva luce naturale in abbondanza, indispensabile per evitare che appassisca.

Per quanto riguarda le cure da dedicare a questa pianta, l’azalea ha bisogno di essere annaffiata regolarmente e con abbondante acqua, soprattutto nella fase della fioritura. Rappresenta un valido elemento decorativo per la casa.

Queste nove piante sono ideali per decorare diversi ambienti domestici, tra i quali il bagno. Oltre a essere belle dal punto di vista estetico, riescono a crescere in ambienti umidi. Al tempo stesso, la maggior parte di queste non richiede luce diretta, per cui è facile prendersene cura.