Il piede d’atleta: cura e prevenzione

I rimedi naturali possono essere molto efficaci nella cura delle micosi dei piedi; bisogna, però, essere costanti nell'applicare il trattamento.

Il piede d’atleta, o tinea pedis, è un’infezione micotica che colpisce i piedi e si localizza tra le dita, la pianta e i bordi del piede.

Il suo nome potrebbe far pensare che sia una malattia che colpisce solo gli sportivi, invece può svilupparla chiunque entri in contatto con ambienti caldi e umidi.

Come succede anche con le altri micosi, il piede d’atleta si può trasmettere tramite il contatto con la pelle, condividendo oggetti personali oppure esponendosi a superfici contaminate, come il pavimento della piscina o della doccia in palestra.


Si stima che il 98% dei casi sia provocato da funghi dermatofiti e il restante 2% da miceti come la Candida o altri batteri.

Quale ne sia la causa, chi si accorge di avere il piede d’atleta cerca una soluzione rapida, perché i sintomi possono essere molto fastidiosi e danneggiare la cute del piede.

Cure naturali per sconfiggere il piede d’atleta

Identificare il piede d’atleta non è complicato dal momento che presenta sintomi molto comuni come:

  • Forte prurito.
  • Odore inconfondibile.
  • Possibile formazione di vescicole.
  • Lesioni umide.
  • Dolore e arrossamento della zona.

La terapia non è così facile, perché richiede costanza e pazienza prima di guarire completamente e di ripristinare la salute dei piedi.

Senza dubbio, prima si comincia a combattere il fungo, prima si guarisce.

Leggete anche questo articolo: Sapete quanto fa bene un massaggio ai piedi prima di dormire?

Aceto di meleAceto-di-mele-500x334

Questo prodotto naturale contiene acidi e sostanze nutritive che regolano il pH della pelle, utili per rallentare lo sviluppo dei funghi e per combattere il piede d’atleta.

Aiuta a ridurre la fastidiosa sensazione di prurito, il cattivo odore e l’arrossamento.

Come si usa?

Mescolate in parti uguali acqua e aceto di mele. Versateli in una vaschetta per il pediluvio o una bacinella. Perché sia efficace, dovete lasciare i piedi immersi per 20, 30 minuti. Al termine, asciugate bene i piedi. Ripetete il trattamento tutti i giorni fino a scomparsa dei sintomi.

Olio di melaleuca

Ha un potente effetto antimicotico, antibatterico e antibiotico, ideale per combattere funghi, batteri e virus.

Come si usa?

Per curare il piede d’atleta con quest’olio, dovete semplicemente mescolarlo ad una pari quantità di olio d’oliva e applicarlo con un batuffolo di cotone sulla zona interessata.

Cannella

canella-500x333

La cannella è una spezia dalle proprietà antibiotiche. Applicata localmente è in grado di combattere funghi e batteri.

Come si usa?

  • Preparate un infuso di cannella facendo bollire 6 scorze di cannella in 6 tazze d’acqua. Lasciate riposare e quindi immergete i piedi in questo liquido per una ventina di minuti.
  • Terminate asciugando sempre i piedi con cura. Ripetete il trattamento tutti i giorni.

Aloe vera

Grazie alle sue proprietà idratanti e riparatrici, l’aloe è la cura ideale contro i sintomi del piede d’atleta. È utile soprattutto per proteggere e curare la cute danneggiata.

Come si usa?

  • Estraete il gel dalla foglia di aloe e applicatelo sulla zona colpita, due volte al giorno.
  • Completate il trattamento con un prodotto antimicotico per eliminare il fungo.

Leggete anche: Aloe vera: pianta medicinale rinfrescante e cicatrizzante

Come si previene il piede d’atleta?

Atleta-500x327

Le persone che frequentano ambienti umidi e caldi, come la piscina, corrono maggiormente il rischio di sviluppare il piede d’atleta. Eliminarlo è molto complicato, per questo vi consigliamo soprattutto di cercare di prevenire l’infezione.

Utilizzate scarpe adeguate

L’ideale sarebbe utilizzare scarpe che lascino traspirare il piede, per evitare la concentrazione di calore e di umidità e offrendo ai funghi l’ambiente ideale per la proliferazione.

Evitate di condividere le scarpe o le calze

Per quanta intimità abbiate con una persona, è sempre meglio evitare di condividere indumenti personali e le scarpe, dal momento che sono una possibile fonte di contagio.

Non camminate scalzi sul pavimento umido

Alcune persone non si creano nessun problema a camminare scalzi sul pavimento della piscina, nella doccia della palestra o nello spogliatoio. In genere, è proprio qui che si contrae questa infezione. In questi casi, è sempre bene utilizzare le ciabatte e, se riuscite, disinfettarle appena arrivati a casa.

Asciugate bene i piedi

Le unghie e lo spazio tra le dita dei piedi di solito trattengono più a lungo l’umidità se non li asciughiamo bene. Dedicate qualche secondo in più a questa operazione, prima di infilare le calze e le scarpe.

Optate per il talco antimicotico

Il talco antimicotico è più efficace della crema o dello spray perché, oltre ad eliminare i funghi, mantiene la cute dei piedi asciutta.